Autore: Daniele Mariotti

Eccellenza Lazio Pomezia Aranova

Eccellenza Lazio | Pomezia-Aranova 2-2, Del Mastro acciuffa il pari

​Pomezia e Aranova si sfidano per la 34ima giornata di Eccellenza Lazio in un match che non ha grande valore per la classifica

Eccellenza Lazio Pomezia Aranova
L’1-0 di Corsetti. © MySoccerPlayer

Al Comunale si affrontano Pomezia e Aranova per il 34imo turno di Eccellenza Lazio. La prima fuori dai giochi per il discorso promozione, la seconda matematicamente salva. Il match infatti ci mette un po’ ad ingranare. Inizialmente gli ospiti sembrano avere il pallino del gioco, al 15’ però arriva lo squillo di Corsetti che supera di netto il difensore avversario e non sbaglia a tu per tu con il portiere per l’1-0. Quindici minuti dopo arriva la risposta dell’Aranova: Costantini con il sinistro ci prova su punizione, ma la distanza è significativa e il pallone non trova lo specchio. Due minuti dopo ancora gli ospiti costruiscono dalla sinistra con il pallone messo in mezzo da Teti che gira per Massimiani ma il numero 10 non riesce a concludere. Quando il primo tempo sembra finito ancora l’Aranova che va in mezzo con Cupperi per Teti che di petto supera D’Adamo per l’1-1.

Nel secondo tempo l’Aranova trova immediatamente il sorpasso. Al 47’ La Ruffa da calcio di punizione scavalca la barriera e sorprende D’Adamo per il 2-1. Il piene destro del 2 è caldo e lo dimostra in altre due occasioni sfiorando l’eurogol in almeno una di esse con il pallone che sfiora l’incrocio dei pali e va fuori. Il Pomezia non ci sta e comincia a giocare il suo calcio: la coppia Massella- Fofi mette in difficoltà la difesa dell’Aranova. Prima il numero 9 prova il mancino che finisce di poco al lato e poco dopo il 20 chiude troppo il destro andando vicinissimo però al palo. Il gol del pareggio arriva al 59’ quando De Mastro raccoglie una spazzata della difesa avversaria su corner e con il mancino trova l’angolino basso per la rete. Nel finale ci prova ancora due volte la squadra di casa prima con Fiorentini da fuori e poi con Fofi, ma Zonfrilli si fa trovare sempre pronto.

Finisce quindi in parità l’ultimo match del campionato per Pomezia ed Aranova, risultato che ha poco significato dato che entrambe le squadre non avevano più nulla da dire in classifica, ma che hanno comunque affrontato il match nella maniera giusta.

Per guardare le partite del campionato di Eccellenza MYSP scarica l’applicazione LND MySP, disponibile su App Store e Google Play.

Eccellenza Lazio | Pomezia-Aranova: il tabellino

Pomezia: D’adamo, Gigliofiorito, Ilari, Fiorentini, Gasperini, Costantini, Mezzina (28’ Massella), Lo Pinto, Fofi (81’ Oi), Corsetti, Del Mastro (77’ De Angelis V.). All: Stefano Scaricamazza. A disp: De Angelis A., Bianchi, Forti, Capodaglio, Gasbarra, Lombardo

Aranova: Zonfrilli, La Ruffa, Cupperi, Delluomo (70’ Borrazzo), Geremoni, Pucci, Costantini (61’ Ergemicidze), Rondoni (61’ Lo Duca), Teti, Massimiani (50’ Hrustic), Forti (81’ Seminara). All: Pierluigi Vigna. A disp: Sideri, Di Loreto, Battaiotto, Bapignigni

Arbitro: Edoardo Vicalvi, Sez. Frosinone. Assistenti: Pierpaolo Perruzza, Sez. di Frosinone – Fatjon Gega, Sez. di Frosinone

Marcatori: 15’ Corsetti (P), 45’+1 Teti (A), 47’ La Ruffa (A), 59’ Del Mastro (P)

Note: ammoniti: Ilari (P), Costantini (P).

Ai microfoni di MYSP Lorenzo La Ruffa, difensore dell’Aranova

Eccellenza Lazio | Tutti i risultati e il calendario completo dei due Gironi

 

 

Eccellenza Lazio Unipomezia Ferentino

Eccellenza Lazio | Unipomezia-Ferentino 1-2: match rocambolesco al Comunale

L’Unipomezia crolla in casa contro il Ferentino e perde la vetta del Girone B di Eccellenza Lazio a beneficio del Terracina

Eccellenza Lazio Unipomezia Ferentino
Il gol vittoria di Navarra. © MySoccerPlayer

Dopo il passo falso della scorsa settimana, l’Unipomezia sfida il Ferentino allo Stadio Comunale per la 33sima giornata del Girone B del campionato di Eccellenza Lazio.

A Pomezia pomeriggio di fuoco, i padroni di casa possono già oggi essere certi della promozione in Serie D: devono vincere e sperare che il Terracina non faccia altrettanto contro il Tor Sapienza. Davanti a sé però l’Unipomezia trova un Ferentino in grande forma, capace di vincerne 7 nelle ultime 10 e che guarda altrettanto interessato l’altro match delle 15 per staccare il Tor Sapienza in classifica.

Il copione è chiaro fino dai primi minuti, i rossoblu sanno l’importanza della partita e scendono in campo con la giusta grinta imponendosi da subito sul rettangolo verde. Al possesso prolungato però non seguono occasioni particolarmente importanti. Il Ferentino dalla sua interpreta perfettamente il match riuscendo a contenere l’avversario e poi ripartire sfruttando lo spazio lasciato dagli uomini di Casciotti. È quello che succede al 21’ quando gli ospiti ripartono con Salvatori che serve Oriano sulla sinistra, il numero 8 calcia centralmente e Borghi para lasciando però il pallone nella disponibilità di Cardinali che a porta spalancata si divora il gol del vantaggio. Qualche minuto dopo ripartenza analoga, questa volta però viene servito Arduini a destra che rientra sul mancino e tenta il tiro a giro che si spegne di poco sul fondo. Al 35’ sale in cattedra Oriano che si inventa un tiro di sinistro da fuori area scavalcando Borghi e mandando in vantaggio il Ferentino. Due minuti dopo arriva anche lo squillo dell’Unipomezia con Bordi che prova ad emulare il sinistro di Oriano chiamando Cardoso all’intervento in angolo. Squadre che vanno a riposo quindi con gli ospiti in vantaggio.

Secondo tempo in cui le due compagini danno spettacolo. I padroni di casa pareggiano praticamente subito: al 49’ Ippoliti dopo un po’ di confusione in area battezza il palo alla destra del portiere con un tiro preciso rasoterra e fa 1-1. Cresce quindi la foga dell’Unipomezia che adesso vuole andare a vincerla. Il Ferentino però, come nel primo tempo, è bravo a coprire gli spazi e ripartire. Lo fa anche al 59’ quando ancora Oriano entra in area di rigore e supera due difensori avversari, il secondo dei quali lo atterra provocando calcio di rigore. Dagli 11 metri si presenta Cardinali per farsi perdonare il gol mangiato nel primo tempo ma sbaglia anche stavolta, il pallone ribattuto finisce prima sui piedi ancora del numero 9 e poi da Navarra che non ci pensa e insacca il 2-1 del Ferentino. Da quel momento in poi è assedio rossoblù. Neanche 10 minuti dopo l’Unipomezia sfiora il pareggio con il palo colpito in acrobazia da Bordi, davvero sfortunato in questa occasione.

Gli uomini di Casciotti attacca insistentemente, ma sembra non trovare mai il guizzo giusto nonostante la superiorità numerica nel finale grazie al doppio giallo rifilato a Tajani. Arriva al terzo dei 10 minuti di recupero una grande occasione per pareggiare con Binaco che viene servito solissimo in area, ma spara alle stelle col mancino. Si arriva a giocare fino al minuto 102, con le speranze dell’Unipomezia praticamente ridotte a zero, quando si alza un campanile in area rigore, con Cardoso che non esce, si avventa sul pallone Regolanti che viene atterrato da un avversario. Secondo l’arbitro è rigore. Dal dischetto va lo stesso Regolanti per siglare il gol che vorrebbe dire pari punti in classifica con il Terracina (che intanto ha vinto contro il Tor Sapienza), il numero 14 però sbaglia clamorosamente e mette la parola fine alle speranze rossoblù.

Epilogo peggiore non poteva esserci per l’Unipomezia che adesso si trova a 67 punti con il Terracina primo a 68 e la Lodigiani terza a 65. Chi arriverà primo si deciderà negli ultimi 90 minuti del campionato con ancora ogni scenario aperto. Ferentino che conferma lo stato di forma e si prende la 14sima posizione.

Per guardare le partite del campionato di Eccellenza MYSP scarica l’applicazione LND MySP, disponibile su App Store e Google Play.

Eccellenza Lazio | Unipomezia-Ferentino 1-2: il tabellino

Unipomezia: Borghi, Morelli, Bordi, Bagaglini, Pacchiarotti (72’ Morbidelli), Bindaco, Delgado (75’ Regolanti), Piro, Camara, Lupi, Ippoliti (65’ Ramchesky). All: Andrea Casciotti. A disp: Sacchetti, Campo, Paoloni, Sbordone, Amadio, Crescenzo.

