Tag: savio

savio pescara

Savio: quattro 2007 vanno in prova al Pescara!

Il Pescara cerca nella capitale dei nuovi talenti da aggregare alle sue squadre e, in questo casa specifico, va a pescare in casa del Savio.

Infatti, come rilasciato sulle pagine ufficiale dei Blues, il Pescara ha visionato ben quattro ragazzi della categoria 2007, che sono stati ospiti nel centro sportivo “Delfino Training Center” per un allenamento di prova con il club abruzzese.

I ragazzi nello specifico sono il portiere Kristian Pellegrino, il capitano della categoria Federico Montagnoli, il centrocampista Gianluca Marini e l’esterno Alessandro Trabalza.

colleferro savio

Under 19 Elitè Girone C: Colleferro – Savio

Colleferro
Vicini; Pomponi, Lepri, Mega (60′ Papa), Salvitti; Calenne (91′ Parente), Boschi (60′ Corsi), Foladi; Lorenzi, Gregori (65′ Catracchia), Cedrone.
A disp: Giunta, Satta.
All: Giuseppe Ciotoli.

Savio
Carassai; Bigi (82′ Ionni), Franzini, Pompei, Maligno (84′ Manzella); Corvino (60′ Babi), Carello, Panariello; Calzoni, Gentilucci (76′ Rizzo), Tarquini (60′ Roberti).
A disp: Pirrone, Ferrazza, Angelini, Mocchi.
All: Simone Massimi.

Arbitro: Christian Di Folca (sez. Frosinone)

Reti: 8′ Gregori (C), 31′, 49′ Tarquini (S), 55′ Calzone (S), 71′ Calenne (C), 74′ Bigi (S).
Recupero:
 1’ (1t); 7’ (2t).
Ammoniti: Salvitti (C), Mega (C), Carello (S), Calzone (S).

Dal nostro inviato Valerio De Benedetti al Comunale Andrea Caslini di Colleferro

Partita ricca di emozioni quella fra Colleferro e Savio andata in scena allo stadio Andrea Caslini, valida per la terza giornata del campionato Under 19 Elitè Girone C. Ad avere la meglio al termine dei novanta minuti è la formazione ospite, che si impone per 2-4 sui ragazzi di Ciotoli. Il primo tempo è equilibrato e se lo spartiscono le due squadre. Il Colleferro parte meglio e all’ottavo minuto sblocca subito la gara con l’incornata vincente di Gregori sul cross di Pomponi. Nella seconda metà della prima frazione però, viene fuori il Savio, che dopo aver sfiorato il gol con Corvino, al 31esimo trova il pari grazie all’incursione vincente di Tarquini, che appoggia in rete un pallone facile facile servitogli da Maligno.

La seconda frazione invece è perlopiù di marca ospite. I blues (stavolta in completo arancione) sulle ali dell’entusiasmo per il pareggio trovato, entrano in campo più convinti e consapevoli. Il Colleferro si spaventa e indietreggia, finendo per concedere il gol al 49esimo. A completare la rimonta è ancora Tarquini, che stavolta si infila fra le maglie avversarie raccogliendo un cross dalla trequarti e bucando Vicini. Un duro colpo per i padroni di casa, che al 55esimo si fanno sorprendere troppo facilmente dalla percussione personale di Calzone. Il numero undici raccoglie il pallone sulla trequarti, poi con una serpentina supera la difesa avversaria e appoggia in rete a tu per tu con Vicini. Il Savio sembra in pieno controllo della gara e sfiora anche il quarto gol con Bigi. Sulla ripartenza successiva però, con un guizzo vincente il Colleferro riesce ad accorciare con capitan Calenne al 71esimo. Un gol che rianima i ragazzi di Ciotoli, anche se solo per poco. Tre minuti dopo infatti, la percussione di Gentilucci, tra i migliori dei suoi, termina con un assist vincente per Bigi, che stavolta è bravo a controllare e a chiudere nuovamente i conti. La rete del terzino del Savio spezza le gambe al Colleferro che alza bandiera bianca e lascia scivolare via la gara fino al termine dei lunghissimi sette minuti di recupero concessi dall’arbitro Di Folca. Il Savio rimane imbattuto e vola a quota 7 in classifica, il Colleferro invece raccoglie la seconda sconfitta consecutiva e resta fermo a quota 3 punti.

savio mocchi babi

Savio: doppio colpo per l’Under 19 Elite, in arrivo Babi e Mocchi

Innesti importanti in casa Savio che, grazie a questo doppio colpo, rinforza ancora di più la categoria degli Under 19 Elite.

