Tag: Serie C

Viterbese, Romano: "Trattative aperte? Ci sono tante cordate"

Viterbese, Romano: “Trattative aperte? Ci sono tante cordate”

Il presidente della Viterbese: “La penalizzazione non ci va giù. Ci ha fatto un un danno sia mentale sia nel calciomercato”

La Viterbese ieri ha giocato la venticinquesima giornata del Girone C di Serie C contro il Latina. La gara non è stata positiva per i gialloblù che sono stati sconfitti nel finale per 1-0. Simone Ganz ha segnato la rete che ha condannato Semenzato e compagni alla sconfitta. Terzo risultato negativo consecutivo che ha portato il presidente Marco Arturo Romano a parlare in conferenza stampa della situazione della squadra.

Sul campionato
“Siamo vivi. Anche quest’anno ce la giochiamo e lo faremo fino all’ultima gara, punto su punto. Noi non ci arrendiamo. Siamo realisti, ma ottimisti. Credo che la squadra lo sta dimostrando. Anche se nelle ultime tre partite abbiamo ottenuto zero punti, stiamo migliorando nel gioco e siamo più equilibrati, subiamo meno. Vedo un gruppo più forte, ragazzi che si stanno ricompattando anche con i nuovi arrivati. Il direttore sportivo ha preso i giocatori che potevamo prendere. Questa è stata una fase un po’ travagliata. Ci sono squadre che lottano per vincere che ci hanno chiesto i nostri giocatori. In particolare un club voleva acquistare un nostro centrocampista, ma abbiamo detto di no. Lo abbiamo fatto per mantenere la rosa”.

Sulla situazione della squadra
“Noi la situazione la soffriamo più di voi. Dobbiamo essere realisti, non siamo retrocessi. Dicevo all’allenatore che non dobbiamo disperarci. Se la classifica fosse congelata ad oggi e recuperassimo i due punti che abbiamo fiducia di poter riprendere, ce la giocheremo alla pari col Monterosi. La Serie C permette sempre di rimetterci in discussione. La classifica avulsa fa avere una possibilità in più, ma non bisogna essere disfattisti. Dobbiamo essere critici. Ieri ci siamo chiamati e sentiti, non dormiamo la notte per questa Viterbese. Lo scenario è sempre in evoluzione”.

Sul futuro della società
“Per quanto riguarda gli sviluppi societari, è il quarto anno che sono qui. Non capisco perché adesso abbandono e ce ne andiamo. Ma da dove vengono questi pensieri? Io ad oggi sono uno dei presidenti più longevi che è stato a Viterbo nel professionismo. Ho apprezzato quei tifosi della curva che sono venuti a trovarmi dopo la partita nonostante le contestazioni. Io ho tutte le responsabilità, ma ho apprezzato questo gesto. Mi hanno detto di rimanere per centrare i Playoff e la salvezza. Come siete stanchi voi lo siamo noi. Abbiamo commesso tanti errori, dal via vai dei giocatori alle critiche. Questo deriva da errori. Se uno se ne sbatte di un progetto e lo abbandona non interviene più”.

Rivolgiti alla segreteria del tuo club per richiedere i servizi MySoccerPlayer! L’app MySPSport è disponibile su App Store e Google Play.

Sulle trattative
“Trattative aperte? Ci sono tante cordate. Adesso è uscita questa voce con la Viterbese. Dopo sono pronto a fare un passo indietro, mi dicono presidente Sono disponibile. Quando si troverà un gruppo con le garanzie sufficienti bene venga. Ci sono diverse trattative aperte con vari gruppi più o meno importanti. Ciò che conta è che abbiano garanzie. Non è facile entrare nel calcio. Abbiamo mezzo milione di fideiussione, significa mezzo milione di garanzie reali e di soldi”.

Sulla penalizzazione
“Sono sei anni che faccio serie C, vi risulta che non abbia pagato qualcosa o lamentele? No. Quindi ci hanno penalizzato per 11 mila euro che riguardavano cose vecchie, non è nemmeno addebitabile tutto a noi. Praticamente la Covisoc fa i controlli bimestrali. Secondo la legge devono controllare che vengano pagati gli stipendi, l’Inps e l’Irpef. La norma dice queste tre. Loro ci contestano una rateizzazione con Equitalia che non c’entra niente perché lo stato l’ha sospesa, si potevano non pagare cinque rate. All’interno di questa c’è una piccola parte di Inps, è una cosa da dramma italiano. Siamo andati anche nella Procura Federale a spiegare questa cosa, prima che accadesse, e il referente ci ha dato anche ragione. Probabilmente fermeranno questa macchina in Appello o al Coni perché la norma lo prevede. Questo provvedimento ci ha fatto un un danno sia mentale sia nel calciomercato”.

 

Viterbese scatenata: quattro ai saluti. Preso Mastropietro

Viterbese scatenata: quattro ai saluti. Preso Mastropietro

La Viterbese ha concluso il calciomercato invernale con diversi colpi in entrata e in uscita per sistemare la rosa di Lopez

L’ultimo giorno di calciomercato si è concluso ieri alle 20, con le squadre che hanno terminato gli ultimi movimento per rinforzarsi. Ultime 24 ore infuocate per la Viterbese che ha ceduto ben quattro giocatori in quest’ultima giornata prendendone uno. Nello scambio con la Virtus Villafranca è arrivato Federico Mastropietro, centrocampista classe 1999 che vanta già 120 presenze in Lega Pro. Ai biancocelesti, invece, passa in prestito con diritto di riscatto Davide Manarelli, esterno 2002.

Passa al San Giuliano City Emilio Volpicelli, che con la maglia dei gialloblù ha siglato 16 reti in 57 presenze. La società ha accolto le richieste di partenza dell’attaccante e così lo ha ceduto ai lombardi. Si svincolano, invece, Davide Di Cairano e Gabriel Santoni. I due hanno deciso di risolvere in accordo con la società i propri contratti.

Scarica l’app MySPSport, disponibile sia per Android che Apple, e rimani sempre aggiornato!

Viterbese

Viterbese, fine del rapporto con il DS Magoni

Con un comunicato sul sito ufficiale, la Viterbese ha annunciato di aver risolto consensualmente il rapporto che la legava con il Direttore Sportivo Oscar Magoni. Così infatti la società laziale:

“La US Viterbese 1908 comunica di aver raggiunto l’accordo con il Direttore Sportivo Oscar Magoni per una risoluzione consensuale del contratto.
La società gialloblù augura allo stesso Magoni un futuro ricco di successi, sia professionali che personali.”

Pesoli

Viterbese, sollevato dall’incarico l’allenatore Pesoli

Emanuele Pesoli non è più l’allenatore della Viterbese. Lo riferisce la società laziale attraverso il seguente comunicato:

La Us Viterbese 1908 comunica di aver sollevato Emanuele Pesoli dall’incarico di guida tecnica della prima squadra. La società desidera esprimere la massima gratitudine a Mister Pesoli ed al suo staff per l’impegno e la professionalità dimostrati fin dal giorno del loro arrivo a Viterbo a cominciare dal grande lavoro svolto con la squadra Primavera e la vittoria del campionato nella passata stagione.
A Pesoli e al suo staff i migliori auguri per il prosieguo della carriera.”