Categoria: Trofeo Mario Ceccacci

luciano civero ceccacci

Zona MYSP, Trofeo Ceccacci: intervista a Luciano Civero dopo Savio – Montespaccato

Dopo la finale del Trofeo Mario Ceccacci tra Savio e Montespaccato, abbiamo avuto ospite ai nostri microfoni il mister del Montespaccato, Luciano Civero. Dopo la vittoria l’allenatore ha fatto i complimenti ai suoi, che si sono aggiudicati meritatamente la coppa dopo un percorso straordinario.

Mister noi naturalmente le facciamo i complimenti per la bellissima vittoria, ci vuole raccontare la partita attraverso i suoi occhi?

Noi ci eravamo sentiti alla prima partita e ti avevo detto che volevamo arrivare fino in fondo, io ed i ragazzi ci tenevamo particolarmente ed oggi è stata dura. Il Savio è veramente una grande squadra, una grande squadra forse anche superiore a noi. Poi il nostro coraggio, la nostra tempra e la nostra voglia hanno fatto la differenza. Loro poi sono rimasti in dieci, poi in nove e noi ci abbiamo creduto. Questi sono ragazzi che ci credono sempre, in tutto quello che fanno. Oggi ci hanno creduto e questo è il giusto premio.

Tra primo e secondo tempo abbiamo notato una differenza di atteggiamento importante.

Ci aspettavamo un atteggiamento del Savio diverso, purtroppo nel primo tempo ci hanno sorpreso nonostante una buona prestazione. La squadra però ha reagito bene, nel secondo tempo ci siamo sistemati meglio e siamo riusciti a portare la gara dalla nostra parte.

Savio – Montespaccato, Trofeo Ceccacci: la cronaca della finale

Savio – Montespaccato era la partita che decideva la vincitrice del Trofeo Mario Ceccacci, uno dei tornei più importanti della capitale romana. La partita era davvero attesissima, sia per i valori dei giocatori in campo che per alcune statistiche: abbiamo trovato contrapporsi la miglior difesa (Montespaccato) contro il miglior attacco (Savio).

Alla fine ad aggiudicarsi la vittoria è stata il Montespaccato con il risultato di 2-3, passato due volte in svantaggio alla fine è riuscito a portarsi a casa il trofeo.

Formazioni 

Savio
Brusca, Bigi, Bonomo, Savi, Di Stefano, De Montis, Torquati, Roberti, Rizzo, Calzone, Falcioni.
Ris: Montaruli, Ferrara, Sarnella, Di Marino, Suffer.
All: Bolic

Montespaccato 
Allegrucci, Maranzano, Cavallo, Tancredi, Salustri, Taula, Romanelli, Fagnani, Belli, Mazzoni, Iacovacci.
Ris: Pietrucci, Berto, Rosi, Alciati, Camusi, Di Paolo, Amaoroso, Botticelli.
All: Civero

La gara comincia subito bene per il Savio che la sblocca praticamente dopo 5 minuti: cross al centro raccolto da Rizzo, il numero 9 del Savio si gira e batte subito Allegrucci, 1-0. Neanche il tempo di esultare che il Montespaccato trova la via del pareggio: calcio di punizione affidato a Salustri, il suo sinistro viene deviato dalla barriera e la traiettoria favorisce Belli che si fa trovare pronto per il tap-in, 1-1. Proprio sul finire di primo tempo però il Savio mette nuovamente la freccia, palla in verticale per l’inserimento di Bigi, colpo di testa e Allegrucci nuovamente battuto, 2.1. 

Nel secondo tempo succede un po’ di tutto, le squadre danno spettacolo ma l’arbitro decide che era arrivato il momento di lasciare il suo segno sulla gara. Prima manda negli spogliatoi De Montis del Savio per doppia ammonizione, entrambi i gialli sono da giudicare un po’ troppo pesanti nel complesso. Con la squadra di Bolic rimasta in 10, il Montespaccato ci crede e trova il gol del pareggio: Salustri mette palla al centro, cross che trova una sfortunata deviazione di Bonomo che beffa il suo portiere, 2-2. Dopo poco il Savio resta addirittura in 9: Savi stacca di testa per anticipare l’attaccante, il 4 del Savio viene spinto nel momento del salto e, involontariamente, tocca il pallone con la mano: secondo l’arbitro è fallo volontario e secondo giallo anche per Savi. Il Montespaccato allora si carica all’attacco, palla ancora al centro dalla sinistra e questa volta il colpo di testa vincente è di Amoroso che, entrato dalla panchina, segna il gol del definitivo 2-3. 

carmine picariello ceccacci

Zona MYSP, Trofeo Ceccacci: intervista a Carmine Picariello dopo Savio – Ottavia

Savio – Ottavia, gara valida per le semifinali del Trofeo Mario Ceccacci, si è conclusa sul risultato di 3-1. Al termine della gara abbiamo intervistato Carmine Picariello, allenatore dell’Ottavia, che nonostante l’eliminazione si è mostrato davvero soddisfatto della sua squadra. Di seguito trovate le dichiarazioni:

Siete la squadra che ci ha fatto più divertire. Ci fa un’analisi di come è andata oggi indipendentemente dal risultato?