Ferentino: Cardoso, Mattarelli, Galeazzi, Begliuti, Tajani, Cassini, Salvatori (65’ Capogna), Oriano (88’ Dantimi), Cardinali, Arduini, Navarra.
All: Marco Di Rocco. A disp: Vicini, Proietti, Farruggio, Cantagallo, Galeazzi, Cerioni, D’Urso.

Arbitro: Adis Kurti, Sez. di Mestre. Assistenti: Alessandro Palmigiano, Sez. di Ostia Lido – Niroy Emilio Gookooluk, Sez. di Civitavecchia.

Marcatori: 35’ Oriano (F), 49 Ippoliti (U), 58’ Navarra (F).

Note: ammoniti: Tajani (F). Espulsi: Tajani (F).

Ai microfoni di MYSP Lucas Cardoso, portiere Ferentino.

Eccellenza Lazio | Tutti i risultati e il calendario completo dei due Gironi

Racing Ardea-Atletico Pontinia Eccellenza Lazio

Eccellenza Lazio | Racing Ardea-Atletico Pontinia 0-1: i biancorossi tornano alla vittoria

L’Atletico Pontinia, in lotta per uscire dalla sona Playout, vince con la già retrocessa Racing Ardea nel 31imo turno di Eccellenza Lazio

Racing Ardea-Atletico Pontinia Eccellenza Lazio
Il gol Corelli. © MySoccerPlayer

Un match che sicuramente non ha dato spettacolo, quello tra Racing Ardea ed Atletico Pontinia, valido per la trentunesima giornata di Eccellenza Lazio. Partita però dall’altissimo livello agonistico. Da una parte gli ospiti, per tornare a vincere e agganciare la zona salvezza, dall’altra gli Aironi che, pur essendo già retrocessi, vogliono riscattare la brutta uscita di Tor Sapienza dove hanno subito sette gol.

Prima fase del primo tempo in cui non emerge nessuna delle due compagini. Gli ospiti giocano molto sulla sinistra con l’asse Aquilani-Maricca particolarmente attivo, ma manca spesso il guizzo in avanti per superare la difesa della Racing. Ci prova in un paio di occasioni la squadra di casa, grazie soprattutto a Guarino, oggi fondamentale nel lottare su ogni pallone in mezzo al campo. Molto attivo in avanti anche D’Angelo che però fatica ad incidere negli ultimi metri. Al 32’, Bordin ha una buona punizione per tentare il cross in mezzo, l’11 però preferisce appoggiare a Di Monaco che poi restituisce palla al centrocampista, il quale va in mezzo per la testa di Corelli che, complice l’uscita sbagliata di Grillo, appoggia tranquillamente in rete per lo 0-1. Prende fiducia l’Atletico Pontinia che nel finale del primo tempo va vicinissimo al raddoppio quando Gesmundo scende in diagonale verso l’area per poi incrociare il destro, non perfetto ancora Grillo che para ma lascia il pallone nella disponibilità di Panariello che va praticamente a botta sicura e si vede negare il gol da un intervento magistrale di Bruno.

In avvio di secondo tempo ci prova la Racing con una punizione dai 30 metri di Lopez, il pallone finisce sui piedi di D’Angelo che prova a girare ma non impensierisce Scaglietti. All’ora di gioco, l’Atletico Pontinia è pericoloso di nuovo rinunciando al cross su calcio di punizione: Bordin preferisce servire Bispuri che arriva dalle retrovie, il numero 8 prova il tiro di precisione che si spegne di pochissimo alto. Nel finale poche occasioni con gli ospiti che pensano a difendere il risultato provando anche qualche soluzione in avanti e la Racing che rimane concentrata fino all’ultimo senza però riuscire mai a impensierire gli avversari.

Vittoria dopo 10 giornate di digiuno per l’Atletico Pontinia che in seguito al pareggio con l’Unipomezia conferma lo stato di forma per il rush finale in ottica salvezza. Racing Ardea che dimostra quantomeno di aver recuperato la condizione dopo la brutta figura di Tor Sapienza e che ha onorato a dovere la partita.

Per guardare le partite del campionato di Eccellenza MYSP scarica l’applicazione LND MySP, disponibile su App Store e Google Play.

Eccellenza Lazio, Racing Ardea-Atletico Pontinia 0-1: il tabellino

Racing Ardea: Grillo, Amata, Torrini, Lauri (62’ Marocco), Neroni, Bruno (85’ Autiero), D’Angelo, Guarino, Lopez (57’ Triozzi), Mazzaferri, Manganiello (62’ Cavallin). All. A disp: Salvati, Petrazzi.

Atletico Pontinia: Scaglietti, Restaini (25’ Di Bello), Bispuri, Aquilani, Bordin (91’ Malfetta), Napoleoni, Maricca (85’ Seccafien), Gesmundo (51’ Russo), Corelli, Di Monaco, Panariello (63’ Mollo M.) All. Gesmundo. A disp. Cestra, Persechino, Mollo D.

Marcatori: 32’ Corelli (AP).

Arbitro: Fumi sez. di Ciampino. Assistenti: Dieli sez. di Albano Laziale – Forina sez. di Roma 1.

Note. Ammoniti: Maricca (AP).

Racing Ardea Roccasecca Eccellenza Lazio

Eccellenza Lazio | Racing Ardea-Roccasecca 1-2: Mallozzi manda gli Aironi in Promozione

La Racing Ardea paga la sconfitta nel finale contro il Roccasecca e la vittoria del Ferentino lasciando l’Eccellenza Lazio

Racing Ardea Roccasecca Eccellenza Lazio
Mallozzi calcia per l’1-2. © MySoccerPlayer

Nella ventinovesima giornata del Girone B del campionato di Eccellenza Lazio, targato MYSP, Racing Ardea e Roccasecca si giocano punti pesantissimi per le rispettive classifiche. Al Pineta dei Liberti arriva una squadra in piena lotta per uscire dalla zona Playout. Gli Aironi, invece, si vogliono aggrappare alla ormai minima speranza di salvezza.

Il match è fin dalle prime battute molto intenso, i padroni di casa sentono l’importanza della partita e partono a mille. È Dellavecchia infatti al 9’ a mandare in vantaggio la Racing: il numero 7 batte a rete e, anche grazie ad una deviazione della difesa avversaria, supera Fusco per l’1-0. Il Roccasecca non ci sta e inizia a cercare diverse soluzioni in avanti, specialmente con Romani, che però non riesce ad incidere. Dal 20’ sale in cattedra Carlini, al 24’ è infatti il numero 96 a trovare il pareggio con una bellissima azione personale, facendo secco Torrini e battendo Salvati con il mancino. Tre minuti dopo ancora lui prova a ripetersi coordinandosi magistralmente da fuori area e costringendo questa volta il numero 1 avversario al miracolo. Al 44’ si rinnova il duello Carlini-Salvati con il portiere degli Aironi che allunga ancora in corner. Il primo tempo si chiude dunque con un sostanziale equilibrio.

Al rientro dagli spogliatoi sono però i padroni di casa a farsi avanti e al 51’ chiedono a gran voce un calcio di rigore sull’inserimento di D’Angelo. Al 56’ ci prova invece Colasanti dal limite dell’area senza però trovare sorte. La tensione del match si capisce anche dal fatto che entrambi gli allenatori vengono espulsi intorno all’ora di gioco per le molteplici proteste rivolte al direttore di gara. Il match prosegue abbastanza equilibrato verso la fine e il pareggio sembra la conclusione più naturale, se non fosse per Mallozzi, che all’ultimo secondo riceve da Rotondi e non sbaglia da solo davanti a Salvati. Il gol del 10 del Roccasecca fa esplodere di gioia i suoi e manda nel baratro la Racing.

Gli ospiti grazie a questa vittoria agganciano in classifica l’Atletico Pontinia. La Racing Ardea invece ora ha la certezza matematica di essere retrocessa, complice anche la vittoria del Ferentino contro il Nettuno.

Per guardare le partite del campionato di Eccellenza MYSP scarica l’applicazione LND MySP, disponibile su App Store e Google Play.

Eccellenza Lazio: Racing Ardea-Roccasecca 1-2: il tabellino

Racing Ardea: Salvati, Neroni, Lauri, Amata, De Angelis, Torrini (77’ Bruno), Colasanti, D’Angelo, Dellavecchia, Lopez, Triozzi (70’ Cavallin). All.: Sgarra. A disp.: Grillo, Lafranceschina, Petrazzi, Marocco, Manganiello, Sena, Trovato.

Roccasecca: Fusco, Mirabelli, Rotondo, Casali (34’ Compagnone), De Vitis, Dagnese, Barranechea, Coppola (34’ Grossi), Romani (55’ Grimaldi), Mallozzi, Carlini. All.: Grossi. A disp: Gazerro, Fiorini, Roma, Di Paola, Proia, Marinelli

Arbitro: Santilli, Sez. di Rieti. Assistenti: Masiello, Sez. di Latina – Mastrantonio, Sez. di Albano Laziale.

Marcatori: 9’ Dellavecchia (R), 25’ Carlini (Ro), 90’+4 Mallozzi (Ro).

Note: espulsi Sgarra (all. R), Grossi (all. Ro). Ammoniti: Lauri (R).

