Tag: di fabio

di fabio trastevere

Trastevere: che colpo in attacco, preso Di Fabio dal Campus Eur

Nicholas Di Fabio è stato sicuramente uno dei protagonisti indiscussi della scorsa stagione, l’attaccante, classe 2006, è stato il terzo miglior cannoniere dal campionato, realizzando ben 24 reti. 

Rapace d’area di rigore e dotato anche di qualità sui calci da fermo, dopo un anno giocato a questi livelli era inevitabile che al ragazzo avrebbe ricevuto diverse offerte nel corso dell’estate. Così infatti è stato e, tramite i canali ufficiali della società, abbiamo appreso che Nicholas Di Fabio è la nuova punta del Trastevere. 

Se volete scoprire altre informazioni su Di Fabio, trovate la sua intervista effettuata poco prima della fine dello scorso campionato a questo link. L’attaccante rappresenta un colpo davvero importante del Trastevere, che adesso si ritrova una vera e propria macchina da gol tra le sue fila.

di fabio campus eur

Zona MYSP: Intervista a Nicholas Di Fabio “Il mio obiettivo era quello di fare gol”

Siamo andati tra le mura amiche del Campus Eur ad intervistare Nicholas Di Fabio, capocannoniere del campionato Under 16 Elite girone A, per la nostra rubrica Zona MYSP. In questa stagione si sta dimostrando un autentico mattatore, arrivando a quota 24 gol a due giornate dal termine.

24 gol non sono pochi, ti aspettavi ad inizio stagione di arrivarci?

Ovviamente sono molto contento di aver raggiunto questo obiettivo. 24 gol sono tanti, ho lavorato duro per raggiungere questa cifra, sempre con il mister Roberto Pellegrini. Sono molto felice.

Cosa pensi della prossima partita?

Prossima partita contro il Fiano Romano, che ha più o meno i nostri stessi punti. Sarà una partita equilibrata,  ma tutta la squadra si sta preparando molto bene, puntiamo alla vittoria ovviamente. Ci stiamo preparando molto bene anche in vista del torneo Beppe Viola, che inizierà il mese prossimo.

Ad inizio stagione che campionato ti aspettavi di fare?

Parlando personalmente, il mio obiettivo era quello di fare gol, tanti gol, anche perché lo scorso anno non ne avevo fatti molti (ride). Ci sono riuscito e questo mi rende particolarmente orgoglioso. Parlando della squadra invece il nostro obiettivo inizialmente era quello di puntare ai play-off, ma la stagione è iniziata male per noi. C’è stato qualche errore arbitrale di troppo, poi ci siamo ripresi ma abbiamo subito alcune sconfitte immeritate. Purtroppo non siamo arrivati al quarto posto ma stiamo nella medio-alta classifica, quindi tutto sommato è andata bene.

Con il mister e con la squadra come ti trovi?

Mi trovo molto bene, sia con i compagni che con il mister. Il mister lo conosco ormai da quasi tre anni, con la squadra invece abbiamo legato da subito fin dal ritiro. Siamo un gruppo molto unito e ci aiutiamo l’uno con l’altro.

A che giocatore ti ispiri? 

Il giocatore a cui mi ispiro è Karim Benzema perché un 9 puro, per la sua tecnica e soprattutto per la sua voglia di fare gol, oltre che per la capacità di farsi trovare sempre pronto dentro l’area di rigore.