È sotto gli occhi di tutti, gli avversari sono di una qualità estrema e secondo me sono la migliore squadra del torneo. È una squadra che conosciamo bene perché era nel nostro girone e ci ha messo in difficoltà in entrambe le partite. Non cerchiamo giustificazioni ma eravamo in pochi, molto stanchi, Rossi, che è fondamentale, è infortunato e un paio malconci che abbiamo comunque mandato in campo.

Purtroppo non abbiamo potuto usufruire dei 2006 che domani fanno i quarti di finale del Beppe Viola. Sicuramente essendo andati in vantaggio fino all’1 pari, e poi c’è stato purtroppo l’infortunio del nostro portiere. Se la squadra avversaria non riesce a pareggiare così presto forse noi possiamo resistere un po’ di più e meglio. Loro dall’1 pari si sono caricati e invece noi abbiamo cominciato a sentire tantissimo la stanchezza.

Una cosa che abbiamo notato è che siete una squadra che pure sul 2 – 1 o sul 3 – 1 siete sempre in partita. Questo è dovuto alla mentalità dei ragazzi ma anche da quello che voi siete riusciti a trasmettergli.

Loro sono un gruppo eccezionale che noi speriamo si possa confermare appieno nell’organico, perché questa squadra per intero, tranne chi farà scelte diverse, integrata dai 2003 e 2004, il prossimo anno andrà a fare un campionato di vertice assoluto negli Under 19 regionale. E quindi è una squadra forte, molto forte, con la mentalità già da Juniores.

Gli manca un po’ di fisicità, ma c’è mentalità, tecnica e tattica e sono pronti per affrontare un campionato superiore. Ci dispiace perché abbiamo incontrato le due squadre che si potevano incontrare in finale, Grifone e Savio. Il Trastevere lo abbiamo battuto nel girone, il Montespaccato ci ha battuto 1 – 0 ma è stata una partita equilibratissima e li avremmo affrontati sicuramente molto meglio. Abbiamo incontrato il Grifone e il Savio che sono due squadre ottime, il Savio per certi tratti ci è stato superiore, allenato dal mio collega molto bene. Invece noi siamo calati di intensità e fisicamente e avremmo avuto bisogno di almeno atri due cambi.

savio ottavia ceccacci

Savio – Ottavia, semifinali del Trofeo Ceccacci: la cronaca

Da poco si è conclusa la semifinale tra Savio e Ottavia del Trofeo Mario Ceccacci. La gara, terminata sul punteggio di 3-1, è stata molto avvincente ed aperta a qualunque risultato dall’inizio alla fine. Il Savio dunque accede alla finale, che ricordiamo si giocherà sabato 25 alle 18:00, dove incontrerà il Montespaccato.

Formazioni

Savio 
Brusca, Bigi, Di Stefano, Savi, Galati, Bonomo, Falcioni, Torquati, Di Marino, Suffer, Calzone
Ris: Montaruli, Pagliarini, Rizzo, Roberti, Sarnella.
All: Bolic

Ottavia 
Bastioni, Mastroianni, Moschitti, Montegrande, D’Angelo, Bello, Leggeri, Famiglietti, Felici, Claudi, Pacelli.
Ris: Costanzi, Orgera, Finamore, Zingue, Rossi.
All: Picariello

Fin da subito il Savio cerca di orientare la gara dalla propria parte ma è l’Ottavia ad andare in vantaggio: grandissima giocata di Claudi che si libera della marcatura e d’esterno inserisce Pacelli. Il numero 11 è freddo davanti a Brusca e batte l’estremo difensore, 1-0. Dura poco il vantaggio dell’Ottavia perché il Savio la pareggia subito: sugli sviluppi di un calcio di punizione Bastione non respinge correttamente il pallone, Galanti è il più veloce di tutti e fa 1-1. Sullo scadere di primo tempo il Savio la ribalta completamente: cross sul secondo palo e Di Stefano si fa trovare pronto per il tap-in, 1-2. 