Ai microfoni di MYSP Gabriele Salvati, portiere del Racing Ardea, e Fabio Mallozzi, attaccante del Roccasecca.

Eccellenza Lazio Pescatori Ostia-Civitavecchia

Eccellenza Lazio | Pescatori Ostia-Civitavecchia 2-3: Vittorini dominante

Pescatori Ostia e Civitavecchia si giocano punti pesanti nella 28ima giornata di Eccellenza Lazio: a spuntarla sono gli ospiti

Eccellenza Lazio Pescatori Ostia-Civitavecchia
L’1-0 di Vittorini. © MySoccerPlayer

Il periodo non è dei migliori per la Pescatori Ostia che ospita il Civitavecchia nel 28imo turno di Eccellenza Lazio. Entrambe le squadre arrivano da una sconfitta. Il primo tempo è tutto di stampo nerazzurro, la Pescatori infatti non scende in campo con la testa giusta e va sotto dopo soli 10 minuti quando Alessandrini su un lancio lungo esce e controlla malissimo il pallone consegnandolo di fatto a Vittorini che lo supera e mette in rete a porta spalancata per lo 0-1. Cinque minuti dopo ancora Civitavecchia, questa volta da calcio d’angolo ci prova due volte Menghi, la prima di testa, poi sulla spazzata di Marzi recupera e prova la conclusione di mancino trovando però Alessandrini attento. Al 17’ Luchetti mette in mezzo dopo una bella triangolazione con Vittorini, sul pallone arriva Contini il quale tenta una bellissima rovesciata che però si spegne sul fondo. Due minuti dopo occasione di testa per Menghi che impegna i riflessi di Alessandrini, si alza però la bandierina. Ma è proprio il numero 14 al 21’ a trovare il bel filtrante per l’inserimento ancora di Vittorini che da solo davanti al portiere non sbaglia e fa 0-2. Al 36’ c’è la prima conclusione verso lo specchio per i padroni di casa, Bucri si libera bene dai 25 metri e prova il mancino, Romagnoli si deve allungare per parare. Oltre a questa occasione la Pescatori non riesce a costruire nulla nel primo tempo, non serve a molto neanche invertire le due ali, con gli Squali che si vedono surclassare dal Civitavecchia. Gli uomini di Scudieri al 42’ sfiorano il tris quando Vittorini arriva leggermente in ritardo sul pallone spizzato da un compagno sul secondo palo.

Secondo tempo in cui la Pescatori entra in campo con tutt’altro atteggiamento, alzando molto il ritmo della partita. Infatti al 54’ De Santis mette un cross sul secondo palo sul quale arriva come un treno Valentini che riapre il match facendo 1-2. Al 61’ Menghi ha una super occasione dopo che Vittorini riesce a pescarlo in corsa e metterlo davanti al portiere, il numero 14 non abbastanza cattivo si vede negare il goal da un buon intervento di Alessandrini. Tre minuti dopo ancora il numero 7, oggi scatenato, fa tutto bene riuscendo a ripartire ed eludere l’intervento di Romeo, quando però è il momento di calciare davanti al portiere smorza troppo la conclusione e spreca incredibilmente. Al 69’ si fa vedere la Pescatori, quando su calcio d’angolo Marzi incorna costringendo Romagnoli all’intervento. A dieci dal termine Vittorini ha l’occasione di chiudere il match, Cerroni mette in mezzo un bel cross di prima per la testa del solissimo numero 7 che mette incredibilmente fuori.

Nel finale succede di tutto, prima Marchetti si fa superare sulla sinistra da Gagliardi, il numero 2 non ci sta e rifila un calcione all’avversario, prendendosi giustamente il cartellino rosso. Al secondo minuto di recupero ci pensa Legnante, al primo pallone toccato, a chiudere le pratiche facendo il goal dell’1-3 dopo aver ricevuto da Gagliardi al limite dell’area.

Al 94’ Procesi riceve un pallone lungo anticipando l’uscita di Romagnoli che piomba sul 19 causando calcio di rigore, dal dischetto va De Santis per il 2-3 finale. Civitavecchia che ha costruito molto, ma che nel secondo tempo ha sprecato altrettanto rischiando di farsi riacciuffare. Pescatori che dimostra ancora una volta i propri limiti e non riesce a portare a casa punti.

Per guardare le partite del campionato di Eccellenza MYSP scarica l’applicazione LND MySP, disponibile su App Store e Google Play.

Eccellenza Lazio | Pescatori Ostia-Civitavecchia 2-3: il tabellino

Pescatori Ostia: Alessandrini, Marchetti, Romeo, Grisini (83’ Nistor), Fasciano (67’ Mari), Marzi, Grisley, Ferretti (63’ Pennacchi), Valentini (74’ Procesi), Bucri, De Santis. All: /. A disp: Spezzi, Lo Presti, Ciobanu, Medvescek, Festuccia, 

Civitavecchia: Romagnoli, Funari, Territo (52’ Bellomo), Fatarella, Luchetti, Menghi (74’ Cerroni), Luciani (83’ Gagliardi), Contini (89’ Legnante), Petruccetti, Vittorini (89’ Serpieri), Sevieri. All: Raffaele Scudieri. A disp: Midio, Ruggiero, Gonzalez, Serpente.

Arbitro: Stefano Mariani, Sez. di Livorno. AssistentiLeonardo D’Andrea, Sez. di Viterbo – Marco Nardella, Sez. di Roma 1.

Marcatori: 10’ Vittorini (C), 21’ Vittorini (C), 54’ Valentini (P), 90’+2 Legnante (C), 90’+4 De Santis (P).

Note: ammoniti: Romagnoli (C), Luchetti (C), Marzi (P), Nistor (P). Espulsi: Marchetti (P).

Ai microfoni di MYSP Manuel Vittorini, attaccante del Civitavecchia.

Eccellenza Lazio | Tutti i risultati e il calendario completo dei due Gironi

Eccellenza Lazio Racing Ardea Lodigiani

Eccellenza Lazio | Racing Ardea-Lodigiani 0-3: biancorossi letali da corner

La Lodigiani ottiene il sesto risultato utile consecutivo contro la Racing Ardea nella gara valevole per il 27imo turno di Eccellenza Lazio

Eccellenza Lazio Racing Ardea Lodigiani
© MySoccerPlayer

Una Lodigiani orfana di Picci sfida la Racing Ardea, fanalino di coda del Girone B di Eccellenza Lazio, con un solo obiettivo: vincere. Gli Aironi hanno invece disperato bisogno di punti se vogliono provare ancora a credere nella salvezza.

Partono fortissimo gli ospiti che vanno subito in vantaggio. Al secondo minuto su corner il pallone viene spizzato da Cardinali e si dirige verso la porta, l’ultimo tocco è di Mizzoni per lo 0-1. La Racing fatica a rispondere, ci prova con dei lanci verso Lopez, ma i biancorossi giocano meglio e sfiorano il raddoppio al 5’ con il pallone che attraversa tutta l’area di rigore senza che nessuno riesca a toccarlo in rete. Al 10’ ancora Lodigiani con Criscuolo che prova la botta da fuori senza trovare lo specchio. Poco dopo risponde la squadra di Sgarra con la sua prima conclusione in porta, Lopez si vede però parare il tiro agevolmente da Morsa. Al quarto d’ora di gioco D’Angelo ha una buonissima occasione quando prova a sfruttare l’errore della difesa avversaria e recupera il pallone in area provando il tiro che finisce di poco alto. Al 16’ il raddoppio della Lodigiani con un gran destro a giro da posizione defilata di De Dominicis su cui Salvati non può nulla.

Intorno alla mezz’ora la Racing prova ad accorciare le distanze sfiorando il 2-1 con Lopez da solo davanti al portiere avversario, il 9 però si trovava in offside. Al 38’ Scardola prova la botta da 40 metri centrando lo specchio, ma con poca forza, Salvati si allunga e blocca facilmente. Allo scadere del primo tempo ancora il numero 5 cala il tris per la Lodigiani battendo a rete di testa su corner. Nel secondo tempo la Racing scende in campo forte e ci prova subito con Dellavecchia che imbuca per Lopez, il quale si vede scippare il pallone da Morsa bravo in uscita. Rispondono i biancorossi con un’incursione di Incoronato che si fa tutta la corsia mancina, ma quando mette in mezzo non trova nessun compagno. Al 55’ De Dominicis viene servito ancora sulla sinistra e punta Amata superandolo e concludendo a rete, bravo Salvati a mettere in corner. Dieci minuti dopo ancora l’asse De Dominicis-Incoronato funziona bene, ai due manca però l’ultimo passaggio per andare in rete. Qualche minuto dopo è ancora il 22, oggi in forma smagliante, a provare la conclusione dopo aver superato Amata, questa volta però il laterale biancorosso è impreciso. Al 84’ Colagrossi non sfrutta un errore di Salvati che gli regala il pallone, deve intervenire Bruno che recupera benissimo sull’errore del compagno e riconquista palla. Nei minuti finali la Racing prova ancora a farsi vedere in avanti senza però preoccupare mai davvero gli avversari. Lodigiani che quindi vola a 47 punti in campionato ottenendo il sesto risultato utile consecutivo. Racing Ardea che rimane ultima e che vede sempre più vicina la retrocessione.

