Tag: Ladispoli

Sa.Ma.Gor Campus Eur ceccacci

Spes Montesacro – Ladispoli, Trofeo Ceccacci: la cronaca

La partita che chiede questa giornata del Trofeo Mario Ceccacci è stata Spes Montesacro – Ladispoli, che si è conclusa con il risultato di 3-2. La partita era fondamentale per il Ladispoli, che aveva la vittoria come unico risultato per rimanere in corsa nel girone, ma al termine di una gara rocambolesca ad avere la meglio è proprio la Spes.

Spes Montesacro
Zulini, Di Meo, Di Marco, La Penna, Neri, Palazzari, Biasetti, Galia, Santomauro, Giuliani, Greco.
Ris: Pascoli, Perni, Moretti, Strazzeri, Cerrato, D’Antonio.
All: Cotugno Valerio.

Ladispoli
Cremona, Fiore, Guida, Scarafoni, Urbani, Gazzola, Troiani, Polucci, Pelizzi, Allevi, Vaccargiu.
Ris: Janku, Serban, Belloni, Bray, Timperi, Palone.
All: De Marchi Andrea.

Partita molto combattuta già dall’inizio del primo tempo, ma è il Ladispoli a creare le occasioni più pericolose senza mai trovare la via della rete anche grazie ad uno splendido Zulini, in forma pazzesca decide di chiudere la sua porta. In ogni caso la sblocca proprio il Ladispoli, che passa in vantaggio grazie alla rete di Pelizzi che di testa sblocca il risultato, 0-1. Da quel momento in poi è partita a senso unico, il Ladispoli incredibilmente non trova il raddoppio e si va dunque al riposo.

Ad inizio del secondo tempo il copione non cambia: il Ladispoli che attacca ma trova il 2-0 solo su calcio di rigore, trasformato magistralmente da capitan Scarafoni. Ad un certo punto però succede di tutto, partita che sembrava destinata a finire in quel modo ma lo Spes Montesacro ha una reazione spaventosa: prima accorcia le distanze con un gol clamoroso di Strazzeri, poi un’altra magia di D’antonio pareggia i conti nel giro di un minuto. Da quel momento in poi il Ladispoli perde lucidità e tranquillità, lo Spes ne approfitta e a pochi minuti dalla fine, in mischia, Greco completa una bellissima rimonta timbrando il cartellino e fissando il punteggio sul 3-2.

 

Ladispoli Spes Montesacro De Macchi Andrea

Zona MYSP, Trofeo Ceccacci: intervista a De Macchi Andrea dopo Ladispoli – Spes Montesacro

Dopo Ladispoli – Spes Montesacro, partita che chiudeva la giornata del Trofeo Mario Ceccacci, abbiamo avuto ai nostri microfoni De Macchi Andrea, allenatore del Ladispoli. La sua squadra era in vantaggio di 2-0, salvo però farsi ribaltare il risultato nel secondo tempo. Di seguito trovate le parole dell’allenatore:

La sua considerazione della partita? 

Dispiace perché abbiamo fatto un primo tempo molto importante, con almeno cinque palle gol nette. Potevamo stare già tre a zero nella prima frazione, ma le espulsioni hanno sicuramente stravolto la partita. Poteva starci una gestione diversa da parte dell’arbitro ma non siamo stati furbi. Nel secondo tempo poi è stata un’altra partita, bravi loro ma potevamo gestirla meglio.

Indipendentemente da coma finirà, cosa si porta di questo percorso?

Sicuramente per me è un’esperienza nuova, perché è la prima da allenatore. Anche se sarà solo per una breve parentesi, ci tengo a ringraziare i ragazzi e la società per la possibilità che mi hanno dato. Indipendentemente sono contento del percorso che hanno fatto i ragazzi, se poi finirà qui dispiace.

savio ladispoli ceccacci

Academy Ladispoli – Savio, Trofeo Ceccacci: la cronaca

Nella 2a giornata del Trofeo Mario Ceccacci si sfidano per il girone B Savio e Academy Ladispoli; le due formazioni vengono entrambe da un 4 a 2 contro Spes Montesacro (vittoria del Savio) e Grifone (sconfitta del Ladispoli). La spunta l’Academy Ladispoli con un rocambolesco 3 a 2!

Formazioni

Academy Ladispoli
Janku, Flore, Guida, Scarafoni (C), Urbani, Gazzola (VC), Polucci, Troiani, Pelizzi, Palone, Vaccargiu
Ris: Cremona, Serban, Allevi, Belloni, Bray, Timperi
All. De Macchi

Savio
Montaruli, Ferrazza, Suffer, Rizzo, Roberti (C), Sarnella, Torquati, Conti, Savi, Bonomo (VC), Calzone
Ris: Brusca, Di Stefano, Di Marino, Falcioni, Masiero, De Montis
All. Bolic

Entra deciso in campo il Savio che impone subito il suo ritmo agli avversari, costringendoli a chiudersi nella loro metà campo fino al 24′ quando, su un veloce contropiede, sono bravi i giocatori del Ladispoli a servire Pelizzi che è freddo sottoporta batte Montaruli e porta in vantaggio i suoi. 1 a 0 Ladispoli. Dopo lo svantaggio non si scoraggiano i bianco blu del Savio che continuano ad attaccare riuscendo a trovare il goal del pari al 49′ in pieno recupero grazie alla rete di Rizzo che con una bella conclusione dalla distanza beffa il portiere avversario e riporta il match in equilibrio.

Finisce quindi il primo tempo 1-1, lasciando presagire una seconda frazione ancor di più ricca di emozioni.