Nel secondo tempo l’Ottavia ci prova fin da subito ma il Savio regge botta, il gol del definitivo 3-1 lo segna Federico Suffer direttamente con una perla su calcio di punizione: destro a giro sotto l’incrocio e conclusione imprendibile per Bastioni.

savio ottavia ceccacci

Montespaccato – Trastevere, semifinali Trofeo Ceccacci: la cronaca

Durante le scorse ore, in occasione del Trofeo Mario Ceccacci, è andata in scena la semifinale tra Montespaccato e Trastevere, terminata con il risultato di 3-2. Chiunque abbia visto la partita (potete recuperarla sulla nostra piattaforma), sa perfettamente cosa sia successo al termine della partita. Senza entrare nel dettaglio per non lasciare spazio a questo genere di situazioni, abbiamo deciso di limitare l’ormai classica cronaca della partita.

Formazioni 

Montespaccato 

Cinti, Maranzano, Cavallo, Tancredi, Salustri, Taula, Rimanelli, Fagnani, Belli, Mazzoni, Iacovacci.
Ris: Allegrucci, Berto, Rosi, Alciati, Camusi, Di Paolo, Amoroso, Botticelli.
All: Civero

Trastevere 

Ceccarelli, Ilari, De Martino, Boido, Rosati, Mariani, Colorito, Galofaro, Monaco, Scudieri.
Ris: Lazzarini, Pacurar, Saraz, Palantoni, Mellace.
All: Aleksander Nikolli

Il primo gol del Montespaccato arriva in modo abbastanza fortunoso: cross dalla sinistra che trova la deviazione sfortunata di Boido che beffa il suo portiere, 1-0. Il Montespaccato trova anche il raddoppio su un’altra ingenuità del Trastevere, retropassaggio raccolto con le mani da Ceccarelli, calcio di punizione da dentro l’area trasformato da Belli e 2-0. Il Trastevere poi accorcia le distanze con un gol di Colorito sugli sviluppi di un calcio di punizione: palla sul secondo palo ed il numero 7 è il più veloce e di destro spacca la porta, 2-1. Neanche il tempo di finire l’esultanza che il Montespaccato già si riporta avanti di due lunghezze: gol sul secondo palo e Fagnani non perdona, 3-1. 

Nel secondo tempo accorcia di nuovo le distanze il Trastevere sugli sviluppi di un calcio di punizione, sfortunata la deviazione di un giocatore del Montespaccato che restituisce l’autogol del primo tempo e fa 3-2. Da questo momento in poi di gioca poco, il Montespaccato accede alla finale in cui si scontrerà con il Savio.

antonio montegrande ceccacci

Zona MYSP, Trofeo Ceccacci: intervista a Antonio Montegrande dopo Grifone – Ottavia

Al termine di Grifone – Ottavia, partita valida per i quarti di finale del Trofeo Mario Ceccacci che si è conclusa sul risultato di 1-2, abbiamo avuto ospite ai nostri microfoni Antonio Montegrande, centrocampista dell’Ottavia autore di una prestazione davvero di gran livello. Oltre a questo, il ragazzo è stato anche decisivo siglando la rete del vantaggio grazie alla realizzazione di un bellissimo calcio di punizione. Di seguito trovate le sue parole:

Mi racconti come è andata la partita oggi?

È stata una gara tosta, già dall’inizio nella squadra ci sono stati alti e bassi nel corso della partita però alla fine l’abbiamo portata a casa noi.

La sensazione è che siete un bel gruppo compatto anche se avete avuto qualche difficoltà durante la fase dei gironi, questa vittoria vi darà la spinta per far meglio?

Si, come ogni anno che ci danno sempre per vinti. Anche quando siamo arrivati secondi in classifica ci dicevano che ci saremmo scontrati con la più forte, come è appunto il Grifone. Ma abbiamo smentito tutte le aspettative e questo è ciò che dovevamo fare e che abbiamo ottenuto.

Aleksander Nikolli ceccacci

Zona MYSP, Trofeo Ceccacci: intervista a Aleksander Nikolli dopo Campus Eur – Trastevere

Abbiamo avuto ospite ai nostri microfoni Aleksander Nikolli al termine di Campus Eur – Trastevere, conclusa sul risultato di 0-6 e valevole per i quarti di finale del Trofeo Mario Ceccacci. L’allenatore del Trastevere ha rilasciato davvero delle belle parole per la sua squadra, le trovate di seguito:

Le faccio la domanda di rito, ci fa un’analisi della partita?