Per guardare le partite del campionato di Eccellenza MYSP scarica l’applicazione LND MySP, disponibile su App Store e Google Play.

Eccellenza Lazio | Racing Ardea-Lodigiani 0-3: il tabellino

Racing Ardea: Salvati, Zanoni, Bruno, Vanni (34’ Amata), Lauri, De Angelis, Dellavecchia, Petrazzi, Lopez, D’Angelo, Colasanti (67’ Cavallin).
All: Gianluca Sgarra. A disp: Manganiello, Lafranceschina, Mazzaferri, Neroni, Triozzi, Grillo, Torrini.

Lodigiani: Morsa, Cardinali, Criscuolo, De Dominicis (81’ Cagnoli), Della Volpe, Incoronato (70’ Colagrossi), Mizzoni, Palermo (54’ Timperi), Panico, Scardola (75’ Di Michele), Virdis. All: Federico Pace. A disp: Paciotti, Colucci, Di Giosia, Di Nezza, Varani.

Arbitro: Davide Antonucci, Sez. di Frosinone. Assistenti: Pierpaolo Parruzza, Sez. di Frosinone – Paolo Carocci, Sez. di Ostia Lido.

Marcatori: 2’ Mizzoni (L), 16’ De Dominicis (L), Scardola (L)

Note: ammoniti: /

Ai microfoni di MYSP Matteo De Dominicis, attaccante della Lodigiani e David Lopez, attaccante della Racing Ardea

Eccellenza Lazio | Tutti i risultati e il calendario completo dei due Gironi

Eccellenza Lazio Pescatori Ostia Valmontone 1921

Eccellenza Lazio | Pescatori Ostia-Valmontone 1921 0-2: tre punti targati De Filippo e Danieli

La Pescatori Ostia spreca molto e il Valmontone 1921 ne approfitta nella 26ima giornata di Eccellenza Lazio

Eccellenza Lazio Pescatori Ostia Valmontone 1921
Il colpo di testa di De Filippo che ha sbloccato la gara. © MySoccerPlayer

Match intenso all’Enzo Totti per il 26imo turno di Eccellenza Lazio, fra la Pescatori Ostia, che ha un disperato bisogno di punti e il Valmontone 1921 che vuole vincere per mantenere a debita distanza la zona playout. Partita che inizialmente è abbastanza equilibrata con le due squadre che non si scoprono troppo. Al quarto d’ora Proietti su punizione da posizione defilata cerca direttamente la porta non trovando pero lo specchio per pochi centimetri. Gli Squali rispondono al 22’ con Grisley che dialoga con Caruana e poi prova il destro dal limite dell’area trovando però Raileanu attento. Al 31′ si sblocca il match quando i giallorossi non sfruttano un corner dalla sinistra rischiando di subire la ripartenza dei padroni di casa, i quali però sbagliano tutto in uscita regalando nuovamente il pallone a Mastrantonio che serve Marino sulla destra, arriva il cross in mezzo per il liberissimo De Filippo che non sbaglia da pochi passi di testa e fa 0-1.

Il goal vivacizza decisamente il match con la Pescatori che reagisce di grinta. Al 33’ Caruana ci prova dal limite non riuscendo però a imprimere forza al pallone e vedendosi negare il goal da Railenau. Al 36’ Colasanti prova la magia, mette giù elegantemente su lancio lungo e prova il tocco morbido a scavalcare Alessandrini il quale però è attento e tocca quanto basta per togliere il pallone dallo specchio. Due minuti dopo ancora gli Squali a un passo dal pareggio, Caruana mette in mezzo un pallone che finisce sui piedi di Procesi in ottima posizione per concludere, il numero 9 però non è lucido e mette alto. È solo la prima delle diverse palle gol sprecate dai gialloverdi, oggi davvero poco precisi sotto porta. Primo tempo che si chiude quindi con gli ospiti in vantaggio, più cinici nello sfruttare le occasioni create.

Nel secondo tempo entra bene ancora la squadra di casa e poco prima dell’ora di gioco si divora ancora il gol del pareggio, questa volta su punizione battuta da Festuccia,  arriva Marzi che la spizza di testa per Santovito il quale a porta completamente spalancata e da due passi colpisce incredibilmente la traversa. A questa occasione ne seguono almeno altre due in cui gli Squali scendono bene sulla corsia mancina in ripartenza non riuscendo però mai a mettere in mezzo precisamente per il neoentrato Bucri libero in area.

La Pescatori spreca, il Valmontone è cinico: all’81’ Potenziali scende benissimo sulla destra supera un paio di avversari e dal fondo mette in mezzo per Danieli che controlla e mette in rete per lo 0-2. Gol che spegne le speranze gialloverdi e regala un finale con poche emozioni e molto nervosismo. La Pescatori perde il match e con esso la possibilità di agganciare l’Academy Ladispoli al terzultimo posto. Il Valmontone vince e si allontana ancora di più dalla zona Playout.

Rivolgiti alla segreteria del tuo club per richiedere i servizi MySoccerPlayer! L’app MySP Sport è disponibile su App Store e Google Play.

Eccellenza Lazio | Pescatori Ostia – Valmontone 1921 0-2: il tabellino

Pescatori Ostia: Alessandrini, Marchetti, Santovito, Romeo, Fasciano (45’ Leo), Marzi, Caruana, Grappasonni (51’ Festuccia), Grisley (65’ Bucri), Procesi (70’ Medvescek), Pennacchi (45’ De Santis). All: / .A disp: Spezzi, Fabi, Mari, Ferretti

Valmontone 1921: Raileanu, Potenziani, Pollace, Proietti, Colasanti, Danieli, Marino, Colacicchi, Ledda, De Filippo (75’ Fusaroli), Mastrantonio (85’ Traore). All: Salvatore Cangiano. A disp: Prati, D’Arpino, Laurenti, Izzo, Marziantonio, Said, Mhadji

Arbitro: Daniel Cornel Pal, Sez. di Roma1. Assistenti: Simona De Magistris, Sez. di Roma 1 – Matteo Raggi, Sez. di Roma 1.

Marcatori: 31’ De Filippo (V), 81’ Danieli (V).

Note: ammoniti: Romeo (P), Santovito (P), Festuccia (P), Caruana (P), De Filippo (V), Marino (V).

Ai microfoni di MYSP Mauro Ventura, direttore sportivo del Valmontone e Daniele Grappasonni, centrocampista della Pescatori Ostia.

Eccellenza Lazio | Tutti i risultati e il calendario completo dei due Gironi

 

Racing Ardea-Terracina Eccellenza Lazio

Eccellenza Lazio | Racing Ardea-Terracina 0-4: i Tigrotti agganciano la vetta

Tutto facile per il Terracina nella sfida contro la Racing Ardea valevole per la 25ima giornata del Girone B di Eccellenza Lazio

Racing Ardea-Terracina Eccellenza Lazio
Il secondo gol di Fioretti. © MySoccerPlayer

Occasione ghiotta per il Terracina che, dopo le fatiche di Coppa, ha l’occasione di accorciare sulla vetta nella venticinquesima giornata del Girone B di Eccellenza Lazio, targata MYSP. La Racing Ardea, invece, per credere ancora in una salvezza ormai davvero difficile.

I padroni di casa partono come loro solito forte sorprendendo i biancocelesti. Dopo soli 3 minuti ci prova Pomponi con il mancino su punizione da posizione defilata; il numero 9 va direttamente in porta, trovando però attento Campagna che respinge in tuffo. Dopo un primo quarto d’ora a mille degli Aironi, comincia ad uscire la qualità del Terracina: al 18’, Proietti riceve un buon pallone in mezzo all’area e prova a concludere verso la porta, non trovando però lo specchio per pochissimo. Cinque minuti dopo è la Racing ad avere un’occasione importante, quando Campagna sbaglia clamorosamente l’appoggio al compagno, regalando il pallone a Dellavecchia, il quale mette in mezzo non trovando però nessun compagno di squadra. I Tigrotti capiscono l’importanza di mettere avanti il muso e allora alzano il ritmo; al 25’, su calcio d’angolo di Cano, il pallone arriva sui piedi di Pagliaroli, che con il destro batte D’Angeli e fa 0-1. Qualche minuto dopo ancora un indemoniato Pagliaroli viene pescato da un’ottima intuizione di Camara e arriva a tu per tu con il portiere avversario; il 7 ospite però si trovava poco oltre la linea difensiva avversaria e conclude quindi a gioco fermo. Al 40’ ci prova ancora Pomponi con una punizione praticamente identica a quella battuta nei primi minuti; l’epilogo è anche lo stesso, con Campagna che ci mette i guanti. La Racing nel finale del primo tempo soffre maggiormente e cerca di resistere fino al termine della prima frazione; il Terracina ha però ben altri piani, riuscendo a trovare il gol dello 0-2 ancora da calcio piazzato, grazie a Fioretti che controlla e gira in rete al minuto 43. Due minuti dopo è Cano a chiudere virtualmente i giochi, superando con un tocco sotto l’uscita incauta di D’Angeli per il tris biancoceleste.