Inizia la ripresa allo stesso modo del primo tempo con il Savio che attacca ma che passa nuovamente in svantaggio grazie ad una splendida rete ancora di Pelizzi che, dopo una prestigiosa serpentina, trova la conclusione vincente beffando l’estremo difensore dei bianco blu. Non molla ancora il Savio che lotta su ogni pallone e grazie a questa caparbietà trova immediatamente il goal del 2 a 2 al 55′: su punizione dal limite sfodera una splendida parabola Suffer che mette il pallone sotto l’incrocio con l’incolpevole Janku che può solo vedere il pallone insaccarsi alle sue spalle.

Nuovo ribaltone dell’Academy Ladispoli che per la terza volta mette la freccia e si riporta di nuovo avanti con Vaccargiu che direttamente da calcio d’angolo trova l’eurogoal che fissa il punteggio definitivamente sul 3-2.

Ci prova di nuovo il Savio a trovare il pari ma è bravo il Ladispoli a chiudersi e a portarsi a casa i 3 punti dopo una lunga partita piena di capovolgimenti di fronte.

roberto scarafoni ceccacci

Zona MYSP, Trofeo Ceccacci: intervista a Roberto Scarafoni dopo Savio – Ladispoli

Al termine di Savio – Ladispoli è stato nominato come migliore in campo Roberto Scarafoni, capitano del Ladispoli autore di una partita praticamente perfetta. Il numero 4 è stato una presenza costante in campo, fornendo una prestazione importante sia sotto il profilo tecnico che tattico. Di seguito trovate le sue parole:

Qualificazione ancora da decidere, però in confronto alla partita precedente un bel passo in avanti, come descrivi la tua prestazione e quella della squadra?

È stata una buonissima partita, sapevamo di affrontare una squadra molto tosta. Siamo scesi in campo affamati e speriamo di fare una bella partita lunedi per passare il turno e continuare su questa strada.

ladispoli grifone ceccacci

Ladispoli – Grifone, Trofeo Ceccacci: la cronaca

La sfida tra Ladispoli e Grifone era una delle gare più attese di questa giornata dedicata al Trofeo Mario Ceccacci, vista e considerata la qualità delle rose in campo. La gara è terminata con il punteggio di 2-4, sei gol nel complesso che dimostrano la qualità offensiva dei rispettivi reparti.

Formazioni 

Ladispoli
Jancu, Fiore, Paolucci, Scarafoni, Urbani, Gazzolaa, Bray, Belloni, Vaccargiu, Palone, Pellizzi.
Ris: Cremona, Allevi, Serban, Troiani, Guida, Timperi
All: Demacchi Andrea

Grifone  
Di Giorgio, Polidori, Petrone, Moccia, Ciaralli, Giuffrida, Caucci, Nardella, Calisti, Bernabei. Neri.
Ris: Gazzarini, Secci, Gurrieri, Pompili, Scotti, Porcarelli, Di Cicco.
All: Alessandro Maffei

Il Ladispoli parte forte ma si perde nei momenti decisivi, sugli sviluppi di un corner a favore ne approfitta il Grifone per ribaltare l’azione. Bernabei arriva solo davanti al portiere e non sbaglia, 0-1. Non dura neanche un minuto il vantaggio però che il Ladispoli la riapre, cross da sinistra e Belloni di testa pareggia i conti. Il grifone torna di nuovo sopra però ancora con Bernabei che grazie ad un rapido scambio si presenta ancora una volta davanti a Jancu, bravo e fortunato il numero 10 del Grifone che firma la sua doppietta personale. Le squadre si danno battaglia per il resto del primo tempo, prima il Ladispoli spreca una grande occasione davanti al portiere poi il Grifone ricambia il favore spaccando la traversa da ottima posizione. Si va negli spogliatoi con il risultato di 1-2.

Il secondo tempo parte subito con un calcio di rigore a favore del Grifone: sul dischetto va Calisti che non sbaglia e porta la sua squadra in vantaggio di due lunghezze. Successivamente Palone accorcia le distanze con uno splendido sinistro su calcio piazzato, palla sul palo difeso da Di Giorgio e 2-3. Il colpo del K.O. arriva però poco dopo grazie a Porcarelli e Di Cicco, entrambi subentrati dalla panchina firmano rispettivamente assist e gol del 2-4. Il punteggio resterà invariato fino alla fine con il Ladispoli che ha accusato il doppio svantaggio e la normale stanchezza, il Grifone non fa altro che gestire il vantaggio fino al triplice fischio.

ceccacci

Zona MYSP, Trofeo Ceccacci: intervista a Simone Gazzarini dopo Ladispoli – Grifone

La partita del Trofeo Ceccacci tra Ladispoli e Grifone si è conclusa con il punteggio di 2-4, al termine della gara abbiamo avuto ai nostri microfoni il mister del Grifone Simone Gazzarini. Di seguito trovate le sue parole:

Qualche parola a caldo sulla partita? 

Sono abbastanza soddisfatto, anche perché era un mese che stavamo fermi dopo aver perso un quarto di finale play-off contro l’Ottavia. Abbiamo rigiocato dopo un mese esatto e penso sia stata una bellissima partita, ho visto un’ottima prestazione dei miei sotto molti aspetti: gioco, prestazione e risultato. Abbiamo iniziato bene il torneo e speriamo di continuare così.

Proprio per il fatto che eravate fermi da un mese, c’era qualche preoccupazione? 

Quando ti muovi per fare un torneo a giugno è importante venire per giocare e per vincere, quindi preoccupazioni non c’erano. Giusto il caldo, ma quello è per tutti ed è stato importante fare le due pause durante la gara. I ragazzi hanno risposto presenti e si va avanti così.