Tag: spes montesacro

Sa.Ma.Gor Campus Eur ceccacci

Spes Montesacro – Ladispoli, Trofeo Ceccacci: la cronaca

La partita che chiede questa giornata del Trofeo Mario Ceccacci è stata Spes Montesacro – Ladispoli, che si è conclusa con il risultato di 3-2. La partita era fondamentale per il Ladispoli, che aveva la vittoria come unico risultato per rimanere in corsa nel girone, ma al termine di una gara rocambolesca ad avere la meglio è proprio la Spes.

Spes Montesacro
Zulini, Di Meo, Di Marco, La Penna, Neri, Palazzari, Biasetti, Galia, Santomauro, Giuliani, Greco.
Ris: Pascoli, Perni, Moretti, Strazzeri, Cerrato, D’Antonio.
All: Cotugno Valerio.

Ladispoli
Cremona, Fiore, Guida, Scarafoni, Urbani, Gazzola, Troiani, Polucci, Pelizzi, Allevi, Vaccargiu.
Ris: Janku, Serban, Belloni, Bray, Timperi, Palone.
All: De Marchi Andrea.

Partita molto combattuta già dall’inizio del primo tempo, ma è il Ladispoli a creare le occasioni più pericolose senza mai trovare la via della rete anche grazie ad uno splendido Zulini, in forma pazzesca decide di chiudere la sua porta. In ogni caso la sblocca proprio il Ladispoli, che passa in vantaggio grazie alla rete di Pelizzi che di testa sblocca il risultato, 0-1. Da quel momento in poi è partita a senso unico, il Ladispoli incredibilmente non trova il raddoppio e si va dunque al riposo.

Ad inizio del secondo tempo il copione non cambia: il Ladispoli che attacca ma trova il 2-0 solo su calcio di rigore, trasformato magistralmente da capitan Scarafoni. Ad un certo punto però succede di tutto, partita che sembrava destinata a finire in quel modo ma lo Spes Montesacro ha una reazione spaventosa: prima accorcia le distanze con un gol clamoroso di Strazzeri, poi un’altra magia di D’antonio pareggia i conti nel giro di un minuto. Da quel momento in poi il Ladispoli perde lucidità e tranquillità, lo Spes ne approfitta e a pochi minuti dalla fine, in mischia, Greco completa una bellissima rimonta timbrando il cartellino e fissando il punteggio sul 3-2.

 

giulio zulini ceccacci

Zona MYSP, Trofeo Ceccacci: intervista a Giulio Zulini dopo Spes Montesacro – Ladispoli

La partita tra Spes Montesacro e Ladispoli, andata in scena al Trofeo Mario Ceccacci, è stata ricca di emozioni. Lo Spes, infatti, è riuscito a ribaltare il risultato da 0-2 a 3-2 nel giro di dieci minuti. Questo però non sarebbe mai successo se, specialmente nel primo tempo, Giulio Zulini non avesse deciso di chiudere a doppia mandata la sua porta. In virtù dei suoi grandissimi interventi, è stato nominato uomo partita. Di seguito trovate le sue dichiarazioni:

Vuoi dirci la tua sulla partita? 

Soprattutto all’inizio abbiamo sofferto, anche per via delle assenze che comunque hanno pesato. Siamo riusciti a reagire verso la fine ed ha portare a casa il risultato, che era il nostro obiettivo dato che volevamo chiudere in bellezza.

La qualificazione ormai è compromessa, cosa vi portate però di tutto il percorso? 

Ci portiamo sicuramente a casa la consapevolezza di potercela giocare un po’ con tutti, perché sia con il Savio e con il Grifone abbiamo dato il meglio di noi. Purtroppo ci è mancata un po’ di qualità, lucidità e freddezza sotto porta. In ogni caso è stata una gran partita ed un gran torneo e ne usciamo comunque a testa alta.

spes montesacro grifone ceccacci

Spes Montesacro – Grifone, Trofeo Ceccacci: la cronaca

Sono Spes Montesacro e Grifone ad inaugurare la seconda giornata del Trofeo Mario Ceccacci. Primo tempo dalle mille emozioni viste che al termine dei primi 45 minuti siamo già 2-2. Nella ripresa, i ragazzi di mister Radi allungano e mettono in cassaforte il risultato.

Formazioni

Spes Montesacro: Zulimi, Di Marco, Bernasconi, Galia, Pascoli, Neri, Giacomozzi, Chiappini, De Santis, Greco, Santomauro
Ris: Di meo, Palazzari, Asdrubalini, La Penna, Giuliani
All: Mari

Grifone: Gazzarini, Secci De Paolis, Guerrieri, Moccia, Ciaralli, Giuffrida, Porcarelli, Scotti, Calisti, Bernabei, Nardella
Ris: Pompili, Di Cicco, Caucci, Neri
All: Alessandro Maffei

Pronti e via, sei minuti sul cronometro e Greco mette a segno la prima marcatura della gara, da una punizione calciata dalla propria trequarti, la palla arriva a Chiappini che gioca di sponda verso il proprio centrocampista, che con un tocco di prima infila Greco che attacca la profondità ed 1 contro 1 con Gazzarini non sbaglia. Pochi minuti ed arriva il raddoppio di Santomauro: palla messa fuori dalla linea difensiva e questa volta Greco indossa gli abiti dell’assistman, perfetta la spizzata che permette al numero 17 di scappare in volata e di sinistro infila alle spalle di un incolpevole Gazzarini.