È stata una partita iniziata bene e ci tenevamo tanto a farlo perché questa cosa ci è mancata nelle tre partite precedenti. Quindi è stato fondamentale iniziare bene sin dal primo minuto e mantenere un ritmo alto fino alla fine, e infatti ci siamo riusciti.

La differenza tra questa partita e le altre è stato proprio l’approccio, cosa che è stata lamentata nelle precedenti prestazioni. Avete cambiato qualcosa come il modo di allenarvi o le motivazioni nei giocatori?

No, i giocatori erano sempre gli stessi, anzi oggi qualcuno era assente. Diciamo che abbiamo fatto tesoro delle esperienze precedenti e abbiamo approcciato subito bene, e questo è stato fondamentale.

La prossima gara sarà contro il Montespaccato, una squadra che ha dimostrato di saper giocare a calcio. Come pensa di preparare la partita?

Li conosciamo abbastanza bene perché li abbiamo già affrontati e prepareremo la partita al massimo, come abbiamo sempre fatto.

trofeo ceccacci campus eur trastevere

Campus Eur – Trastevere, Trofeo Ceccacci: la cronaca

Ieri sono andati in scena gli ultimi quarti di finale del Trofeo Mario Ceccacci, ad affrontarsi sono state Campus Eur e Trastevere. La gara, che si è conclusa con il risultato di 0-6, ha visto il Trastevere dominare dall’inizio alla fine. Il Campus dopo un inizio convincente si è un po’ persa, soprattutto dopo la terza rete.

Formazioni

Campus Eur 
Giorlandino, Popa, Faccin, Paolillo, Orrù, Venditti, Taddei, Del Frate, Speziali, Andreoli, Mosetti.
Ris: Di Ruocco, Bisozzi, Mazza, Ballarini, Nebbia.

Trastevere 
Lazzarini, Ilari, De Martini, Boido, Rosati, Santarelli, Saraz, Massa, Paoloantoni, Scudieri, Colorito.
Ris: Ceccarelli, Cavaliere, Turci, Capuani, Mellace, Nardi.

Purtroppo quella tra Campus Eur e Trastevere è stata una gara a senso unico. Colorito la sblocca dopo poco meno di venti muniti: calcio di punizione che passa sotto la barriera, Giorlandino non è perfetto e viene battuto, 0-1. Il raddoppio arriva su autogol di Popa, il difensore si impegna per anticipare Saraz ma nel tentativo di salvare tutto beffa la propria squadra, 0-2. Per il tris De Martini si mette lo smoking: corsa solitaria in mezzo a due, arriva al limite dell’area ed invece di intestardirsi nella giocata di tacco serve Massa che fa 0-3. L’arbitro dice che può bastare e manda le squadre negli spogliatoi.

Il Trastevere cala subito il poker ad inizio di secondo tempo, Saraz lanciato in velocità mette un pallone innocuo al centro dell’area, Faccin non arriva particolarmente preciso e colpisce male il pallone, beffando l’incolpevole Di Ruocco. La rete dello 0-5 è un’invenzione ancora di Massa che in mezza rovesciata mette il pallone direttamente sotto l’incrocio. La rete del definitivo 0-6 è firmata Saraz che mette in porta una respinta non particolarmente precisa di Di Ruocco.

montespaccato samagor ceccacci

Montespaccato – Samagor, Trofeo Ceccacci: la cronaca

Ieri durante il Trofeo Mario Ceccacci, è andata in scena la partita valida per i quarti di finale della competizione tra Montespaccato – Samagor. La gara, terminata con il risultato di 3-0, ha saputo regalare tante azioni e spettacolo tra le due squadre, nonostante un passivo abbastanza netto.

Formazioni 

Montespaccato 
Allegrucci, Maranzano, Cavallo, Tancredi, Salustri, Taula, Di Paolo, Fagnani, Belli, Mazzoni, Iacovacci.
Ris: Cinti, Berto, Rosi, Camusi, Amoroso, Romanelli, Botticelli.

Samagor
Vigliotti, Vellucci, Franciosi, Gallo, Sepe, Solda, Yanovskyy, Schina, Crescenzo, Capogna, Izzo.
Ris: Mazzon, De Rossi, Agostini, Bordin, Vannoli, Scognamiglio.

Primo tempo tanto Montespaccato e poca Samagor, a sbloccarla ci pensa Tancredi che sigilla il suo secondo gol nella competizione. Sugli sviluppi di un calcio di punizione il numero 4 stacca più in alto di tutti ed impatta bene la sfera, subito 1-0. Ci prova un pochino la Samagor ma l’occasione più grande è ancora per il Montespaccato: Belli si gira e con il destro spacca la traversa da lontano. Per l’arbitro può bastare e si va a riposo sul risultato di 1-0.