Infatti, come rilasciato sul proprio profilo ufficiale, i blues hanno confermato l’arrivo di due giocatori: Francesco Mocchi e Simone Babi. Il primo è un attaccante classe 2004, ex Montespaccato che ha già vito il campionato Under 18 Regionale, il secondo invece è un esterno classe 2005 prelevato dal Monterosi.

savio

Savio: al via i lavori per il nuovo terreno di gioco!

La comunicazione è avvenuta tramite i canali ufficiali della società, il Savio ha infatti dichiarato l’inizio dei lavori per l’allestimento del cantiere che, durante le prossime settimane, si occuperà del rifacimento e dell’adeguamento del manto sintetico del campo a 11! 

Questo è solo il primo passo per il rinnovamento della struttura, visto che i lavori riguarderanno anche la rigenerazione energetica, rendendo di fatti l’intero impianto uno dei più ecologici della capitale. Il progetto, nella sua totalità, permetterà agli atleti di allenarsi in un centro sportivo ancora migliore, dotato sia di massima professionalità che rispettoso della sicurezza dell’ambiente.

I Savio è sempre stata una delle società più importanti della capitale, capace di competere a grandi livelli e di far crescere, anno dopo anno, giocatori in grado di fare la differenza.

Fonte: Facebook 

Savio – Montespaccato, Trofeo Ceccacci: la cronaca della finale

Savio – Montespaccato era la partita che decideva la vincitrice del Trofeo Mario Ceccacci, uno dei tornei più importanti della capitale romana. La partita era davvero attesissima, sia per i valori dei giocatori in campo che per alcune statistiche: abbiamo trovato contrapporsi la miglior difesa (Montespaccato) contro il miglior attacco (Savio).

Alla fine ad aggiudicarsi la vittoria è stata il Montespaccato con il risultato di 2-3, passato due volte in svantaggio alla fine è riuscito a portarsi a casa il trofeo.

Formazioni 

Savio
Brusca, Bigi, Bonomo, Savi, Di Stefano, De Montis, Torquati, Roberti, Rizzo, Calzone, Falcioni.
Ris: Montaruli, Ferrara, Sarnella, Di Marino, Suffer.
All: Bolic

Montespaccato 
Allegrucci, Maranzano, Cavallo, Tancredi, Salustri, Taula, Romanelli, Fagnani, Belli, Mazzoni, Iacovacci.
Ris: Pietrucci, Berto, Rosi, Alciati, Camusi, Di Paolo, Amaoroso, Botticelli.
All: Civero

La gara comincia subito bene per il Savio che la sblocca praticamente dopo 5 minuti: cross al centro raccolto da Rizzo, il numero 9 del Savio si gira e batte subito Allegrucci, 1-0. Neanche il tempo di esultare che il Montespaccato trova la via del pareggio: calcio di punizione affidato a Salustri, il suo sinistro viene deviato dalla barriera e la traiettoria favorisce Belli che si fa trovare pronto per il tap-in, 1-1. Proprio sul finire di primo tempo però il Savio mette nuovamente la freccia, palla in verticale per l’inserimento di Bigi, colpo di testa e Allegrucci nuovamente battuto, 2.1. 

Nel secondo tempo succede un po’ di tutto, le squadre danno spettacolo ma l’arbitro decide che era arrivato il momento di lasciare il suo segno sulla gara. Prima manda negli spogliatoi De Montis del Savio per doppia ammonizione, entrambi i gialli sono da giudicare un po’ troppo pesanti nel complesso. Con la squadra di Bolic rimasta in 10, il Montespaccato ci crede e trova il gol del pareggio: Salustri mette palla al centro, cross che trova una sfortunata deviazione di Bonomo che beffa il suo portiere, 2-2. Dopo poco il Savio resta addirittura in 9: Savi stacca di testa per anticipare l’attaccante, il 4 del Savio viene spinto nel momento del salto e, involontariamente, tocca il pallone con la mano: secondo l’arbitro è fallo volontario e secondo giallo anche per Savi. Il Montespaccato allora si carica all’attacco, palla ancora al centro dalla sinistra e questa volta il colpo di testa vincente è di Amoroso che, entrato dalla panchina, segna il gol del definitivo 2-3. 

savio ottavia ceccacci

Savio – Ottavia, semifinali del Trofeo Ceccacci: la cronaca

Da poco si è conclusa la semifinale tra Savio e Ottavia del Trofeo Mario Ceccacci. La gara, terminata sul punteggio di 3-1, è stata molto avvincente ed aperta a qualunque risultato dall’inizio alla fine. Il Savio dunque accede alla finale, che ricordiamo si giocherà sabato 25 alle 18:00, dove incontrerà il Montespaccato.

