Tag: mortaroli

campus eur mortaroli

Zona MYSP: intervista a Mortaroli dopo la salvezza del Campus Eur “Con la fame l’abbiamo ribaltata”

Dopo la salvezza raggiunta al termine della partita Campus Eur 1960 – Fiumicino, finita con il risultato di 2-1, abbiamo intervistato Matteo Mortaroli, autore del gol decisivo che ha sigillato la vittoria per i padroni di casa. A gara conclusa c’era parecchio entusiasmo tra le mura del Mario Tobia, complice la tensione accumulata nel corso di una stagione travagliata.

Le dichiarazioni di Mortaroli:

Le tue emozioni dopo aver segnato il gol decisivo? 

Contentissimo, non ho parole. Me lo aspettavo perché il gol era già pronto appena partito il pallone. Sono troppo contento per Diego (il fisioterapista della squadra NDA) che mi sta curando da sei mesi, perché ho avuto sempre problemi fisici. Sono contento per tutti: per la squadra, per il mister, che per me è un padre e mi sta facendo crescere. Per Claudio (il direttore sportivo NDA), che per me è una persona fondamentale, speciale. Questa squadra è la mia famiglia, spero di restare il più a lungo possibile, se il mister ed il direttore me lo concederanno (ride). Per il resto sono contentissimo, salvarsi è sempre qualcosa di speciale.

Come giudichi la tua stagione dall’inizio alla fine? 

Abbastanza positiva, erano 3 anni che non arrivavo in doppia cifra. La prima parte della stagione l’ho fatta in Toscana. Arrivare a 10 gol per me è un traguardo importante specialmente perché l’ho raggiunto qui, in questa società, che ha un progetto importante e il prossimo anno è pronta a fare bene. Sono veramente contento di vivere questa esperienza.

A fine primo tempo stavate sotto di un gol, com’era il clima dentro lo spogliatoio?

Un po’ di teste basse, ma c’è poco da avere le teste basse se giochiamo come sappiamo fare. Quello che ho detto ai ragazzi nello spogliatoio è che dobbiamo giocare, non farci prendere dagli altri, dal panico. Niente lancioni, noi facciamo il nostro gioco, gli altri poi faranno il loro. Nel secondo tempo siamo entrati e abbiamo fatto il nostro gioco palla a terra. Il destino ci ha dato l’occasione con un ragazzo espulso, il rovescio della medaglia ci ha portato fortuna. Siamo contenti, il clima a fine partita lo conosciamo tutti, c’è chi si salva e chi no.

Sono contentissimo, con loro è una goduria in più, perché questa settimana hanno fatto dei post un po’ particolari. Noi ci siamo un po’ arrabbiati e siamo scesi con la voglia di vincere, ci hanno caricato tantissimo. Pur perdendo 1-0, con la fame e la forza l’abbiamo ribaltata.

A chi dedichi il gol? 

A questa famiglia.

Ricordiamo che potete trovare la partita completa sulla nostra piattaforma ufficiale, mentre gli highlights sono disponibili su Facebook e Instagram.

Qui invece per la cronaca della partita.