Tag: trastevere

savio ottavia ceccacci

Montespaccato – Trastevere, semifinali Trofeo Ceccacci: la cronaca

Durante le scorse ore, in occasione del Trofeo Mario Ceccacci, è andata in scena la semifinale tra Montespaccato e Trastevere, terminata con il risultato di 3-2. Chiunque abbia visto la partita (potete recuperarla sulla nostra piattaforma), sa perfettamente cosa sia successo al termine della partita. Senza entrare nel dettaglio per non lasciare spazio a questo genere di situazioni, abbiamo deciso di limitare l’ormai classica cronaca della partita.

Formazioni 

Montespaccato 

Cinti, Maranzano, Cavallo, Tancredi, Salustri, Taula, Rimanelli, Fagnani, Belli, Mazzoni, Iacovacci.
Ris: Allegrucci, Berto, Rosi, Alciati, Camusi, Di Paolo, Amoroso, Botticelli.
All: Civero

Trastevere 

Ceccarelli, Ilari, De Martino, Boido, Rosati, Mariani, Colorito, Galofaro, Monaco, Scudieri.
Ris: Lazzarini, Pacurar, Saraz, Palantoni, Mellace.
All: Aleksander Nikolli

Il primo gol del Montespaccato arriva in modo abbastanza fortunoso: cross dalla sinistra che trova la deviazione sfortunata di Boido che beffa il suo portiere, 1-0. Il Montespaccato trova anche il raddoppio su un’altra ingenuità del Trastevere, retropassaggio raccolto con le mani da Ceccarelli, calcio di punizione da dentro l’area trasformato da Belli e 2-0. Il Trastevere poi accorcia le distanze con un gol di Colorito sugli sviluppi di un calcio di punizione: palla sul secondo palo ed il numero 7 è il più veloce e di destro spacca la porta, 2-1. Neanche il tempo di finire l’esultanza che il Montespaccato già si riporta avanti di due lunghezze: gol sul secondo palo e Fagnani non perdona, 3-1. 

Nel secondo tempo accorcia di nuovo le distanze il Trastevere sugli sviluppi di un calcio di punizione, sfortunata la deviazione di un giocatore del Montespaccato che restituisce l’autogol del primo tempo e fa 3-2. Da questo momento in poi di gioca poco, il Montespaccato accede alla finale in cui si scontrerà con il Savio.

Aleksander Nikolli ceccacci

Zona MYSP, Trofeo Ceccacci: intervista a Aleksander Nikolli dopo Campus Eur – Trastevere

Abbiamo avuto ospite ai nostri microfoni Aleksander Nikolli al termine di Campus Eur – Trastevere, conclusa sul risultato di 0-6 e valevole per i quarti di finale del Trofeo Mario Ceccacci. L’allenatore del Trastevere ha rilasciato davvero delle belle parole per la sua squadra, le trovate di seguito:

Le faccio la domanda di rito, ci fa un’analisi della partita?

È stata una partita iniziata bene e ci tenevamo tanto a farlo perché questa cosa ci è mancata nelle tre partite precedenti. Quindi è stato fondamentale iniziare bene sin dal primo minuto e mantenere un ritmo alto fino alla fine, e infatti ci siamo riusciti.

La differenza tra questa partita e le altre è stato proprio l’approccio, cosa che è stata lamentata nelle precedenti prestazioni. Avete cambiato qualcosa come il modo di allenarvi o le motivazioni nei giocatori?

No, i giocatori erano sempre gli stessi, anzi oggi qualcuno era assente. Diciamo che abbiamo fatto tesoro delle esperienze precedenti e abbiamo approcciato subito bene, e questo è stato fondamentale.

La prossima gara sarà contro il Montespaccato, una squadra che ha dimostrato di saper giocare a calcio. Come pensa di preparare la partita?

Li conosciamo abbastanza bene perché li abbiamo già affrontati e prepareremo la partita al massimo, come abbiamo sempre fatto.

trofeo ceccacci campus eur trastevere

Campus Eur – Trastevere, Trofeo Ceccacci: la cronaca

Ieri sono andati in scena gli ultimi quarti di finale del Trofeo Mario Ceccacci, ad affrontarsi sono state Campus Eur e Trastevere. La gara, che si è conclusa con il risultato di 0-6, ha visto il Trastevere dominare dall’inizio alla fine. Il Campus dopo un inizio convincente si è un po’ persa, soprattutto dopo la terza rete.