Formazioni

Savio 
Brusca, Bigi, Di Stefano, Savi, Galati, Bonomo, Falcioni, Torquati, Di Marino, Suffer, Calzone
Ris: Montaruli, Pagliarini, Rizzo, Roberti, Sarnella.
All: Bolic

Ottavia 
Bastioni, Mastroianni, Moschitti, Montegrande, D’Angelo, Bello, Leggeri, Famiglietti, Felici, Claudi, Pacelli.
Ris: Costanzi, Orgera, Finamore, Zingue, Rossi.
All: Picariello

Fin da subito il Savio cerca di orientare la gara dalla propria parte ma è l’Ottavia ad andare in vantaggio: grandissima giocata di Claudi che si libera della marcatura e d’esterno inserisce Pacelli. Il numero 11 è freddo davanti a Brusca e batte l’estremo difensore, 1-0. Dura poco il vantaggio dell’Ottavia perché il Savio la pareggia subito: sugli sviluppi di un calcio di punizione Bastione non respinge correttamente il pallone, Galanti è il più veloce di tutti e fa 1-1. Sullo scadere di primo tempo il Savio la ribalta completamente: cross sul secondo palo e Di Stefano si fa trovare pronto per il tap-in, 1-2. 

Nel secondo tempo l’Ottavia ci prova fin da subito ma il Savio regge botta, il gol del definitivo 3-1 lo segna Federico Suffer direttamente con una perla su calcio di punizione: destro a giro sotto l’incrocio e conclusione imprendibile per Bastioni.

falcioni flavio ceccacci

Zona MYSP, Trofeo Ceccacci: intervista a Falcioni dopo Vis Aurelia – Savio

Al termine di Vis Aurelia – Savio, conclusa sul netto risultato di 0-5, abbiamo intervistato Falcioni Flavio, centrocampista dei blues che è risultato essere il migliore in campo. Di seguito trovate le sue parole:

Vittoria netta, ci racconti un po’ questa gara?

Già dall’inizio abbiamo portato la partita dalla nostra parte, poi per il resto non abbiamo avuto problemi anche se gli avversari ci hanno dato filo da torcere in alcuni punti della partita. Per il resto è andato tutto bene.

La sensazione che abbiamo avuto è che avete fatto un percorso un po’ alternato tra prestazioni buone e altre un po’ meno. Ci puoi dire il tuo punto di vista?

Sicuramente è andata così, forse hanno inciso i primi caldi e gli allenamenti sono stati più difficili viste le alte temperature. Ma l’importante era venire qui e vincere, per ora lo stiamo facendo.

alessandro bolic ceccacci

Zona MYSP, Trofeo Ceccacci: intervista a Alessandro Bolic dopo Savio – Grifone

Al termine di Savio – Grifone, tenutasi al Trofeo Mario Ceccacci e conclusa sul punteggio di 2-2, abbiamo avuto ospite ai nostri microfoni Alessandro Bolic, mister dei blues che è rimasto molto soddisfatto della sua squadra al termine del match. Di seguito trovate le dichiarazioni:

Mister secondo noi è stata una partita a due facce, nel primo tempo meglio loro ma nel secondo meglio voi. Ci racconta se anche lei ha avuto la stessa impressione?

No, non sono d’accordo, secondo me abbiamo fatto una gran bella partita. È una squadra fantastica che quando ha voglia di giocare a pallone è uno spettacolo e mi diverte vederli giocare. C’è del rammarico per quello che non abbiamo potuto dare a noi stessi in campionato perché sono sicuro che questo è un gruppo che meritava molto ma molto di più.

In ogni caso siete passati ed eravate nel girone più duro del Ceccacci. È comunque contento del risultato ottenuto?