Nel secondo tempo le squadre, complice anche la stanchezza, si allungano un po’ e ci sono molti più spazi da attaccare. Ad approfittare di questa situazione è ancora una volta il Montespaccato che trova il raddoppio con Salustri: Tancredi lasciato totalmente libero sul secondo palo, controlla palla e invece di pensare alla conclusione serve il compagno tutto solo in posizione favorevole, la porta è sguarnita ed è 2-0. Il terzo gol è ancora Salustri che trova la botta giusta dentro l’area, gran sinistro il suo che finisce sotto la traversa, 3-0.

falcioni flavio ceccacci

Zona MYSP, Trofeo Ceccacci: intervista a Falcioni dopo Vis Aurelia – Savio

Al termine di Vis Aurelia – Savio, conclusa sul netto risultato di 0-5, abbiamo intervistato Falcioni Flavio, centrocampista dei blues che è risultato essere il migliore in campo. Di seguito trovate le sue parole:

Vittoria netta, ci racconti un po’ questa gara?

Già dall’inizio abbiamo portato la partita dalla nostra parte, poi per il resto non abbiamo avuto problemi anche se gli avversari ci hanno dato filo da torcere in alcuni punti della partita. Per il resto è andato tutto bene.

La sensazione che abbiamo avuto è che avete fatto un percorso un po’ alternato tra prestazioni buone e altre un po’ meno. Ci puoi dire il tuo punto di vista?

Sicuramente è andata così, forse hanno inciso i primi caldi e gli allenamenti sono stati più difficili viste le alte temperature. Ma l’importante era venire qui e vincere, per ora lo stiamo facendo.

ceccacci fabio del monte

Zona MYSP, Trofeo Ceccacci: intervista a Fabio Del Monte dopo Vis Aurelia – Savio

Dopo la conclusione di Vis Aurelia – Savio, termina sul punteggio di 0-5, abbiamo avuto ai nostri microfoni l’allenatore del Vis, Fabio Del Monte. Probabilmente nessuno si sarebbe aspettato un risultato così netto, soprattutto dopo le prestazioni precedenti della squadra. Tuttavia si è vista una differenza di valori importanti, ma i ragazzi possono comunque essere orgogliosi del loro percorso nel Trofeo Mario Ceccacci. 

Mister, la prima domanda è di rito. Ci fa un’analisi della gara?

La partita oggi è iniziata un po’ in salita, i ragazzi non sono abituati a questo tipo di competizioni. Gli avversari hanno vinto il campionato d’Elite e avevo spiegato ai ragazzi che il minimo sbaglio non sarebbe stato perdonato, e così è stato. Mi dispiace per il risultato finale ma l’altra squadra è forte, le loro riserve erano più forti di quelli in campo, probabilmente erano loro i titolari.

Abbiamo visto che sul finale di partita c’erano un po’ troppi giocatori a testa bassa.

Quello è stato il dispiacere più grande perché i ragazzi si sono buttati giù. Avrebbero voluto fare di più essendo noi di casa, ma hanno combattuto fino alla fine. Purtroppo siamo stati sfortunati col sorteggio perché essendo arrivati primi nel girone abbiamo giocato contro la seconda, se fossimo arrivati secondi avremmo incontrato la terza e non ci saremmo scontrati con il Savio che secondo me è una delle squadre più forti del torneo.

ceccacci alessandro maffei

Zona MYSP, Trofeo Ceccacci: intervista a Alessandro Maffei dopo Grifone – Ottavia

Dopo la conclusione di Grifone – Ottavia, termina sul punteggio di 1-2, abbiamo avuto ai nostri microfoni l’allenatore del Grifone, Alessandro Maffei. Nonostante la sconfitta la sua squadra esce a testa altissima, dato che si è trovata a resistere in 10 per quasi tutto il secondo tempo dagli assalti dell’Ottavia. Di seguito trovate le sue parole:

Ci parla della partita di oggi?

C’è poco da dire, nel momento migliore è successo l’episodio (l’espulsione NDA), si accettano le decisioni arbitrali ed è finita così. Non ho nulla da dire ai miei ragazzi, hanno dato tutto, pure in dieci e accettiamo la sconfitta.

Infatti la sensazione che abbiamo avuto è che siete una squadra che non molla, che ha sempre voglia di giocare e che prova sempre a dare il massimo.

Sono i deboli e i perdenti che parlano dell’arbitro. Si accetta il risultato, questo è, e andiamo via.