Risultato in ghiaccio quindi già nei primi 45 minuti, con gli ospiti che poi gestiscono il risultato nel corso della ripresa; Pernarella può anche gestire i cambi in virtù della sfida di Coppa Italia di mercoledì. Al 72’, Pomponi ha l’occasione di siglare il gol dell’1-3 ma spreca da solo davanti al portiere. Dieci minuti dopo, il neoentrato Zambruno brucia la fascia sinistra e mette il pallone in mezzo per il tocco morbido di Fioretti, che sigla la propria doppietta personale e il poker del Terracina.

Terracina che quindi agguanta la vetta della classifica, grazie anche al pareggio dell’Unipomezia con il Città di Anagni. Racing Ardea che subisce ancora una sconfitta pesante e la lotta per la salvezza degli Aironi si fa sempre più complicata.

Per guardare le partite del campionato di Eccellenza MYSP scarica l’applicazione LND MySP, disponibile su App Store e Google Play.

Eccellenza Lazio, Racing Ardea-Terracina 0-4: il tabellino

Racing Ardea: D’Angeli, Zanoni, Torrini, Neroni (45’ Faticanti), De Angelis, Bruno, D’Angelo, Petrazzi (79’ Colasanti), Guarino, Dellavecchia, Pomponi (73’ Lopez). All. Sgarra. A disp. Amata, Lauri, Manganiell, Marocco, Salvati, Vanni.

Terracina: Campagna, Merluzzi, Stella (79’ Guida), Proietti (75’ Zambruno), Ragozzo, Rosania, Pagliaroli (72’ Fumagalli), Pesce (69’ Petruccelli), Fioretti, Cano (69’ Curiale), Camara. All. Pernarella. A disp. Martinelli, Sossai, Di Ronza, Carlini.

Marcatori: 26’ Pagliaroli (T), 43’ Fioretti (T), 45’ Cano (T), 83’ Fioretti (T).

Arbitro: Duranti sez. di Trento. Assistenti: Farina sez. di Roma 1 – Valenti sez. di Roma 2.

Note. Ammoniti: Merluzzi (T), Ragozzo (T), Petrazzi (R).

Ai microfoni di MYSP Damiano Petrazzi, difensore della Racing Ardea, e Giordano Fioretti attaccante del Terracina

Eccellenza Lazio Pescatori Ostia Campus Eur

Eccellenza Lazio | Pescatori Ostia-Campus Eur 0-2: bianconeri corsari all’Enzo Totti

Il Campus Eur vince la sua seconda gara consecutiva contro la Pescatori Ostia nel match valido per la 24esima giornata di Eccellenza Lazio

Eccellenza Lazio Pescatori Ostia Campus Eur
L’1-0 di Visconti. © MySoccerPlayer

All’Enzo Totti punti importantissimi in palio, il Campus Eur vuole vincere per dimostrare di aver superato il periodo di crisi, la Pescatori Ostia decimata dalle assenze e costretta ad un inedito 3-5-2 vuole acciuffare l’Academy Ladispoli nella classifica del Girone A di Eccellenza Lazio. Partono forte gli ospiti mettendo fin dai primi minuti gli Squali in difficoltà. Al 13’ scende bene il Campus Eur sulla sinistra con il pallone che viene messo in mezzo e carambola sui piedi di Mortaroli a distanza ravvicinatissima con Spezzi, una serie di rimpalli con il portiere gialloverde favoriscono il numero 11 ospite che mette in rete, commettendo fallo però proprio su Spezzi e vedendosi quindi annullare il gol. Due minuti dopo ancora Mortaroli ha l’occasione di sbloccare il match, quando viene pescato bene sul secondo palo dal cross di Visconti, pallone preciso, ma di poco alto con l’attaccante bianconero che sfiora solo. Al 20’ arriva ancora dalla corsia mancina un bell’inserimento di Zaccone che poi cerca Bussi in mezzo, il numero 9 è libero di calciare, ma non si coordina e spreca. La Pescatori prova a rispondere cercando di sfruttare le corsie esterne, al 27’ i gialloverdi riconquistano palla in mezzo al campo con Procesi che poi è bravo a servire Bucri sull’inserimento, il 9 della Pescatori però sbaglia il controllo e si fa recuperare da Zaccone. Al 37’ grandi proteste per la squadra di Ostia, Oriano entra bene in area di rigore ma poi una carambola fa finire il pallone su Ilari, i padroni di casa chiedono a gran voce un tocco di mano, il direttore di gara è però li vicino e lascia correre. Nel finale di primo tempo spinge il Campus Eur e prova prima la botta da fuori con Piciollo che però non angola e si vede bloccare il pallone in due tempi da Spezzi. Un minuto dopo però Ilari scende sulla corsia di destra, serve poi Bussi che con un tocco filtrante manda Visconti in porta il quale supera spezzi e fa 0-1.

In avvio di secondo tempo la Pescatori Ostia scende in campo molto determinata e arriva alla conclusione dopo neanche un minuto con Grisley che però si vede bloccare il tiro da Bertini in tuffo. Un minuto dopo il Campus Eur riparte bene con Zaccone che addomestica il pallone di testa e poi lo serve in all’area rasoterra, non ci arrivano né Lo Presti né Santovito, ci arriva invece Visconti a tutta velocità che di prima lascia partire un missile per il gol dello 0-2. I gialloverdi subiscono il colpo e faticano a reagire cercando prevalentemente palle lunghe sul duo in avanti. Al 54’ ancora il Campus Eur va vicinissimo al tris quando Mortaroli prova a servire sul secondo palo Bussi, coperto bene da Lo Presti che tocca in angolo sfiorando però l’autorete. L’ingresso di Festuccia da una marcia in più agli uomini di casa, il 20 infatti entra con molta grinta, provando anche la botta da fuori a più riprese. Al 66’ proprio su corner di Festuccia il pallone finisce sui piedi di Santovito che non ci pensa due volte e conclude a rete colpendo clamorosamente la traversa, nulla da fare quindi per la Pescatori che non riesce a riaprire il match. A circa 10 minuti dal termine Bergamini dal limite dell’area si sposta il pallone sul destro e prova la conclusione angolata non trovando di poco il gol che avrebbe coronato una prestazione sontuosa. All’84’ ci prova Festuccia da fuori area dopo aver ricevuto su sponda di Bucri, Bertini para in due tempi. Un minuto dopo Piciollo scappa sul filo del fuorigioco e conclude in rete, bandierina che però si alza e annulla quindi lo 0-3. Finale molto nervoso sia in tribuna che in campo con Di Federico che reagisce ad un fallo subito e si fa espellere a tempo scaduto. Bianconeri che conquistano i 3 punti e volano a 43, Pescatori Ostia che invece non riesce ad agganciare l’Academy Ladispoli e rimane in penultima posizione.

Per guardare le partite del campionato di Eccellenza MYSP scarica l’applicazione LND MySP, disponibile su App Store e Google Play.

Eccellenza Lazio | Pescatori Ostia-Campus Eur 0-2: il tabellino

Pescatori Ostia: Spezzi, Marchetti, Oriano (56’ Festuccia), Romeo (62’ Madvesceck), Lo Presti, Santovito, Procesi, Grappasonni (70’ Nistor), Bucri, Caruana, Grisley. All: /. A disp: Alessandrini, Fabi, Mari, Fasciano, Ferretti.

Campus Eur: Bertini, Ilari, Zaccone, Bergamini, Calveri, Baronci, Giuncato, Visconti (73’ Sperati), Bussi, Piciollo, Mortaroli (70’ Di Federico).
All: Quintiliano Mastrodonato. A disp: De Angelis, De Vincenzo, Fiocco, Aversa, Rossi, Denigria.

Arbitro: Oliver Masevskk, Sez. di Ciampino. Assistenti: Giuseppe Dieli, Sez. di Albano Laziale – Gabriele Ceraulo, Sez. di Roma2

Marcatori: 45’ Visconti (C), 47’ Giuncato (C)

Note: ammoniti: Festuccia (P), Zaccone (C), Bussi (C), Mortaroli (C). Espulsi: Di Federico (C).

Eccellenza Lazio | Tutti i risultati e il calendario completo dei due Gironi

 

Racing Ardea-Colleferro Eccellenza Lazio

Eccellenza Lazio | Racing Ardea-Colleferro 0-2: i rossoneri tornano a vincere in trasferta

Il Colleferro vince la seconda partita di fila, questa volta sul campo della Racing Ardea nel 23imo turno del Girone B di Eccellenza Lazio

Racing Ardea-Colleferro Eccellenza Lazio
Il gol del 1-0 di De Stefano. © MySoccerPlayer

Il Colleferro torna in campo per tornare a vincere fuori dalle mura amiche, la Racing Ardea per interrompere la lunga serie di risultati negativi. al Pineta dei Liberti ci sono tutti i presupposti per una gara avvincente, valida per la 23ima giornata di Eccellenza Lazio, MYSP.

