S.S.D. Pomezia Calcio 1957

La nascita della prima squadra di calcio a Pomezia si ha con la fondazione dell’Associazione Sportiva Pomezia nel 1949 e l’iscrizione al torneo Gabetto, creato in ricordo dell’esemplare giocatore del Torino che morì nella tragedia di Superga. Con l’anno successivo e con l’iscrizione a un campionato federale, la III Divisione Romana, il Pomezia incomincia la sua storia calcistica giocando inizialmente le sue partite in quello che è conosciuto oggi come il campo dei preti, ma già nel 1950 viene inaugurato un nuovo campo di gioco, dove ora sorge il Comunale.

Sono anni difficili quelli della fine degli anni settanta, l’Italia è nel pieno degli anni di piombo e il calcio a Pomezia affronta il periodo peggiore della sua storia, retrocedendo di nuovo in 1ª Categoria dopo 9 stagioni consecutive in Promozione. Negli anni ottanta però, la squadra, che già da qualche anno si chiama Virtus Pomezia, in seguito ad altre 2 fusioni, incomincia la sua ripresa tornando in Promozione nel 1980.

il Pomezia vince il campionato di Promozione nel 2005 dopo un duro testa a testa con Gaeta e Vis Artena. Il patron inizia a gettare le prime basi per una nuova organizzazione societaria. Nel primo anno di Eccellenza la squadra si salva dai play-out solo a poche giornate dalla fine, terminando a quota 46 punti. Nel 2006 l’arrivo del nuovo presidente Giovanni Santodonato sancisce l’inizio di una politica volta alla crescita del club. Tutti i campi da calcio della società godono di un restyling e vengono dotati di manti sintetici di ultima generazione. Viene creata una mascotte “Pommy” raffigurante un dragone, il soprannome della squadra, e lo stemma diventa la dea Pomona, stabilendo così un ritorno alla tradizione della città. Viene prodotto l’inno del Pomezia: “Ora siamo noi” e distribuito ai tifosi il giornalino del club prima di ogni partita. Tutte queste novità vengono accompagnate anche dalla creazione di sciarpe e bandiere come merchandising, nonché dal completo rinnovamento del sito internet. Gli sforzi della società ripagano sul campo, tanto che i rossoblù giocano un campionato di vertice. La squadra colleziona il 3° posto rimanendo imbattuta nel girone di ritorno, trascinata soprattutto dalle 22 reti del bomber pometino Corrado Zanchi, tornato a Pomezia in estate dopo avervi già giocato nelle giovanili e ribattezzato dai tifosi “The King”.

Nella stagione 2017-2018, sotto la guida del patron Alessio Bizzaglia, si fanno ingenti investimenti per la promozione. Il Pomezia Calcio conclude la stagione con un secondo posto nel girone B laziale approdando ai play-off per la Serie D. In semifinale play-off però si arrende ai calci di rigore alla Sinalunghese in trasferta (4 – 1).

Nella stagione 2018-2019 il Pomezia si piazza ancora una volta secondo nel girone B di Eccellenza, superando stavolta le semifinali nazionali play-off con il Sorso Calcio (vincendo in trasferta per 2-1 dopo aver perso in casa 1-0). In finale play-off perde però il doppio confronto con il Mestre per il numero di gol in trasferta (1-1 in casa e 0-0 in trasferta), lasciando ai veneti la promozione sul campo. La promozione in Serie D finalmente comunque arriva grazie al ripescaggio, ufficializzato dalla LND il 31 Luglio 2019.

Nella stagione 2020/2021, caratterizzata dalla pandemia COVID,  partecipa al campionato di Eccellenza nel Girone A

Categoria Eccellenza
Nome completo S.S.D. Pomezia Calcio 1957
Colori Sociali Rosso Blu
Regione / Prov. Lazio – Roma (RM)
Sede Via Varrone 15, 00071 Pomezia
Stadio Comunale
Via Varrone 15, Pomezia
Telefono 0691602028
Fax 069108562
Sito Web www.pomeziacalcio.com
Email
Email Secondaria
Sponsor Tecnico
Facebook pomeziacalciosdp
Instagram