Formazioni

Campus Eur 
Giorlandino, Popa, Faccin, Paolillo, Orrù, Venditti, Taddei, Del Frate, Speziali, Andreoli, Mosetti.
Ris: Di Ruocco, Bisozzi, Mazza, Ballarini, Nebbia.

Trastevere 
Lazzarini, Ilari, De Martini, Boido, Rosati, Santarelli, Saraz, Massa, Paoloantoni, Scudieri, Colorito.
Ris: Ceccarelli, Cavaliere, Turci, Capuani, Mellace, Nardi.

Purtroppo quella tra Campus Eur e Trastevere è stata una gara a senso unico. Colorito la sblocca dopo poco meno di venti muniti: calcio di punizione che passa sotto la barriera, Giorlandino non è perfetto e viene battuto, 0-1. Il raddoppio arriva su autogol di Popa, il difensore si impegna per anticipare Saraz ma nel tentativo di salvare tutto beffa la propria squadra, 0-2. Per il tris De Martini si mette lo smoking: corsa solitaria in mezzo a due, arriva al limite dell’area ed invece di intestardirsi nella giocata di tacco serve Massa che fa 0-3. L’arbitro dice che può bastare e manda le squadre negli spogliatoi.

Il Trastevere cala subito il poker ad inizio di secondo tempo, Saraz lanciato in velocità mette un pallone innocuo al centro dell’area, Faccin non arriva particolarmente preciso e colpisce male il pallone, beffando l’incolpevole Di Ruocco. La rete dello 0-5 è un’invenzione ancora di Massa che in mezza rovesciata mette il pallone direttamente sotto l’incrocio. La rete del definitivo 0-6 è firmata Saraz che mette in porta una respinta non particolarmente precisa di Di Ruocco.

edoardo colorito ceccacci

Zona MYSP, Trofeo Ceccacci: intervista a Edoardo Colorito dopo Trastevere – Fiano Romano

Al termine della partita Trastevere – Fiano Romano disputata al Trofeo Mario Ceccacci, abbiamo scambiato quattro chiacchiere con Edoardo Colorito, numero 7 del Trastevere e votato come migliore in campo. Di seguito trovate le sue dichiarazioni:

Puoi farmi una tua analisi della partita? 

Abbiamo giocato meglio nel primo tempo, poi nel secondo invece abbiamo cercato di più il gol. Purtroppo non ne abbiamo fatti tanti quanto avremmo dovuto, ma ho sentito che siamo passati lo stesso quindi alla fine il risultato è stato portato a casa.

C’è stato qualche incidente nelle precedenti partite, cosa pensi del percorso che avete avuto fino a questo momento? 

Potevamo giocare meglio entrambe le precedenti partite, soprattutto i due primi tempi. Abbiamo giocato veramente male, infatti c’è stata una sconfitta pesante con l’Ottavia, rimanendo in 10 già nel primo tempo, poi un punto soltanto con il Montespaccato contro cui potevamo fare sicuramente molto meglio.

ceccacci stirpe armando

Zona MYSP, Trofeo Ceccacci: intervista a Armando Stirpe dopo Trastevere – Fiano Romano

La partita del Trofeo Mario Ceccacci, Trastevere – Fiano Romano, si è conclusa con il risultato di 4-1. Il 3 punti ottenuti dal Trastevere danno modo alla squadra di qualificarsi per il turno successivo, anche se l’intera squadra è conscia di poter fare particolarmente di più. Indipendentemente da questo però abbiamo parlato con Armando Stirpe al termine della gara, che si è mostrato particolarmente soddisfatto della prestazione dei suoi.

Mister può fare un’analisi della partita? 