Indipendentemente da tutto è contento del percorso della sua squadra?

Si, assolutamente. Mi dispiace perché era l’ultimo torneo che facevo con loro, ma purtroppo dobbiamo accettare il verdetto.

trofeo ceccacci

Grifone – Ottavia, quarti di finale Ceccacci: la cronaca

Oggi è andata in scena la partita che, di fatto, ha chiuso la prima giornata dei quarti di finale del Trofeo Mario Ceccacci, Grifone – Ottavia. Al termine della gara, che ricordiamo essere terminata con il punteggio di 1-2, c’è stata grande amarezza nei volti dei ragazzi sconfitti, ma escono dalla competizione comunque a testa alta consapevoli di aver fatto un grande percorso.

La partita in questione è stata una delle più emozionanti del Trofeo, dato che in pochi minuti l’Ottavia è riuscita completamente a ribaltare il risultato.

Formazioni 

Grifone
Gazzarini, Polidori, Di Cicco, Moccia, Ciaralli, Giuffrida, Caucci, Nardella, Calisti, Bernabei, Pompili.
Ris: Cipriani, Pietrolati, Vissani, Fausti, Petrone, Tataranni, Scanzani.
All: Alessandro Maffei

Ottavia
Bastioni, Mastroianni, Rossi, Montegrande, Bello, Moschitti, Leggeri, Famiglietti, Felici, Claudi, Pacelli
Ris: Costanzi, Orgera, Finamore, Prizzi, Zingue
All: Picariello Carmine

Primo tempo davvero equilibrato che vede però il Grifone portarsi in vantaggio grazie ad un gol su palla inattiva: calcio d’angolo e Polidori salta più in alto di tutti, colpo di testa che si insacca alla spalle di Bastioni ed è 1-0. Da quel momento in poi le squadre si danno battaglia prevalentemente a centrocampo, cercando più i lanci lunghi a scavalcare le linee avversarie. Duplice fischio da parte del direttore di gara e squadra negli spogliatoi, il risultato è di 1-0.

Nel secondo tempo l’Ottavia suona la carica ma la partita cambia con l’espulsione di Calisiti: il numero 9 viene atterrato in area di rigore, l’arbitro fischia ma è simulazione. Doppio giallo ed espulsione, Grifone in dieci. Il pareggio arriva dopo poco con il capitano Felici: palla raccolta dal limite, numero a superare il proprio marcatore e sinistro potente ad incrociare, 1-1. La rete del vantaggio è un capolavoro firmato Montegrande: il 4 si inventa una traiettoria spaziale su calcio di punizione imprendibile per Gazzarini, 2-1. Il Grifone prova a rimettere in piedi le cose ma non ci riesce, la partita si conclude con l’Ottavia che approda alle semifinali.

trofeo ceccacci

Vis Aurelia – Savio, quarti di finale Ceccacci: la cronaca

Oggi è andata in scena la partita che, di fatto, ha aperto i quarti di finale del Trofeo Mario Ceccacci, Vis Aurelia – Savio. Al termine della gara, che ricordiamo essere terminata con il punteggio di 0-5, c’è stata grande amarezza nei volti dei ragazzi sconfitti, ma escono dalla competizione comunque a testa alta consapevoli di aver fatto un grande percorso.

Formazioni 

Vis Aurelia
Manetti, Caruso, Pescetelli, Porfili, Pompili, Astolfi, Bertocci, Valentini, Brizzioli, Conte, Lisanti.
Ris: Avella, Schirra, Ferruzzi, Penza, Gambale, Funari, Palmerini. 
All: Del Monte Fabio

Savio
Brusca, Ferrazza, Savi, Bonomo, Galati, Demontis, Falcioni, Roberti, Rizzo, Suffer, Calzone.
Ris: Montarulli, Di Marino, Di Stefano, Pagliarini, Torquati, Bigi.
All: Mondiali

Il Savio attacca fin da subito e mette in difficoltà il Vis Aurelia, a sbloccarla dopo i primi 5 minuti ci pensa De Montis: errore in fase di possesso, la squadra di Mondiali ringrazia a fa 0-1. Il Savio continua a farsi vedere in area di rigore, spreca l’inverosimile ma trova il raddoppio su un calcio di rigore, abbastanza generoso, segnalato dal direttore di gara. Dal dischetto va Bigi che non sbaglia, 0-2. Il terzo gol arriva proprio sul finale di primo tempo, rimpallo che favorisce Rizzo in area di rigore: il numero 9 ha tutto il tempo di mirare e calciare verso la porta, 0-3 e doppio fischio dell’arbitro.