Certamente perché ho completa fiducia in questi ragazzi, quando sono in campo con loro mi diverto e mi mancheranno tantissimo.

savio grifone ceccacci

Savio – Grifone, Trofeo Ceccacci: la cronaca

Savio – Grifone era sicuramente una delle partite più affascinanti che offriva il Trofeo Mario Ceccacci, vista la qualità dei giocatori messi in campo. La gara è terminata con il risultato di 2-2 ed è stata una delle più belle viste fino ad ora nella competizione.

Formazioni 

Savio 
Brusca, Bonomo, Calzone, Conti, Di Marino, Falcioni, Galati, Sarnella, Savi, Suffer, Torquati.
Ris: Montaruli, Di Stefano, Ferrazza, Pagliarini, Rizzo, Roberti, Masiero.
All: Bolic

Grifone 
Gazzarini, Secci, Di Cicco, Moccia, Pompili, Giuffrida, Caucci, Nardella, Calisti, Bernabei, Neri.
Ris: Cipriani, Vissani, Pietrolati, Scotti, Porcarelli, Scanzani.
All: Maffei

Il Grifone approccia meglio la partita, crea molto ma la sblocca solo su calcio di punizione: Giuffrida alla battuta e di sinistro supera Brusca, 0-1. Dopo questo il Savio si scopre per cercare il pareggio più volte, ma la squadra di Maffei si difende alla grande e parte altrettanto bene. Entrambe le squadre danno la sensazione che potrebbero trovare in qualunque momento la via della rete, ma per l’arbitro può bastare e manda tutti negli spogliatoi.

Nel secondo tempo è un altro Savio e la squadra di mister Bolic parte con una marcia in più. Dopo il palo colpito da Suffer ad inizio ripresa, il Savio trova la via del pareggio con Di Martino: tiro sbagliato di un compagno ed il numero 5 è il più rapido di tutti, posizione dubbia ma per l’arbitro è tutto regolare. A dieci minuti dalla fine però il Grifone trova il 2-1, questa volta è Calisti a portare in vantaggio i suoi: ottima la serpentina di Bernabei che salta due avversari e calcia in porta, sulla respinta arriva il numero 9 e gonfia la rete. Purtroppo per il Grifone però, neanche il tempo di finire di esultare che il Savio ha di nuovo pareggiato i conti. Di Stefano si mette in proprio e quasi dalla linea di fondo calcia direttamente in porta, Gazzarini si lascia sorprendere e punteggio che va sul 2-2. Da quel momento in poi le squadre si chiudono, pareggio che a conti fatti va bene ed entrambe che si qualificano per la fase successiva.

savio ladispoli ceccacci

Academy Ladispoli – Savio, Trofeo Ceccacci: la cronaca

Nella 2a giornata del Trofeo Mario Ceccacci si sfidano per il girone B Savio e Academy Ladispoli; le due formazioni vengono entrambe da un 4 a 2 contro Spes Montesacro (vittoria del Savio) e Grifone (sconfitta del Ladispoli). La spunta l’Academy Ladispoli con un rocambolesco 3 a 2!

Formazioni

Academy Ladispoli
Janku, Flore, Guida, Scarafoni (C), Urbani, Gazzola (VC), Polucci, Troiani, Pelizzi, Palone, Vaccargiu
Ris: Cremona, Serban, Allevi, Belloni, Bray, Timperi
All. De Macchi

Savio
Montaruli, Ferrazza, Suffer, Rizzo, Roberti (C), Sarnella, Torquati, Conti, Savi, Bonomo (VC), Calzone
Ris: Brusca, Di Stefano, Di Marino, Falcioni, Masiero, De Montis
All. Bolic

Entra deciso in campo il Savio che impone subito il suo ritmo agli avversari, costringendoli a chiudersi nella loro metà campo fino al 24′ quando, su un veloce contropiede, sono bravi i giocatori del Ladispoli a servire Pelizzi che è freddo sottoporta batte Montaruli e porta in vantaggio i suoi. 1 a 0 Ladispoli. Dopo lo svantaggio non si scoraggiano i bianco blu del Savio che continuano ad attaccare riuscendo a trovare il goal del pari al 49′ in pieno recupero grazie alla rete di Rizzo che con una bella conclusione dalla distanza beffa il portiere avversario e riporta il match in equilibrio.

Finisce quindi il primo tempo 1-1, lasciando presagire una seconda frazione ancor di più ricca di emozioni.