Avevamo l’obiettivo di vincere la partita con qualche gol di scarto, così da avere qualche esigua speranza di arrivare come migliore terza e metterci in pare con le precedenti partite dato che le abbiamo approcciate male. I ragazzi hanno finalmente risposto bene, abbiamo prodotto un quantitativo di occasioni da gol clamorosa. Il risultato è anche bugiardo se paragonato a quanto abbiamo creato, calcolando che abbiamo preso anche 3 legni. Adesso non ci resta altro che vedere se il risultato di oggi sarà sufficiente, altrimenti ci porteremo a casa questa bella prestazione.

ottavia trastevere ceccacci

Ottavia – Trastevere, Trofeo Ceccacci: la cronaca

La partita del Trofeo Mario Ceccacci che ha visto contrapporsi Ottavia e Trastevere si è conclusa con il risultato di 5-3. Partita ricca di gol visto il peso offensivo delle due squadre che non si sono risparmiate nell’attaccare.

Formazioni

Ottavia
Bastoni, Mastroianni, Rossi, Montegrande, D’angelo, Moschitti, Leggeri, Famiglietti, Felici, Claudi, Pacelli
Ris: Costanzi, Prizzi, Finamore, Bello, Orgera, Zingue, Lombardi
All. Picariello

Trastevere Calcio
Lazzarini, Ilari, Demartino, Pacurar, Boido, Mariani, Saraz, Galofaro, Monaco, Colorito, Massa
Ris: Ceccarelli, Cavaliere, Turci, Santarelli, Nardi, Paolantoni, Mellace
All. Stirpe

Parte subito forte l’Ottavia prima con un contropiede di Felici, poi con un tiro in area di rigore di Claudi, ma è solo al tredicesimo che passa in vantaggio su rigore procurato da Felici e trasformato da Famiglietti, che dal dischetto manda la sfera sotto la traversa, 1.0. Pochi minuti dopo il Trastevere pareggia subito i conti con Saraz che, dopo una fortunata deviazione di un compagno, si trova palla tra i piedi e non sbaglia. Raddoppia il Trastevere al diciottesimo con Colorito che nel tentativo di crossare la palla trova la deviazione dell’avversario sorprendendo Bastoni, palla che termina in fondo alla rete. Viene atterrato Felici in area di rigore da Lazzarini che viene espulso e al suo posto entra Ceccarelli: trasforma ancora una volta dagli 11 metri Famiglietti nonostante Ceccarelli era sulla traiettoria. A fine primo tempo il Trastevere sbaglia il disimpegno regalando palla a Felici: parte in contropiede il numero 9 e, da solo davanti al portiere, serve Leggeri che a porta libera non sbaglia. Parziale del primo tempo che si chiude con 3 a 2 per l’Ottavia.

Nella ripresa l’Ottavia sembra più fresca e allunga subito sul Trastevere di due reti sugli sviluppi di un corner con Bello. L’Ottavia trova anche il quinto gol grazie a Felici che dopo una sua azione personale riesce ad entrare in area di rigore e a servire Pacelli che davanti al portiere non sbaglia e la manda in rete. Il Trastevere continua a crederci e si rende pericolosa su calcio d’angolo con un colpo di testa che però finisce sul fondo. Riesce ad accorciare le distanze la squadra di stirpe a dieci minuti dalla fine con Massa che, servito bene, non sbaglia.

Triplice fischio e finale di partita che termina 5 a 3 per l’Ottavia che si aggiudica i tre punti nel girone C.

ceccacci stirpe armando

Zona MYSP, Trofeo Ceccacci: intervista a Stirpe Daniele dopo Ottavia – Trastevere

La seconda partita del Trofeo Mario Ceccacci per il Trastevere non è andata tanto bene, dopo il punto ottenuto nella precedente gara contro il Monte Spaccato è arrivata la pesante sconfitta contro l’Ottavia per 5-3. Al termine del match abbiamo ascoltato ai nostri microfoni Stirpe Daniele, mister del Trastevere, che ha analizzato con molta lucidità il momento della propria squadra.

Che analisi fa della partita?