Nel secondo tempo il Vis dimostra di essere in partita, almeno però fino al 0-4. Falcioni si inventa una palla morbida a scavalcare la difesa, ottimo l’inserimento con i tempi giusti si Suffer che con un dolcissimo pallonetto batte l’incolpevole Avella. Falcioni dopo uno splendido assist riesce anche a trovare la via delle rete, gran destro da fuori che batte l’estremo difensore e fa 0-5. 

carmine picariello ceccacci

Zona MYSP, Trofeo Ceccacci: intervista a Carmine Picariello dopo Grifone – Ottavia

Sono andati in scena i quarti di finale tra Grifone e Ottavia in occasione del Trofeo Mario Ceccacci. Al termine della gara, conclusa con il risultato di 1-2, abbiamo avuto ospite ai nostri microfoni il mister dei blues Carmine Picariello, che molto lucidamente ha analizzato l’andamento della gara. Di seguito trovate le sue parole:

Ci fa un’analisi della partita?

È stata una partita per larghi tratti equilibrata ed è motivo di grande soddisfazione aver battuto una squadra veramente molto forte. La conoscevamo bene perché quest’anno l’avevamo incontrata quattro volte e quindi l’abbiamo affrontata con determinazione e con la voglia di andarci a prendere un risultato positivo.

Sicuramente la partita ha girato dopo l’espulsione del loro centravanti, che tra l’altro è uno dei giocatori più forti, e noi abbiamo avuto il coraggio di andarci a prendere il risultato. Devo fare i complimenti al Grifone che è un’ottima squadra e quindi, ripeto, è motivo di ulteriore soddisfazione da parte nostra per la vittoria.

Secondo noi questa gara è stata finora la migliore del torneo, anche lei la pensa così?

In verità non ho seguito le altre partite, ma questa è stata una grande partita, non soltanto grazie a noi ma anche grazie agli avversari che sono una gran bella squadra che anche in campionato ha meritato di arrivare ai playoff. Noi siamo contenti di averla battuta.

trofeo Mario Ceccacci

Trofeo Ceccacci: tutti i gol della terza giornata!

La fase a gironi del Trofeo Mario Ceccacci si è ufficialmente conclusa. Potete recuperare gli highlights e le partite complete rispettivamente su YouTube e sulla nostra piattaforma dedicata, oggi però è finalmente disponibile il filmato contenente tutti i gol della terza giornata!

Oltre ai gol, vi ricordiamo gli esiti finali della terza giornata:

Trastevere – Fiano Romano 4-1
Samagor – Campus Eur 0-1
Spes Montesacro – Ladispoli 3-2
Ottavia – Montespaccato 0-1
Vis Aurelia – Pro Roma 3-1
Savio – Grifone 2-2

Ricordiamo inoltre che se volete recuperare la nostra Top 11 del trofeo (con tanto di video) la trovate a questo link. Per non perdervi nessuna novità live, vi ricordiamo di seguire la nostra pagina Instagram.

trofeo Mario Ceccacci

Trofeo Ceccacci: tutti i gol della seconda giornata!

La fase a gironi del Trofeo Mario Ceccacci si è ufficialmente conclusa. Potete recuperare gli highlights e le partite complete rispettivamente su YouTube e sulla nostra piattaforma dedicata, oggi però è finalmente disponibile il filmato contenente tutti i gol della seconda giornata!

Oltre ai gol, vi ricordiamo gli esiti finali della seconda giornata:

Spes Montesacro – Grifone 2-4
Ottavia – Trastevere 5-3
Vis Aurelia – Samagor 3-2
Savio – Ladispoli 2-3
Fiano Romano – Montespaccato 1-2
Campus Eur – Pro Roma 2-1

Ricordiamo inoltre che se volete recuperare la nostra Top 11 del trofeo (con tanto di video) la trovate a questo link. Per non perdervi nessuna novità live, vi ricordiamo di seguire la nostra pagina Instagram.

trofeo Mario Ceccacci

Trofeo Ceccacci: tutti i gol della prima giornata!

La fase a gironi del Trofeo Mario Ceccacci si è ufficialmente conclusa, ovviamente potete recuperare highlights e cronache sia sul sito che su YouTube, ma oggi abbiamo deciso di pubblicare un filmato contenente tutti i gol della prima giornata!