Inizia la ripresa allo stesso modo del primo tempo con il Savio che attacca ma che passa nuovamente in svantaggio grazie ad una splendida rete ancora di Pelizzi che, dopo una prestigiosa serpentina, trova la conclusione vincente beffando l’estremo difensore dei bianco blu. Non molla ancora il Savio che lotta su ogni pallone e grazie a questa caparbietà trova immediatamente il goal del 2 a 2 al 55′: su punizione dal limite sfodera una splendida parabola Suffer che mette il pallone sotto l’incrocio con l’incolpevole Janku che può solo vedere il pallone insaccarsi alle sue spalle.

Nuovo ribaltone dell’Academy Ladispoli che per la terza volta mette la freccia e si riporta di nuovo avanti con Vaccargiu che direttamente da calcio d’angolo trova l’eurogoal che fissa il punteggio definitivamente sul 3-2.

Ci prova di nuovo il Savio a trovare il pari ma è bravo il Ladispoli a chiudersi e a portarsi a casa i 3 punti dopo una lunga partita piena di capovolgimenti di fronte.

Alessandro Bolic ceccacci

Zona MYSP, Trofeo Ceccacci: intervista ad Alessandro Bolic dopo Savio – Ladispoli

Savio – Ladispoli ha aperto questa giornata del Trofeo Mario Ceccacci, la partita si è conclusa 2-3, risultato che riapre il discorso qualificazione per l’intero girone. Al termine della gara abbiamo intervistato Alessandro Bolic, mister dei blues che è risultato comunque essere soddisfatto della partita dei suoi.

Qualche impressione sulla partita? 

Abbiamo fatto un’ottima partita a differenza dell’altra, oggi abbiamo giocato molto bene. Peccato per i tre gol, un incidente di percorso ma la squadra ha fatto molto bene, peccato davvero.

Cambierà qualcosa in vista della prossima che è decisiva per la permanenza nel torneo?

Spero che cambi l’arbitro. Gli episodi sono stati errori nostri però se mi chiedi cosa spero che cambi, spero che cambi l’arbitro.

spes montesacro savio ceccacci

Spes Montesacro – Savio, Trofeo Ceccacci: la cronaca

Da poche ore si è conclusa la sfida, valida per il Trofeo Mario Ceccacci, tra Spes Montesacro e Savio. La partita, terminata con il punteggio di 2-4, ha mostrato due squadre che erano pronte a scontrarsi a viso aperto. Purtroppo per lo Spes però, il Savio ha mostrato una condizione fisica invidiabile, fattore che con le temperature altissime registrate è risultato decisivo.

Formazioni 

Spes Montesacro 
Zulini, Di Marco, Bernasconi, Galia, Pascoli, Palazzari, Santomauro, Giacomozzi, Chiappini, De Santis, Greco.
Ris: Neri, Asdrubalini, La Penna, Giuliani, Biasetti, Perni

Savio 
Brusca, Bonomo, Calzone, Contui, De Montis, Di Marino, Di Stefano, Falcioni, Masiero, Suffer, Savi.
Ris: Montaruli, Ferrazza, Galazi, Pagliarini, Rizzo, Roberti, Sarnela, Torquini.

La partita è iniziata a ritmi altissimi, dopo pochi minuti infatti un contatto in area dello Spes risulta già decisivo, calcio di rigore per il Savio dopo neanche cinque minuti. Sul dischetto si presenta Di Marino che spiazza Zulini e fa 0-1. La reazione dello Spes arriva verso la mezz’ora: cross al centro dalla destra e Greco tutto libero in area di rigore appoggia comodamente la rete dell’1-1. Un’azione molto simile allo scadere del primo tempo riporta in vantaggio il Savio, per il tap-in si fa trovare pronto Suffer ed è 1-2. Passano davvero pochi secondi però e lo Spes riprende la gara: cross al centro da calcio di punizione, Brusca buca un’uscita comunque coraggiosa e Chiappini di testa offre a Greco che, con la porta rimasta incustodita, fa 2-2 e firma la sua doppietta.

