Tag: serie d

Pomezia Calcio, dalla Spagna arriva Cabellud Martin

Pomezia Calcio 1957, doppio colpo: presi Cabellud Martin e Rizzitelli

Il Pomezia interviene sul mercato per risollevare la situazione in classifica. Il DS Mezzina su Cabellud Martin: “Ha grandissime qualità”

Il penultimo posto in classifica nel Girone G della Serie D con 22 punti non è la posizione che a inizio anno il Pomezia Calcio 1957 sperava di avere. Proprio per migliorare la situazione, la società ha deciso di intervenir sul calciomercato rinforzando la squadra. Proprio oggi è stato annunciato l’arrivo di Ivan Cabellud Martin, esterno destro di attacco classe 1999.

Per lui prima volta in Italia dopo aver vestito la maglia del CD Diocesano, squadra militante in Segunda Federación, la nostra Serie D. Precedentemente ha vestito le maglie di CD Tutelano, Villanovese, RS Gimnástica, CD Sarinena. Calcisticamente è cresciuto nella squadra della sua città, Huesca, dove ha fatto tutta la trafila del settore giovanile. Grande soddisfazione per il DS Alessandro Mezzina: “È un calciatore che seguivo da tempo. Ha grandissime qualità e sono sicuro che le sue giocate ci aiuteranno a tirarci fuori al più presto da questa situazione di classifica”.

Oltre a lui è stato annunciato anche l’acquisto di Francesco Rizzitelli classe 2000, schierabile sia come terzino che come centrocampista. Arriva dal Siena con cui ha rescisso il contratto.

Pomezia Calcio 1957, Ferrazzoli: “Vogliamo la salvezza. La squadra è decisa”

 

Rivolgiti alla segreteria del tuo club per richiedere i servizi MySoccerPlayer! L’app MySPSport è disponibile su App Store e Google Play.

Pomezia Calcio 1957, Ferrazzoli: "Vogliamo la salvezza. La squadra è decisa"

Pomezia Calcio 1957, Ferrazzoli: “Vogliamo la salvezza. La squadra è decisa”

L’allenatore del Pomezia: “Ringrazio tutta la dirigenza per la fiducia. Mio fratello allena il Nola. Lo incontrerò come avversario”

Una nuova era è cominciata al Pomezia Calcio 1957, che ha cambiato l’allenatore della Prima Squadra ad inizio settimana in seguito alla sconfitta per 4-0 contro la Lupa Frascati. L’insuccesso è stato fatale per Venturi che è stato esonerato dalla dirigenza. Al suo posto arriva Fabrizio Ferrazzoli, che si è presentato in conferenza stampa in seguito al primo allenamento con la squadra: “Ringrazio la società, il Patron Alessio Bizzaglia e il DS Alessandro Mezzina per la fiducia riposta nei miei riguardi. Ho accettato con grande orgoglio questo nuovo incarico, consapevole che la situazione non è facilissima, ma allo stesso tempo sono molto fiducioso“.

Così ha esordito il nuovo tecnico dei rossoblù, che ha poi continuato: “Ci tengo a sottolineare che al momento questa squadra ha collezionato 21 punti, non pochi vista la valenza del Girone G di Serie D. Poi vanno considerate anche le varie difficoltà affrontate durante il percorso da Mauro Venturi, ottimo allenatore che conosco molto bene. Ieri ho avuto modo di presentarmi alla squadra e dirigere il primo allenamento. Tanti di loro, soprattutto gli over, li conosco da tempo. Ho trovato un gruppo vivo, voglioso di uscire il prima possibile da questa situazione di classifica“.

Il nuovo allenatore si è soffermato sugli obiettivi: “La società è stata chiara, l’obiettivo rimane la salvezza e, vista la classifica, dobbiamo mettere tutti noi stessi per centrare questo traguardo. Ho parlato con i ragazzi, li ho visti tutti molto decisi e volenterosi di mettersi a disposizione della causa, consapevoli che solo con il lavoro e il sacrificio possiamo ottenere quello che la società ci ha chiesto. Questo girone lo conosco bene, avendolo disputato con il Monterotondo tanti anni fa. Il fattore ambientale incide molto, ci sono piazze e squadre blasonate e organizzate”.

Non perderti le notizie sul mondo dilettantistico della Regione Lazio. Scarica l’app MySP Sport, disponibili per Apple e Android.

Secondo Ferrazzoli, la squadra ha tutte le carte in regola per fare bene in campionato: “Qui a Pomezia non ci manca nulla. Parliamo di una società gloriosa, con alle spalle una dirigenza importante. Sono sicuro che con il lavoro e la dedizione usciremo presto da questo periodo negativo. Si è vero, l’ironia della sorte ha voluto che mio fratello Pino allenasse il Nola proprio in questo girone. Ci siamo sentiti, ci siamo scambiati delle opinioni e soprattutto la nostra speranza è quella di festeggiare la salvezza insieme, visto che all’ultima giornata ci affronteremo da avversari“.

Infine, il tecnico ha chiosato sul Tivoli, che affronteranno domenica tra le mura amiche: “Conosco molto bene questa squadra avendola vista tante volte in questa stagione, oltre ad averne indossato la fascia da capitano da giocatore. Sarà una gara difficile, molto nervosa, un vero scontro diretto. Dovremo essere bravi ad interpretare la partita con l’atteggiamento giusto, consapevoli che dobbiamo fare punti e quindi dobbiamo fare una grande prestazione. Purtroppo si gioca a porte chiuse e senza tifosi non è facile. Dobbiamo fare quadrato e approcciare la partita nel modo giusto. Sono sicuro che ci faremo trovare pronti, sono consapevole della forza dei miei ragazzi“.

Pomezia Calcio 1957, Del Grosso e Tonelli alla guida della Juniores Under 19