Oltre ai gol, vi ricordiamo gli esiti finali della prima giornata:

Vis Aurelia – Campus Eur 1-0
Spes Montesacro – Savio 2-4
Ottavia – Fiano Romano 2-1
Montespaccato – Trastevere 1-1
Ladispoli – Grifone 2-4
Pro Roma – Samagor 1-4

Ricordiamo inoltre che se volete recuperare la nostra Top 11 del trofeo (con tanto di video) la trovate a questo link. Per non perdervi nessuna novità live, vi ricordiamo di seguire la nostra pagina Instagram.

trofeo Mario Ceccacci

Trofeo Ceccacci, comunicato N.3: risultati e squalifiche del 13 e 14 giugno

Risultati gare 13 giugno 

GIRONE C          TRASTEVERE – FIANO ROMANO           4-1

GIRONE A          SAMAGOR – CAMPUS EUR                     0-1

GIRONE B          SPES MONTESACRO – LADISPOLI        3-2

Risultati gare 14 giugno 

GIRONE C          OTTAVIA – MONTESPACCATO                0-1

GIRONE A          VIS AURELIA – PRO ROMA                     1-2

GIORNE B          SAVIO – GRIFONE CALCIO                       2-2

DISCIPLINA 

GIOCATORI ESPULSI:

  • GUIDA GIULIANO (LADISPOLI) – 1 GIORNATA
  • GIOVANNELLI STEFANO (SAMAGOR) – 1 GIORNATA
  • D’ANGELO ALESSANDRO (OTTAVIA) – 1 GIORNATA
  • ALCIATI DAVIDE (MONTESPACCATO) – 1 GIORNATA
  • SARNELLA ANGELO (SAVIO) – 1 GIORNATA
  • GALIA MARCO (SPES MONTESACRO) – 1 GIORNATA
  • GAZZOLA FEDERICO (LADISPOLI) – 1 GIORNATA

DIRIGENTI/ALLENATORI: 

  • SPECCHIA GIACOMO (MONTESPACCATO): 1 GIORNATA

GIOCATORI AMMONITI:

  • DE MEO FRANCESCO (SPES MONTESACRO)
  • MORETTI ANDREA (SPES MONTESACRO)
  • NERI MATTEO (SPES MONTESACRO)
  • PERNI DAVIDE (SPES MONTESACRO)
  • GUIDA GIULIANO (SAMAGOR)
  • COLLE FABIO (CAMPUS EUR)
  • BALLARINI MARCO (CAMPUS EUR)
  • SCUDIERI GIULIO (TRASTEVERE)
  • SANTANELLI GIOVANNI (TRASTEVERE)
  • SARAZ MATTEO (TRASTEVERE)
  • COLANGELI THOMAS (FIANO ROMANO)
  • GIANSERRA RICCARDO (FIANO ROMANO)
  • MOSCHITTI LORENZO (OTTAVIA)
  • MONTEGRANDE ANTONIO (OTTAVIA)
  • MASTROIANNI CRISTIAN (OTTAVIA)
  • MANETTI LORENZO (VIS AURELIA)
  • PESCETELLI ENRICO (VIS AURELIA)
  • DI MARCO FRANCESCO (SAVIO)
  • CALZONE SERAFINO (SAVIO)
  • TORQUATI TIZIANO (SAVIO)
  • GALATI MATTEO (SAVIO)
  • SECCI DE PAOLIS SAMUELE (GRIFONE)
  • SCANZIANI GIORDANO (GRIFONE)
Torneo Mario Ceccacci

Trofeo Ceccacci: la nostra TOP 11 della fase a gironi

Da poco si è conclusa la fase a gironi del Trofeo Mario Ceccacci, competizioni che ha visto protagoniste diverse squadre che sono state capaci di regalare spettacolo in ogni partita. Proprio per questo decidere i migliori 11 fino fino a questo momento è stata una scelta difficile e complessa, siamo pienamente consapevoli di aver tenuto fuori alcuni giocatori che, esattamente come i ragazzi che abbiamo inserito, meritavano di essere presenti all’interno della formazione.

Modulo: 3-4-3

Modulo un po’ particolare e ne siamo consapevoli, ma abbiamo deciso di puntare tutto sull’attacco con due trequartisti che, oltre a dialogare con l’unica punta, possano ripiegare per aiutare il centrocampo o farsi trovare liberi tra le linee avversarie. Per la difesa a tre abbiamo scelto ragazzi rocciosi, capaci di reggere l’urto degli attacchi e con una buona tecnica per impostare dal basso, oltre che pericolosi sui calci da fermo essendo degli ottimi saltatori. La scelta del portiere è stata una delle più difficili, ma crediamo alla fine di aver preso quella giusta.

Formazione: Zulini, D’Angelo, Venditti, Tancredi, Moccia, Scarafoni, Giovannelli, Lisanti, Bernabei, Suffer, Vaccargiu.