Nella prima fase il match è vivace con le due squadre che si affrontano a viso aperto, dopo soli 60 secondi arriva la prima conclusione in porta da parte di Valentino che però non imprime forza al pallone di testa. Dieci minuti dopo De Stefano entra in area di rigore e prova la conclusione venendo però murato da un ottimo De Angelis. Il Colleferro ha difficoltà a costruire dal basso, difatti in più di un’occasione i centrocampisti rossoneri sbagliano il passaggio regalando la ripartenza a campo aperto agli avversari, i quali però con Pomponi e D’Angelo non sono abbastanza pungenti e sprecano. Il match si sblocca alla mezz’ora di gioco, con la bella verticalizzazione di Ambro, il quale premia l’inserimento di De Stefano ad aprire la difesa avversaria, il numero 7 la tocca con il mancino e supera Salvati per lo 0-1. Sul gol è sfortunato però proprio l’attaccante rossonero, il quale si infortuna ed è costretto ad abbandonare il campo anzitempo. Al minuto 33 la situazione si complica ulteriormente per la Racing Ardea quando Colasanti entra in ritardo su Guazzaroni prendendosi il cartellino rosso e lasciando quindi i suoi in 10 uomini. Uno Sgarra particolarmente vivace invita i suoi alla calma per raggiungere la fine del primo tempo e potersi riassestare nella ripresa. Guarino si carica la squadra sulle spalle e al 37’ cerca la conclusione di sinistro che però si spegne sul fondo. Un minuto dopo Guazzaroni risponde al numero 10 avversario provando anche lui la botta da fuori senza però centrare lo specchio. Al 44’ vicinissimi al gol del raddoppio i rossoneri, quando la difesa della Racing sbaglia tutto in uscita regalando il pallone a Di Placido, altruista il numero 9 che serve Cinque in area di rigore che però si vede negare il gol da Salvati.

Ad inizio secondo tempo Sgarra prova a mettere un po’ di pepe nel reparto offensivo inserendo La Pietra al posto di Dellavecchia, Bosco invece sostituisce Ambro (che aveva giocato il primo tempo dolorante) con Oduamadi. Il 19 di casa mette subito in difficoltà gli avversari, al 48’ il suo pressing in coppia con Pomponi costringe Ercoli al clamoroso errore, il numero 1 ospite regala il pallone proprio al 9 di casa, il quale serve La Pietra in mezzo all’area che deve solo mettere in rete con il portiere fuori dai giochi ma colpisce incredibilmente Scognamiglio sulla linea. Oduamadi impatta altrettanto bene sul match, il numero 20 si posiziona sulla corsia mancina dove dialoga con Manga, è proprio il numero 3 al 49’ a servire Guazzaroni al limite dell’area, il quale libera il destro superando un Salvati non perfetto e trovando il gol dello 0-2. D’ora in poi davvero poche emozioni, con la Racing Ardea che subisce il colpo e fatica a reagire complice anche l’uomo in meno, e il Colleferro che ha tutti gli interessi ad addormentare il match. L’unico brivido all’82’ con Torrini che scende sulla corsia di sinistra e mette a rimorchio per la conclusione di D’Angelo che non trova lo specchio di pochissimo.

Risultato che premia il Colleferro il quale ritrova la vittoria in trasferta dopo 5 mesi, Racing che non riesce invece ad uscire dal periodo di profonda crisi che sta attraversando ormai da diverso tempo.

Per guardare le partite del campionato di Eccellenza MYSP scarica l’applicazione LND MySP, disponibile su App Store e Google Play.

Eccellenza Lazio, Racing Ardea-Colleferro 0-2: il tabellino

Racing Ardea: Salvati, Zanoni, Eleuteri (52’ Torrini), Odero (58’ Faticanti), Neroni, De Angelis (71’ Vanni), Colasanti, Dellavecchia (45’ La Pietra), Pomponi (67’ Petrazzi), Guarino, D’Angelo. All. Sgarra. A disp. D’Angeli, Marocco, Manganiello, Lopez

Colleferro: Ercoli, Magnolia, Manga, Amici, Scognamiglio, Renelli, De Stefano (29’ Cinque), Ambro (45’ Oduamadi), Di Placido (67’ Lorenzi), Valentino (77’ Talone), Guazzaroni (90’ Mondino). All. Bosco. A disp. Manni, Stecca, Boschi, Capogreco.

Marcatori: 28’ De Stefano (C), 50’ Guazzaroni (C).

Arbitro: Lupo sez. di Latina. Assistenti: Di Carlantonio sez. di Tivoli – Aguzzi sez. di Rieti.

Note. Espulsi: Colasanti (R). Ammoniti: Guarino (R), La Pietra (R), Cinque (C).

Ai microfoni di MYSP Riccardo De Angelis, difensore della Racing Ardea, e Gabriel Magnolia, difensore del Colleferro

Eccellenza Lazio Pescatori Ostia Academy Ladispoli

Eccellenza Lazio | Pescatori Ostia-Academy Ladispoli 1-0: Mari rilancia gli Squali

Accorcia sulla zona Playout la Pescatori Ostia che vince per 1-0 contro l’Academy Ladispoli nel ventiduesimo turno di Eccellenza Lazio

Eccellenza Lazio Pescatori Ostia Academy Ladispoli
Gli Squali esultano dopo la rete di Mari. © MySoccerPlayer

La Pescatori Ostia si aggiudica lo scontro salvezza contro l’Academy Ladispoli nella gara valevole per la ventiduesima giornata del Girone A del Campionato di Eccellenza Lazio. Match avvincente all’Enzo Totti, con l’intensità che cresce con il passare dei minuti. Inizialmente infatti le due squadre si studiano senza scoprirsi troppo. La Pescatori fa molto possesso ma sono gli ospiti ad avere, almeno in avvio, le migliori occasioni. Al 5’ la prima conclusione del match, con Aracri che riceve da Fiaschetti e mette in mezzo per Leonardi, l’attaccante è libero di calciare ma spara alto sopra alla traversa. Un quarto d’ora dopo si rinnova il duello tra il numero 11 e Spezzi, Leonardi viene servito ancora da Aracri e si ritrova a tu per tu con il portiere gialloverde, che in uscita bassa nega per due volte la rete all’avversario. Al 35’ è D’Aguanno a cercare il gran gol, da fuori ma il pallone non prende il giro giusto e finisce sul fondo. Qualche minuto più tardi arriva il primo tiro in porta della Pescatori, De Santis riceve da Marchetti e prova la conclusione, troppo debole e centrale con Tomarelli che non ha problemi a bloccare.

Nel secondo tempo si accende il match. Al 52’ De Santis mette in mezzo da calcio piazzato trovando la testa di Lo Presti che allunga sul secondo palo, si crea una mischia ed il primo ad avventarsi sul pallone è Mari che fa 1-0 facendo esplodere di gioia i tifosi. L’Academy Ladispoli risponde riversandosi in attacco e al 52’ va a centimetri dal gol del pareggio, Colace batte rapidamente una punizione per Iurato che va immediatamente alla conclusione in porta, il tiro (che sarebbe finito fuori) colpisce la testa di Marzi e viene indirizzato verso la porta di Spezzi stampandosi clamorosamente sulla traversa. La panchina della Pescatori si rende conto del momento di difficoltà e decide di intervenire arretrando Valentini sulla linea difensiva, Puccica invece manda dentro Suma per dare più peso davanti. All’ora di gioco la Pescatori va ancora vicina al gol da calcio pizzato, De Santis trova nuovamente la testa di Marzi che questa volta cerca direttamente la porta, va a terra bene Tomarelli che però lascia lì il pallone, è bravo poi Ranieri a spazzare.

L’Academy Ladispoli si riversa in avanti nel finale, lasciando però moltissimo spazio alle ripartenze di De Santis, che in più di un occasione prova a partire sul filo del fuorigioco non trovando mai però l’occasione giusta per il raddoppio. Al 77’ ancora Iurato cerca la conclusione da fuori non trovando la porta per centimetri. Negli ultimi minuti si copre bene la Pescatori e difende il risultato con le unghie e con i denti, ottenendo una vittoria fondamentale per la lotta salvezza e portandosi a -3 proprio dall’Academy Ladispoli in zona playout. Academy Ladispoli che perde e adesso, visti anche i risultati di Villalba ed Audace, scende al sedicesimo posto e deve guardarsi dalla zona retrocessione.

Per guardare le partite del campionato di Eccellenza MYSP scarica l’applicazione LND MySP, disponibile su App Store e Google Play.

Eccellenza Lazio | Pescatori Ostia – Academy Ladispoli: il tabellino

Pescatori Ostia: Spezzi, Marchetti, Lo Presti, Santovito, Mari, Festuccia (45’ Marzi), Grisley, Caruana, Valentini (86’ Grappasonni), Bucri (90’ Procesi), De Santis. All: /. A disp: Alessandrini, Grisini, Fasciano, Ferretti, Medvesceck.

Academy Ladispoli: Tomarelli, D’Aguanno, Ranieri, Paganetti (54’ Suma), Fiaschetti, Buonanno, Aracri, Ruggiero (54’ Pelizzi), Iurato, Colace A., Leonardi (85’ Reinkardt). All: Rosolino Puccica. A disp: Moglie, Cedeno, Colace R., Mengoni, Pulucci, Ferruzzi

Arbitro: Giorgio Catalani, Sez. di Ciampino. Assistenti: Victor Viziru, Sez. di Roma 1-Leonardo Guadagni, Sez. di Roma 1.

Marcatori: 52’ Mari (P).

Note: ammoniti: Lo Presti (P), De Santis (P), Grisley (P), Paganetti (A). Espulsi: Leonardi (A).