Secondo tempo a senso unico con il Savio che prima trova il 2-3 con uno splendido destro al volo di Calzone su assist di Suffer, poi successivamente raddoppia con un’altra magia, questa volta di Rizzo, che fa uno stop da mostrare alle scuole calcio per poi concludere con un delizioso pallonetto. La partita si è conclusa dunque con il risultato di 2-4, il Savio comincia il Trofeo Mario Ceccacci nel migliore dei modi ma lo Spes può essere comunque soddisfatto di quanto mostrato in campo.

ceccacci

Zona MYSP, Trofeo Ceccacci: intervista a Suffer dopo Spes Montesacro – Savio

Partita scoppiettante in occasione del Trofeo Mario Ceccacci tra Spes Montesacro e Savio, terminata con il punteggio di 2-4. Le rispettive squadre si sono date battaglia dando vita ad una delle partite più interessanti della giornata. Al termine del match abbiamo intervistato Federico Suffer, numero 10 del Savio e autore di una prestazione da incorniciare. Di seguito le sue dichiarazioni: 

Prima partita del torneo e subito migliore in campo, spiegaci un po’ cosa provi in questo momento.

Potevamo fare di più anche se nel complesso abbiamo giocato meglio dei nostri avversari, però alla fine abbiamo vinto e questa è la cosa importante.

Come giudichi nel complesso la tua prestazione e quella della squadra?

Io sono contento anche se so che posso fare di più, i miei compagni invece sono molto bravi. Dobbiamo dare sempre il massimo e puntare a vincere il torneo.

vigor perconti savio

Vigor Perconti – Savio, Under 16 Élite quarti di finale Play-Off: la cronaca

Vigor Perconti – Savio è sempre una partita ricca di fascino, questo perché le due squadre indipendentemente dalla categoria hanno sempre messo in campo rose di gran livello. La partita di oggi segue la medesima avvenuta però nella categoria Juniores (trovate qui la cronaca completa), andando a formare così una sorta di rivincita. La gara è terminata con il punteggio di 2-1 per i blaugrana, che si sono aggiudicati anche questo “secondo round”.

Formazioni 

Vigor Perconti
Paloscia, Bloise, Spaccarotella, Di Francesco, Fiumara M, Federici, Conte, Lucino, De Angelis, Principessa (C), Orlandi.
Ris: Bellu, Di Giammartino, Toro, Galasso, Giulietti, Sperduti, Fiumara F.
All: Ruperto

Savio
Mastrangelo, Navarra, Di Lazzaro, Autiero, Esposito, Montebove, Nuovo, Del Campo, Coccia, Sardone (C), Mancini.
Ris: Gallo, Susini, Del grande, Iacobucci, Petrucci, Ciocioni, Carnovale, De Simone, Cristofori.
All: Potesilli

La Vigor parte subito forte, dopo una piccola mischia in area al 4′ minuti a spuntarla è proprio Orlandi che tocca ed infila la palla dell’1-0 già al 4′ del primo tempo. Da quel momento in poi la partita per la Vigor è andata abbastanza in discesa, anche se nel primo tempo non sono riusciti a trovare il raddoppio. Il Savio ha provato qualche volta ad affacciarsi nella metà campo avversaria, senza trovare però lo spunto che li avrebbe rimessi in partita. Il primo tempo dunque è terminato con il risultato di 1-0 per i padroni di casa.

Il Savio però non ci sta e nel secondo tempo attacca con coraggio, che viene subito ripagato perché Petrucci, subentrato dalla panchina nel secondo tempo, pareggia i conti al 10′ e porta il risultato sull’1-1. Seguono momenti molto caotici, con entrambe le squadre che provano in ogni modo a passare in vantaggio. Alla fine sono ancora i padroni di casa a fare gol, anche loro con un elemento della panchina: a segnare la rete del 2-1 al 19′ è Sperduti, entrato al posto di De Angelis.

Da quel momento in poi si gioca pochissimo, le squadre sono entrambe visibilmente stanche ed il Savio non riesce a trovare la reazione. La partita termina con il risultato di 2-1, i ragazzi di mister Ruperto adesso possono festeggiare l’accesso alle semifinali.

savio accademia calcio roma

Under 16 Élite Play-Off, Savio – Accademia Calcio Roma: la cronaca

Uno degli incontri più attesi di questi play-off Under 16 era proprio quello tra Savio e Accademia Calcio Roma, due squadre di grande prospettiva e con una forte propensione offensiva. Lo scontro si è tuttavia rivelato più equilibrato sulla carta che sul campo, perché il Savio ha dilagato, battendo gli avversari per 5-1.