Partita approcciata malissimo e giocata male ancora una volta, la squadra era sotto ritmo e siamo andati in difficoltà sulle verticalizzazioni. Loro hanno attaccanti molto forti, noi eravamo lunghi e con giocatori non al meglio fisicamente non riuscivamo a tenere corti i reparti. Questo purtroppo ci ha messo in difficoltà. Sono comunque contento e orgoglioso del secondo tempo per come i miei hanno tenuto il campo, indipendentemente dal gol subito. Sicuramente l’esito della partita è stato indirizzato nella prima frazione.

Può ancora giocarsi la qualificazione nell’ultima partita, pensa di cambiare qualcosa? 

Purtroppo non posso cambiare nulla perché siamo venuti con dodici effettivi del 2005 e quattro ragazzi dei 2006, che avendo il Beppe Viola domani non potevano far parte della gara. Fondamentalmente siamo contati anche perché in totale abbiamo nove giocatori fuori.

montespaccato trastevere ceccacci

Montespaccato – Trastevere, Trofeo Ceccacci: la cronaca

La seconda giornata del Torneo Mario Ceccacci si è aperta con lo scontro nel Girone C tra Montespaccato e Trastevere, terminato con il risultato di 1-1. La partita è stata ricca di emozioni e, nonostante il Trastevere abbia giocato metà del secondo tempo in dieci, abbiamo visto belle azioni sia da una parte che dall’altra.

Formazioni 

Montespaccato 
Cinti, Maranzano, Cavallo, Tancredi, Salustri, Taula, Di Paolo, Fagnani, Belli, Di Giorgio, Romanelli.
Ris: Allegrucci, Bravetti, Berto, Mazzoni, Alciati, Disegni, Amoroso, Iacovacci, Forlan.
All: Civero Luciano

Trastevere
Ceccarelli, Ilari, De Martino, Pacurar, Boido, Mariani, Mellace, Garofalo, Monaco, Massa, Paoloantoni.
Ris: Lazzarini, Cavaliere, Turci, Rosati, Capuani, Colorito, Saraz, Scudieri.
All: Stirpe Armando

Il Montespaccato trova subito la rete nei primi muniti di gioco grazie a Romanelli, quindi match che inizia subito forte e promette scintille. Il Trastevere allora suona la carica e lo fa colpendo la traversa dopo una splendida punizione calciata da Mariani. Da quel momento partita combattutissima ma è il Montespaccato a sfiorare il raddoppio: uscita un po’ maldestra di Ceccarelli che lascia il pallone in area di rigore, il Montespaccato arriva al tiro ma il salvataggio sulla linea impedisce il gol.

Il secondo tempo parte con il botto per il Trastevere che trova subito il gol del pareggio sugli sviluppi di una rimessa laterale in zona di attacco: l’incornata decisiva è di Garofalo che stacca più in alto di tutti e pareggia i conti, 1-1 e palla centro. Successivamente però per il Trastevere si mette male dato che resta anche in dieci, il Montespaccato fa di tutto per trovare la via della rete senza però riuscirci.

ceccacci stirpe armando

Zona MYSP, Trofeo Ceccacci: Intervista a Stirpe Armando dopo Montespaccato – Trastevere

Al termine della gara avvenuta in occasione del Trofeo Mario Ceccacci tra Montespaccato e Trastevere, terminata con il risultato di 1-1, abbiamo avuto ospite ai nostri microfoni il mister Stirpe Armando. La gara è stata moto combattuta e anche quando è rimasto in dieci, il Trastevere non ha mollato. Di seguito trovate le parole dell’allenatore:

Un parere a caldo sulla partita?

Una partita approcciata malissimo sotto l’aspetto mentale. La squadra è entrata in campo con poca intensità, soprattutto a livello mentale. Questo sono sicuro perché a livello fisico avevamo fatto allenamenti importanti, abbiamo ancora qualcosa da dare alla stagione. Dobbiamo onorare questo torneo, che comunque dobbiamo rispettare perché ci sono squadre importanti. In più abbiamo i ragazzi che stanno andando un po’ in giro, quindi dobbiamo rimanere belli attivi e carichi fisicamente.

Purtroppo però questa gara è stata approcciata male a livello mentale, abbiamo sofferto la loro pressione soprattutto nel primo tempo, abbiamo preso un gol che potevamo evitare e questo non mi rende affatto soddisfatto.