Ai microfoni di MYSP Luca Lo Presti, difensore della Pescatori Ostia.

Eccellenza Lazio | Tutti i risultati e il calendario completo dei due Gironi

 

Eccellenza Lazio Pescatori Ostia SSA Rieti

Eccellenza Lazio | Pescatori Ostia-SSA Rieti 0-4: un super Alessandro trascina i reatini

Vittoria travolgente della SSA Rieti all’Enzo Totti contro la Pescatori Ostia nella gara valevole per la ventesima giornata del Girone A di Eccellenza Lazio

Eccellenza Lazio Pescatori Ostia SSA Rieti
Il gol dell’1-0 di Alessandro. © MySoccerPlayer

Necessità di fare punti per entrambe le squadre, la Pescatori Ostia per rincorrere la salvezza, la SSA Rieti per rimanere aggrappata alle primissime posizione nella classifica del Girone A di Eccellenza Lazio. Partono fortissimo gli uomini di casa, e forse sorprendono anche gli avversari che non si aspettavano un avvio così intenso degli Squali, che esercitano un pressing molto alto. Ci prova la Pescatori al 5’ con l’incursione di Valentini che però arrivato il momento di concludere inciampa e non impatta il pallone, cinque minuti più tardi ancora il numero 7 batte una punizione che finisce nella zona di Lo Presti, il quale tenta la rovesciata, ma risponde bene la difesa ospite. Bisogna aspettare il quarto d’ora per vedere il primo tentativo del Rieti, con Bertino che da fuori area conclude però alto. Due minuti più tardi il pressing della Pescatori premia, infatti Marzi recupera un pallone in zona di attacco e serve Bucri, il quale cerca di alzare una sorta di pallonetto a scavalcare Egidio che può solo guardare il pallone terminare di pochissimo alto sopra la traversa. Al 21’ Sarritzu è bravo a pescare con un lancio lungo l’inserimento di Di Nicola, il numero 15 però non riesce ad imprimere forza al pallone di testa e interviene quindi facilmente Alessandrini. Un minuto dopo è ancora Di Nicola che riceve questa volta sui piedi su un ottimo inserimento e si ritrova a tu per tu con Alessandrini, ma ancora una volta il numero 1 gialloverde tiene in piedi i suoi.

Al 24’ è invece Rossi a provare la girata in area di rigore, questa volta non serve l’intervento di Alessandrini perché la conclusione è alta. Al 32’ il Rieti sfiora il gol del vantaggio, Alessandro riceve in area di rigore e prova a concludere di destro, il pallone è deviato da Marchetti e manda a vuoto Alessandrini, il quale può solo osservare il pallone che per sua fortuna esce di pochissimo. Al 40’ finalmente si sblocca il match, Alessandro duella con Marchetti e ha la meglio sul numero 2, si porta avanti il pallone e questa volta supera Alessandrini per lo 0-1, molte le proteste gialloverdi per il contatto tra il 77 e Marchetti ad inizio azione. Al 45’ occasionissima Rieti per raddoppiare, dialogano benissimo Alessandro-Sarritzu con il pallone che poi finisce sui piedi di Rossi, il quale ha troppa fretta di calciare e smorza il pallone trovando l’intervento del numero 1 avversario.

Secondo tempo che vede i padroni di casa cercare di costruire per trovare il pareggio, tuttavia sono gli amarantocelesti che all’ora di gioco trovano lo 0-2: Rossi riceve da Tiraferri al limite dell’area e su lettura sbagliata di Santovito può facilmente arrivare a tu per tu con Alessandrini superando l’estremo difensore avversario. Gol che spezza le gambe agli Squali, che non riescono più a giocare in avanti, l’ingresso di Procesi al posto di Bucri non riesce a dare maggiore grinta al reparto offensivo di casa. Allora esce tutta la qualità del Rieti, che al 73’ trova lo 0-3 grazie alla doppietta di Alessandro (la prima con la maglia del Rieti), il quale sfrutta un’ingenuità di Festuccia che gli regala il pallone e dal limite dell’area calcia all’angolino non lasciando scampo ad Alessandrini. Dieci minuti dopo ancora Alessandro serve De Fato sulla corsa che può concludere a rete, molto altruista però il 20 che preferisce servire Giovannini sulla sinistra, il quale fa 0-4.

All’84’ ci pensa Alessandrini a non peggiorare il passivo parando con i piedi la conclusione di Sarritzu dopo una ripartenza dei reatini. Risultato finale che premia gli amarantocelesti, i quali si portano a 39 punti rispondendo alle dirette avversarie per le prime posizioni. Pescatori che invece subisce la quarta sconfitta di fila.

Per guardare le partite del campionato di Eccellenza MYSP scarica l’applicazione LND MySP, disponibile su App Store e Google Play.

Eccellenza Lazio | Pescatori Ostia-SSA Rieti: il tabellino

Pescatori Ostia: Alessandrini, Marchetti, Oriano, Grappasonni (45’ Festuccia), Lo Presti, Santovito, Valentini (45’ Ciccote), Marzi (75’ Medvesceck), Bucri (62’ Procesi), De Santis, Grisley. All: /. A disp: Spezzi, Romeo, Mari, Fasciano, Nistor

SSA Rieti: Egidio, Coppola (51’ Aversa), Bertino, Sarritzu (87’ Battisti), Rossi (68’ Giovannini), Di Nicola (51’ Tiraferri), Filosa, De Fato, Difrancia (78’ Scipioni), Boncompagni, Alessandro. All: Aldo Gardini. A disp: Capriccioli, Fiscaletti S., Mattei, Fiscaletti A.

Arbitro: Edoardo Vicalvi, Sez. di Frosinone. Assistenti: Claudio Petrella, Sez. di Viterbo-Fatjoj Gega, Sez. di Frosinone.

Marcatori: 40’ Alessandro, 60’ Rossi, 73’ Alessandro, 82’ Giovannini.

Note: ammoniti: Lo Presti (P), Santovito (P), Bertino (R), Filosa (R).

Ai microfoni di MYSP Danilo Alessandro, attaccante dell’SSA Rieti e Tiziano Marchetti, difensore della Pescatori Ostia.

Eccellenza Lazio | Tutti i risultati e il calendario completo dei due Gironi

Eccellenza Lazio Racing Ardea Gaeta

Eccellenza Lazio | Racing Ardea-Gaeta 0-1: basta un gol di De Costanzo ai biancorossi

Torna a vincere il Gaeta e lo fa sul campo della Racing Ardea nella gara valevole per la ventesima giornata del Girone B di Eccellenza Lazio

Eccellenza Lazio Racing Ardea Gaeta
Il gol vittoria di De Costanzo. © MySoccerPlayer

Al Pineta dei Liberti il Gaeta la spunta di misura sulla Racing Ardea nel ventesimo turno di Eccellenza Lazio. L’obiettivo degli ospiti è tornare a vincere dopo due pareggi consecutivi. Di fronte ai biancorossi ci sono gli Aironi, reduci da 8 sconfitte consecutive, che vogliono rilanciarci con mister Sgarra alla prima in casa.

Parte forte il Gaeta e al 9′ De Costanzo scende dalla destra e serve in mezzo Sessa che deve solo appoggiare in rete per lo 0-1, tutto da rifare però perché De Costanzo era partito in off side e il gol viene quindi annullato. Doppia beffa per Sessa che nel tap-in si infortuna ed è costretto ad abbandonare il campo. Al 14′ rispondono gli Aironi con D’Angelo che prova la botta da fuori e per poco non sorprende Zuccaro che allunga in corner. Dal corner esce bene la difesa ospite e riparte in contropiede con Parisella che arriva davanti a Salvati e, complice una deviazione, colpisce la traversa, sulla ribattuta il primo ad arrivare è De Costanzo che di testa fa 0-1. Racing che nel primo tempo ha molte difficoltà ad uscire palla al piede e cerca a più riprese il lancio lungo su Pomponi, il numero 9 però è molto isolato e non riesce ad incidere. Al 39’ su calcio d’angolo Di Nardo svetta più in alto di tutti e colpisce il pallone il quale si stampa sulla traversa. Primo tempo che si conclude con il Gaeta in controllo sulla partita.

Ripresa che vede la Racing attaccare con più decisione e trovare diverse soluzioni in avanti, grazie anche a Guarino che smista moltissimi palloni in mezzo al campo. Al 48’ Pomponi centra la porta da calcio di punizione da posizione defilata, trovando però ancora il numero 1 avversario attento. Su questo intervento riparte ancora il Gaeta con De Costanzo che sfreccia sulla fascia destra e mette in mezzo, sul pallone arriva Parisella che deve solo appoggiare in rete, ma sbaglia clamorosamente e manda alto divorandosi il gol del raddoppio.

Qualche minuto più tardi ancora una punizione della Racing fa tremare gli ospiti, Pomponi approfitta di una distrazione della difesa avversaria e serve La Pietra sulla fascia che è liberissimo di mettere in mezzo sulla testa di Neroni, il quale però non riesce ad impattare bene il pallone e manda fuori. Al 74’ è sempre Pomponi ad andare a strappare il pallone dai piedi di Tataranno, si accentra e conclude, ma ancora una volta ci mette i guanti Zuccaro che però non blocca, sulla ribattuta arriva Faticanti il quale però non prende lo specchio della porta da posizione molto invitante. Nel finale insistono gli Aironi, complice anche l’espulsione di De Costanzo per una gamba tesa, i padroni di casa però non trovano il guizzo giusto e devono arrendersi alla nona sconfitta consecutiva. Gaeta che torna a vincere dopo il pareggio con il Nettuno e quello beffa con l’Unipomezia e che si porta al quinto posto in classifica nel Girone B.