Nel primo tempo il Savio già conduce 2-0: un colpo di testa di Coccia nei primi minuti sblocca immediatamente il risultato. Successivamente il gol di Lazzaro concede ai blues un raddoppio fondamentale dal punto di vista psicologico. Da quel momento l’Accademia Calcio Roma sembra innervosirsi. Prova ad affacciarsi nella zona della porta della squadra di casa, senza mai trovare però l’occasione per accorciare le distanze.

Nel secondo tempo il Savio viaggia sulle ali dell’entusiasmo e l’eccessiva aggressività dell’Accademia viene subito punita. Arriva la rete del 3-0, poi gli spazi si allargano e così anche il risultato, con Tizio e Caio che portano il risultato sul 5-0. Poco resta della prodezza del 5-1 dell’Accademia, che è comunque utile per rendere meno amara la sconfitta.

Savio – Cyntialbalonga

Under 17 Elite play-off, Savio – Cyntialbalonga

Il Savio, che arriva da un primo posto in classifica ottenuto nel corso della stagione regolamentare, affronta il Cynthialbalonga, squadra con buone qualità e ben organizzata. La partita è rimasta in equilibrio fino alla fine, a deciderla sono stati i calci di rigore, che hanno premiato proprio il Savio.

Nel primo tempo una lunga fase di studio. Le compagini hanno osato poco, forse bloccate tanto dalla stanchezza di questo finale di stagione quanto dall’importanza della posta in palio.

La musica cambia leggermente nel, con le squadre, rinfrescate anche dai cambi, che hanno alzato il ritmo del gioco creando occasioni anche pericolose. Tuttavia non bastano i tempi regolamentari per decidere l’incontro. Si va dunque ai calci di rigore, croce e delizia del mondo del calcio.

Ad aprire le danze ci pensa il Cynthialbalonga: dagli undici metri si presenta Riola, che non sbaglia. Arriva il turno del Savio, Suffer è glaciale e pareggia i conti. Poi Coltella, che si lascia ipnotizzare dal numero 1 dei blues e sbaglia. De Montis ha la possibilità di allungare e non si fa sfuggire l’occasione, spiazzando l’estremo difensore.

Fagiani tiene in piedi il Cyntialbalonga tirando un rigore che finisce con estrema precisione all’angolino. Il Savio però non ci sta e riallunga subito le distanza con Masiero, anche in questo caso portiere da una parte e pallone dall’altra. Feri sente il peso del rigore ma mantiene la calma, il portiere avversario intuisce ma non arriva sulla sfera. Successivamente per il Savio dal dischetto va Calzone, che, senza pensarci troppo, va di potenza sotto l’incrocio, realizzando il rigore che sarà poi decisivo. L’errore che chiude definitivamente i giochi per il Cynthialbalonga viene commesso da Lolli. Anche in questo caso l’estremo difensore del Savio ipnotizza il suo avversario, parando il suo secondo rigore della serie.

La lotteria dei rigori, terminata con il punteggio di 4-3, decreta che sarà il Savio a giocarsi la finale. Prima di lasciarvi vi ricordiamo che se volete recuperare la partita, potete trovarla nella nostra piattaforma dedicata.

vigor perconti savio

Juniores Elite Play-Off, Vigor Perconti – Savio: la cronaca

Finalmente è andata in scena una delle partite più attese di questi play-off della categoria Juniores Elite, incontro che vede contrapporsi Vigor Perconti, qualificatasi prima nel girone A, e Savio, arrivata quarta nel girone B.

Entrambe le squadre possono contare su un attacco davvero portentoso, da una parte abbiamo la Vigor con il suo Capparella arrivato a quota 24 gol in questa stagione, il Savio invece ha una coppia formidabile composta da Tarquini e Gentilucci, che insieme hanno totalizzato la bellezza di 34 reti.

Formazioni

Vigor Perconti
Corriere, Merola, Fofana, Staffa, Fiorini, Scaccia, Capparella, Sablone, Costantini, Compagnucci (C), Grimaldi
Ris: Iurgens M, Iurgens F, Nardoni, Zarola, Orlandi, Flavoni, Mascolo, Labozetta, Kone
All: Persia

Savio
Pirrone, Marinangeli, Franzini, Di Martino, Casali, Paolantoni (C), Tarquini, Panariello, Gentilucci, Antonazzi, Maligno
Ris: Gattai, Macrillante, Muscolo, Serafini, Ciapponi, Pompei, Di Filippo, Ciccanti, Corvino
All: Di Stefano

vigor perconti savio

La partita parte bloccata, le squadre all’inizio si sono studiate parecchio e ci è voluto un po’ prima che i giocatori si sciogliessero in campo.

