Tag: pro roma

vis aurelia pro roma ceccacci

Vis Aurelia – Pro Roma, Trofeo Ceccacci: la cronaca

I padroni di casa del Vis Aurelia, già qualificati alla seconda fase del Trofeo Mario Ceccacci, incontrano la Pro Roma che, purtroppo, è già fuori dal discorso qualificazione anche come migliore terza. La gara è terminata sul risultato di 3-1, con il Vis che fa pacchetto completo sancendo la sua supremazia nel Girone A.

Formazioni

Vis Aurelia 
Manetti, Porfili, Schirra, gambale, Pompili, Caroso, Penza, Ferrozzi, Brizioli, Conte, Lisanti.
Ris: Avella, Funari, Palmerini, Astolfi, Bertocci, Taccone, Abete, Pescetelli.

Pro Roma
Antonelli, Lucci, Mancini, Nat, Consegnati, Afanasi, Liveri, Barone, Testa, Gigliotti, Lopez.
Ris: Marini, D’Alessio, Nava, Miccio.

Parte subito bene il Vis Aurelia che lo sblocca già nei primi minuti: una serie di rimpalli fanno finire il pallone praticamente sulla linea di porta difesa da Antonelli, Ferrozzi è il più rapido di tutti e fa 1-0. Passa poco tempo ed il Vis ha già raddoppiato: palla dentro per Lisanti che da dentro l’area di rigore trova una splendida conclusione e di sinistro la mette sotto l’incrocio. La Pro Roma non ci sta ed accorcia le distanze: Nati prima si conquista un calcio di punizione preziosissimo, poi mette il timbro sugli sviluppi dello stesso dopo l’esecuzione di un bellissimo schema.

Nel secondo tempo la Vis Aurelia allunga di nuovo, la Pro Roma non riesce ad uscire bene dalla propria area di rigore e, dal limite, arriva Lisanti che batte Antonelli e firma la sua doppietta personale. Da quel momento in poi la partita fila liscia ed il Vis si porta a casa i 3 punti, ufficializzando il suo primato nel girone.

Campus Eur Pro Roma ceccacci

Campus Eur – Pro Roma, Trofeo Ceccacci: la cronaca

Campus Eur – Pro Roma è stata una partita tiratissima che si è conclusa sul risultato di 2-1. Prima il Campus è passato in vantaggio di due misure, per poi vedere il match riaperto grazie ad una rete nel secondo tempo. A conti fatti però abbiamo visto una bellissima gara, tra due compagini che si sono date battaglia dal primo all’ultimo minuto.

Formazioni 

Campus Eur
Giorlandino, Popa, Bisozzi, Bendinelli, Orrù, Venditti, Andreoli, Taddei, Speziali, Del Frate, Mosetti.
Ris: Di Ruocco, Mazza, Terrinoni, Ballarini, Colle, Nebbia.
All: Roberto Pellegrini

Pro Roma
Marini, Lucci, Mancini, Nat, Ludietti, Afanasi, D’Alessio, Barone, Testa. Gigliotti, Lopez.
Ris: Antonelli, Pensa, Pistillo, Borzetti, Livieri, Nava.

Partita combattuta fin da subito ma è il Campus Eur ha sbloccarla: calcio d’angolo e mischia in area di rigore, la palla sfila sul secondo palo con Speziali che si fa trovare pronto, destro potente all’angolino ed è subito 1-0. Da quel momento in poi le squadre si sono date battaglia creando diverse occasioni ma la Pro Roma non è mai riuscita a trovare la via del pareggio, anche grazie ad uno splendido Giorlandino.

Nel secondo tempo invece il ritmo si alza, ma il gol lo trova ancora una volta il Campus Eur: Colle, subentrato dalla panchina, riceve palla sulla sinistra e, di prima intenzione, trova una splendida conclusione a giro sotto l’incrocio, realizzando una delle reti più belle visti ad ora nel torneo, 2-0. Dura poco però la gioia del doppio vantaggio del Campus perché Barone non ci sta, si mette in proprio e dal limite tira una sassata che batte l’incolpevole Di Ruocco, risultato che va sul 2-1. Il punteggio resterà tale fino alla fine della partita, con il Pro Roma che attaccherà a testa bassa senza trovare la via del pareggio. Il Campus mette in mostra una fase difensiva invidiabile, senza concedere mai una vera e propria occasione agli avversari.

Se volete leggere le parole del migliore in campo Roberto Orrù, trovate la sua intervista a questo link.

Pro Roma Sa.Ma.Gor ceccacci

Pro Roma – Sa.Ma.Gor, Trofeo Ceccacci: la cronaca

La partita del Trofeo Mario Ceccacci che ha visto contrapporsi Pro Roma e Sa.Ma.Gor si è conclusa con il risultato di 1-4. I giocatori non si sono risparmiati attaccando dall’inizio alla fine nonostante le elevate temperature.

Formazioni

Pro Roma
Marini, Lucci, Mancini, Nat, Consegnati, Afanasi, Livieri, Barone, Testa, Gigliotti, Lopez.
Ris: Antonelli, Pensa, Pistillo, Nava, Miccio, Amurri, D’Alessio, Ludietti.

Sa.Ma.Gor
Vigliotti, Giorgi, Giovannelli, Gallo, Scognamiglio, Sepe, Schina, Capogna, Vannoli, Yanovskyy, Izzo.
Ris: Borrelli, Vellucci, Rocco, De Rossi, Franciosi, Crescenzo, Bordin

Partita a senso unico quella tra Pro Roma e Sa.Ma.Gor che ha visto trionfare la squadra di Latina. Gara che si sblocca subito dopo appena trenta secondi, sinistro al volo di Izzo che trova un gran gol, 0-1. Il pareggio del Pro Roma arriva su calcio di punizione, Gigliotti va diretto in porta con la palla che rimbalza davanti a Vigliotti, intervento maldestro dell’estremo difensore e risultato che va sull’1-1. Le squadre attaccano senza sosta con la Pro Roma che ha la grande occasione di passare in vantaggio su calcio di rigore: dal dischetto va Nat che si lascia ipnotizzare da Vigliotti che compie una grandissima parata e salva la sua squadra.

Da quel momento in poi qualcosa cambia, la Pro Roma si spenge ed il Sa.Ma.Gor prende fiducia. Sugli sviluppi di un corner la palla viene messa sul secondo palo, Franciosi è libero di colpire e porta in vantaggio i suoi, 1-2. Poco dopo Izzo trova un altro grandissimo gol, ancora con un sinistro potentissimo dal limite che manda la palla sotto la traversa, incolpevole Marini e punteggio di 1-3. Il gol dell’1-4 arriva direttamente da calcio di punizione, battuta di De Rossi e palla sotto l’incrocio.