Al 12 ‘si sveglia un Grifone: sullo sviluppo di un corner Moccia ci mette la testa e la palla si infila sotto la traversa, 2-1. Prende coraggio la squadra di Maffei che comincia a macinare gioco ed al 26’ pareggia i conti con una sassata di Scotti dai 25 metri. L’arbitro dice che può bastare ed il primo tempo si ferma sul risultato di 2-2.

Al 55’ sono i ragazzi in maglia bianca a passare in vantaggio: Neri legge male la palla e buca l’intervento, Calisti è li e non si lascia sfuggire l’occasione, destro che manda la palla prima sotto le gambe di Zulini e poi in fondo alla rete, 2-3.

Gara aperta e ancora ricca di emozioni, almeno fino a nome minuti dalla fine quando Moccia, dopo aver riacceso le speranze della sua squadra nel primo tempo, mette definitivamente la parola fine alla partita. Prima riceva palla al limite poi, dopo un controllo non felice, decide di mettersi in proprio: ne salta uno, ne salta due e poco più avanti del dischetto di rigore decide di spaccare la porta.

Come direbbero i commentatori di tennis: gioco, match e incontro. La gara termina definitivamente 2-4 ed il Grifone che vola a sei punti, lo Spes Montesacro dopo un ottimo inizio di gara invece rimane fermo a zero

spes montesacro savio ceccacci

Spes Montesacro – Savio, Trofeo Ceccacci: la cronaca

Da poche ore si è conclusa la sfida, valida per il Trofeo Mario Ceccacci, tra Spes Montesacro e Savio. La partita, terminata con il punteggio di 2-4, ha mostrato due squadre che erano pronte a scontrarsi a viso aperto. Purtroppo per lo Spes però, il Savio ha mostrato una condizione fisica invidiabile, fattore che con le temperature altissime registrate è risultato decisivo.

Formazioni 

Spes Montesacro 
Zulini, Di Marco, Bernasconi, Galia, Pascoli, Palazzari, Santomauro, Giacomozzi, Chiappini, De Santis, Greco.
Ris: Neri, Asdrubalini, La Penna, Giuliani, Biasetti, Perni

Savio 
Brusca, Bonomo, Calzone, Contui, De Montis, Di Marino, Di Stefano, Falcioni, Masiero, Suffer, Savi.
Ris: Montaruli, Ferrazza, Galazi, Pagliarini, Rizzo, Roberti, Sarnela, Torquini.

La partita è iniziata a ritmi altissimi, dopo pochi minuti infatti un contatto in area dello Spes risulta già decisivo, calcio di rigore per il Savio dopo neanche cinque minuti. Sul dischetto si presenta Di Marino che spiazza Zulini e fa 0-1. La reazione dello Spes arriva verso la mezz’ora: cross al centro dalla destra e Greco tutto libero in area di rigore appoggia comodamente la rete dell’1-1. Un’azione molto simile allo scadere del primo tempo riporta in vantaggio il Savio, per il tap-in si fa trovare pronto Suffer ed è 1-2. Passano davvero pochi secondi però e lo Spes riprende la gara: cross al centro da calcio di punizione, Brusca buca un’uscita comunque coraggiosa e Chiappini di testa offre a Greco che, con la porta rimasta incustodita, fa 2-2 e firma la sua doppietta.

Secondo tempo a senso unico con il Savio che prima trova il 2-3 con uno splendido destro al volo di Calzone su assist di Suffer, poi successivamente raddoppia con un’altra magia, questa volta di Rizzo, che fa uno stop da mostrare alle scuole calcio per poi concludere con un delizioso pallonetto. La partita si è conclusa dunque con il risultato di 2-4, il Savio comincia il Trofeo Mario Ceccacci nel migliore dei modi ma lo Spes può essere comunque soddisfatto di quanto mostrato in campo.

Spes Montespaccato - Montesacro

Under 15 Regionale, Spes Montesacro – Montespaccato: la cronaca

Oggi è andata in scena la partita tra Spes Montesacro e Montespaccato, partita importantissima che avrebbe riaperto il discorso campionato, non solo per le due protagoniste odierne ma anche per lo Spes Artiglio che aspettava con ansia il risultato finale di questa partita.

Al termine dei 90 minuti il risultato dice 1-0 per il Montesacro, gara combattutissima che sarebbe potuta finire in qualunque modo. Il Montesacro dimostra di avere subito gran voglia di orientare la partita verso la propria parte, infatti sblocca subito il punteggio con un gran tiro dal limite di Panetta, sinistro potente e pallone sotto l’incrocio. Incolpevole il numero 1 del Montespaccato che non può davvero nulla su questa conclusione.

Dopo il gol abbiamo visto una partita molto fisica, combattuta specialmente a centrocampo, ma per tutto il primo tempo il Montespaccato ha dato prova di avere qualcosa in più sulle gambe, soprattutto per quanto concerne la tenuta fisica. Di contro il Montespaccato ha provato in un paio di occasioni a cercare la reazione, senza mai trovare però lo spunto vincente.

Il secondo tempo segue la falsa riga del primo, ma anche nella ripresa il Montespaccato non riesce mai a trovare il varco giusto per pareggiarla.

Come si dice in questi casi, 3 punti che ne valgono 6! Lo Spes Montesacro, a causa delle solo due giornate rimanenti, allontana definitivamente il Montespaccato dalla corsa al campionato, rimanendo a pari punti però con lo Spes Artiglio ed alimentando il dualismo che ci ha accompagnati dall’inizio della stagione.

Vi ricordiamo inoltre che se siete curiosi di vedere l’intera partita, la trovate sulla nostra piattaforma dedicata.