Tag: luciano civero

luciano civero ceccacci

Zona MYSP, Trofeo Ceccacci: intervista a Luciano Civero dopo Savio – Montespaccato

Dopo la finale del Trofeo Mario Ceccacci tra Savio e Montespaccato, abbiamo avuto ospite ai nostri microfoni il mister del Montespaccato, Luciano Civero. Dopo la vittoria l’allenatore ha fatto i complimenti ai suoi, che si sono aggiudicati meritatamente la coppa dopo un percorso straordinario.

Mister noi naturalmente le facciamo i complimenti per la bellissima vittoria, ci vuole raccontare la partita attraverso i suoi occhi?

Noi ci eravamo sentiti alla prima partita e ti avevo detto che volevamo arrivare fino in fondo, io ed i ragazzi ci tenevamo particolarmente ed oggi è stata dura. Il Savio è veramente una grande squadra, una grande squadra forse anche superiore a noi. Poi il nostro coraggio, la nostra tempra e la nostra voglia hanno fatto la differenza. Loro poi sono rimasti in dieci, poi in nove e noi ci abbiamo creduto. Questi sono ragazzi che ci credono sempre, in tutto quello che fanno. Oggi ci hanno creduto e questo è il giusto premio.

Tra primo e secondo tempo abbiamo notato una differenza di atteggiamento importante.

Ci aspettavamo un atteggiamento del Savio diverso, purtroppo nel primo tempo ci hanno sorpreso nonostante una buona prestazione. La squadra però ha reagito bene, nel secondo tempo ci siamo sistemati meglio e siamo riusciti a portare la gara dalla nostra parte.

luciano civero ceccacci

Zona MYSP, Trofeo Ceccacci: intervista a Luciano Civero dopo Montespaccato – SA.MA.GOR.

Abbiamo avuto modo di intervistare ai nostri microfoni il mister del Montespaccato Luciano Civero che, dopo i quarti di finale vinti contro la SA.MA.GOR. per 3-0, si è detto molto soddisfatto dell’andamento della sua squadra. Di seguito trovate la sua analisi della partita:

Secondo noi è stata la miglior partita giocata dall’inizio del torneo, è vero? 

A me è piaciuta tanto anche quella con l’Ottavia, sinceramente, anche per il valore dell’avversario. Possiamo dire che è stata una partita contro una squadra che sa giocare a calcio, ma noi non siamo stati da meno. Siamo stati concentrati e una volta fatto il gol abbiamo continuato e giocato come sappiamo fare.

Per la semifinale lascerà tutto così o cambierà l’assetto tattico?

Dipende anche dagli avversari perché comunque noi spesso li osserviamo. Le prossime sono due ottime squadre, il Trastevere lo abbiamo già incontrato nel nostro girone e il Campus Eur mi sembra abbastanza inquadrato. Vediamo chi passerà ma noi vogliamo arrivare fino alla fine.