20′ – Gol del Savio! La partita si sblocca, cross dalla destra che finisce al centro dell’area di rigore, la palla arriva ad Antonazzi che controlla e con un destro morbido batte l’incolpevole Corriere.

21′ – La Vigor non ci sta e cerca subito la reazione, una serie di rimpalli favoriscono Sablone che al volo sfiora un gran gol.

25′ – Tarquini cerca il gol su punizione ma trova la pronta risposta di Corriere, raddoppio del Savio solamente sfiorato.

26′ – Grande occasione per la Vigor, un passaggio di Fofana libera Capparella che dal limite cerca la conclusione a giro sul secondo palo. Palla di poco fuori con Pirrone battuto.

28′ – Partita ricca di emozioni adesso e ancora gol sfiorato dal Savio. Calcio di punizione affidato ad Antonazzi che per poco non trova la porta.

35′ – Palo della Vigor Perconti! Sugli sviluppi di un calcio di punizione, Pirrone accenna l’uscita ma si perde il pallone, si crea una mischia ed il Savio si salva solo grazie al legno.

41′ – Occasione incredibile per il Savio, contropiede perfetto della squadra di Di Stefano. Scambio sulla fascia destra, cross rasoterra che trova Gentilucci. Gran controllo in corsa e conclusione di poco fuori.

43′ – Gol della VIgor Perconti! In area di rigore viene steso Fofana e l’arbitro concede la massima punizione. Dagli undici metri si presenta Scaccia che di sinistro spiazza Pirrone. 1-1 e tutto da rifare.

Fine primo tempo 1-1 

49′ – La Vigor Perconti parte subito forte, conclusione dal limite di Sablone e palla di poco fuori.

50′ – Azione bellissima del Savio dopo una palla recuperata a centrocampo. Una serie di scambi tra i giocatori liberano Marinangeli in area di rigore che sfortunatamente non conclude nel migliore dei modi. Punteggio che resta invariato.

52′ – Botta e risposta tra le due squadre. La Vigor ha una punizione pericolosa, alla battuta si presenta Compagnucci che manda il pallone di poco alto.

65′ – La Vigor Perconti continua a spingere. Cross che sfila in mezzo a tutta l’area di rigore del Savio, in rimorchio arriva Mascolo che da ottima posizione non trova il pallone.

67′ – La Vigor Perconti prova a passare in vantaggio a tutti i costi ma non ci riesce. Rimessa laterale battuta nel cuore dell’area di rigore, la palla finisce nell’area piccola con Capparella che manca l’appuntamento con il gol.

72′ – Gol della Vigor Perconti! Sugli sviluppi di un calcio d’angolo la palla finisce sui piedi di Kone, doppio dribbling e sinistro all’angolino. 2-1 per i padroni di casa!

75′ – Doppia occasione del Savio che prova subito a rialzare la testa. Prima Gentilucci dal limite impegna Corriere, sulla ribattuta si butta Antonazzi ma trova nuovamente una gran risposta di Corriere che blinda la porta.

89′ – Partita che perde un po’ di ritmo in questa fase finale, le squadre sono stanche e si avverte la tensione in campo tra i giocatori, la Vigor però spreca una grande occasione in contropiede per chiuderla. Capparella mandato in uno contro uno salta Pirrone che è costretto ad uscire fuori dalla sua area di rigore, l’attaccante della Vigor Perconti spreca clamorosamente a porta vuota.

91′ – Il Savio ci prova fino alla fine, bellissima conclusione di Gentilucci che trova la gran risposta di Corriere.

95′ – Rosso per il Savio! Panariello cerca in tutti i modi di bloccare sul nascere il contropiede della Vigor innescato dallo scatto di Kone. il numero 8 del Savio non ci pensa due volte a fermare il suo avversario con un contrasto giudicato troppo duro dal direttore di gara. Savio in 10 per questi ultimi secondi.

Finisce qui! Risultato finale 2-1

Al termine di una partita davvero spettacolare la spuntano i padroni di casa della Vigor Perconti. Il Savio però esce a testa alta, consapevole di aver fatto una grande prova contro un avversario di pari livello.

Per recuperare la partita, andate sulla nostra piattaforma accedendo al seguente link.