Per guardare le partite del campionato di Eccellenza MYSP scarica l’applicazione LND MySP, disponibile su App Store e Google Play.

Eccellenza Lazio | Racing Ardea-Gaeta: il tabellino

Racing Ardea: Salvati, Marrocco (70’ Faticanti), Eleuteri (52’ Torrini), De Angelis, Neroni, Zanoni, D’Angelo, Della Vecchia, Pomponi (82’ Molinari), Guarino, La Pietra (63’ Colasanti). All: Gianluca Sgarra. A disp: D’Angeli, Lauri, Bruno, Vanni, Cavallin

Gaeta: Zuccaro, Azoitei (76’ Tofa), Tataranno, Del Duca, Mastroianni, Riccio, Parisella, Carnevale, Perfetto (67’ Mele), Sessa (14’ Di Nardo), De Costanzo. All: Marco Parasmo. A disp: Muti, Merola, Nocera, Perrone, Puca, Sequino.

Arbitro: Lorenzo Armenia, Sez. di Tivoli. Assistenti: Guglielmo Iozzia, Sez. di Roma 1-Giuseppe Dieli, Sez. di Albano Laziale

Marcatori: 15’ De Costanzo.

Note: ammoniti: Zanoni (R), Azoitei (G), Del Duca (G), Di Nardo (G). Espulsi: De Costanzo (G).

Ai microfoni di MYSP Alessio Guarino, centrocampista della Racing Ardea e Alessandro De Costanzo, esterno del Gaeta.

Eccellenza Lazio | Tutti i risultati e il calendario completo dei due Gironi

 

Pro calcio Tor Sapienza-Città di Formia Eccellenza Lazio

Eccellenza Lazio | PC Tor Sapienza-Città di Formia 2-2: Monaco nel finale strappa il pareggio

Si dividono il bottino PC Tor Sapienza e Città di Formia nello scontro salvezza valevole per la diciannovesima giornata del Girone B di Eccellenza Lazio

Pro calcio Tor Sapienza-Città di Formia Eccellenza Lazio
© MySoccerPlayer

Scontro salvezza abbastanza delicato al Di Bisceglia quello della diciannovesima giornata del Girone B di Eccellenza Lazio. La Pro Calcio Tor Sapienza ha l’opportunità di ritrovare la vittoria dopo quasi un mese e mezzo, per farlo però deve battere il Città di Formia che ha ottenuto due vittorie nelle ultime tre.

Partono decisamente meglio i padroni di casa, dopo pochi minuti dall’avvio di gara Taverna prova il mancino dai 30 metri che per pochissimo finisce sopra la traversa. È ancora il numero 10 qualche minuto dopo che dopo un fraseggio con Toncelli in area di rigore si ritrova a tu per tu con Caparro e colpisce incredibilmente il palo. Restano in piedi gli ospiti, che giocano molto sui lanci lunghi di Da Silva, proprio da una sua verticalizzazione al 22’ arriva il pallone in mezzo che finisce sui piedi di Cacciottolo, il quale insacca per lo 0-1. Neanche il tempo di esultare, perché non passa neanche un minuto, e si è già dall’altra parte con Taverna che riceve e questa volta imbuca, trovando immediatamente il pareggio. Dieci minuti più tardi è Piacentini a completare la rimonta concretizzando di testa un cross dalla destra e chiudere il primo tempo, dunque, sull’1-2.

Secondo tempo che vede ancora la Pro Calcio Tor Sapienza incidere maggiormente, al 50’ è ancora Piacentini a provare la conclusione da fuori, questa volta però il numero 7 ha meno esito. Al 54’ il Città di Formia si fa rivedere in avanti quando Sidibe scappa via in contropiede costringendo Colaciccio al fallo, la punizione è battuta bene da Da Silva sul secondo palo, nessun compagno però ci arriva. Dieci minuti punizione simile battuta dai padroni di casa, in questo caso deve uscire Caparro e allungare in calcio d’angolo. Al 68’ Monaco va vicino al gol del pareggio, dopo uno scambio con Cacciottolo conclude con il destro dal limite ma non trova la porta per pochissimo. Al 78’ invece è Toncelli ad avere la palla per chiudere il match, ma mette clamorosamente fuori da ottima posizione. Tre minuti dopo Monaco non perdona, dopo una mischia in area di rigore il numero 7 raccoglie e spara sotto la traversa il gol del definitivo 2-2. Rete che lancia gli ospiti nel finale, i quali adesso cercano anche il gol vittoria, ci prova di nuovo Cacciottolo girando di sinistro su servizio di un inarrestabile Monaco, ma copre bene la difesa di casa.

Partita che termina quindi in pareggio, risultato che rispecchia quanto si è visto in campo, con le due squadre che si sono affrontate a viso aperto regalando una partita divertente ed equilibrata.

Per guardare le partite del campionato di Eccellenza MYSP scarica l’applicazione LND MySP, disponibile su App Store e Google Play.

Eccellenza Lazio, PC Tor Sapienza-Città di Formia 2-2: il tabellino

Pro Calcio Tor Sapienza: Maddalena, Federici, Cannizzo, Rossi, Marchizza, Parlagreco, Piacentini (87’ De Palma), Di Marco (87’ Camara), Toncelli, Taverna, Ciaramelletti. All. Vannoli. A disp. Tornambe, Marinaro, Belfiore, Loreti, Coletta, Merlini, Egidi.

Città di Formia: Caparro, Esposito, Abruscato, Romano, Colaciccio, Frascogna (75’ Buglia), Monaco, Zullo (45’ Fiammenghi), Cacciottolo (90’ Marotta), Da Silva, Sidibe. All. Perrella. A disp. Citarella, Tortora, Beato, Conte, Simoni, Palazzo.

Marcatori: 22’ Cacciottolo (C), 23’ Taverna (P), 33’ Piacentini (P), 81’ Monaco (C)

Arbitro: Carrone Tamburro sez. di Tivoli. Assistenti: Petrella sez. di Viterbo – Baciu sez. di Tivoli.

Note. Ammoniti: Parlagreco (P), Ciaramelletti (P), Colaciccio (C), Monaco (C).

Eccellenza Lazio | Classifica marcatori dopo la diciannovesima giornata

Eccellenza Lazio

Eccellenza Lazio | Racing Ardea-CS Primavera 1-2: biancocelesti fuori dalla zona Playout

Si prende la rivincita dell’andata il CS Primavera sul campo della Racing Ardea nella diciottesima giornata del Girone B di Eccellenza Lazio

Eccellenza Lazio
© MySoccerPlayer

Scontro salvezza al Pineta dei Liberti, con la Racing Ardea che è in piena crisi e affronta il CS Primavera nell’ultimo match di Eccellenza Lazio del 2023. Il primo tempo vede subito gli ospiti attaccare con una botta da fuori di Sterpone che fa scaldare i guanti a Salvati. È sempre il numero 8 pochi minuti dopo a cercare la conclusione da fuori area, questa volta però non prendendo lo specchio. Al quarto d’ora di gioco ci pensa Zambriani ad aprire le marcature, il numero 7 deve solo appoggiare in rete il buon cross messo in mezzo da Di Lelio. Dopo il gol pochissime emozioni fino al 45’ con la Racing che prova a farsi vedere in avanti con un paio di punizioni battute in mezzo da Guarino, ma che non trovano mai la testa dei compagni. Il CS Primavera pensa a difendersi e ad arrivare in vantaggio all’intervallo.

Secondo tempo decisamente più vivace. La Racing ha un atteggiamento molto meno difensivo e questo contribuisce a rendere la partita più dinamica. Al 50’ è subito Di Lelio servito bene da Tani a cercare una via di mezzo tra un tiro e un cross che si spegne di pochissimo sul fondo. All’ora di gioco ci prova Amore, dopo aver superato Torrini il numero 2 ospite tenta la conclusione di mancino, ma non è abbastanza preciso per superare Salvati. Tre minuti più tardi ancora una punizione di Guarino non trova per pochissimo Neroni che si era ben inserito sul primo palo. Al 69’ Faticanti si divora il gol del pareggio, dopo aver ricevuto da Triozzi il numero 15 si trova a tu per tu con Viscusi che però è bravo nell’uscita e blocca agevolmente il pallone. Da un fronte all’altro, al 73’ Lauri sbaglia il lancio in verticale regalando di fatto una ripartenza agli avversari, Giustini si trova solo davanti a Salvati, lo smarca e fa 0-2. La Racing sembra aver accusato il colpo, ma dall’ennesima punizione calciata in mezzo da Guarino nasce il gol che riapre il match, il pallone è diretto in mezzo ma una leggera deviazione costringe Viscusi alla parata, il numero 1 lascia però li il pallone, sul quale si avventa prima di tutti Pomponi che accorcia le distanze. Un minuto dopo ci prova ancora il numero 9 girando bene di mancino dal limite dell’area, senza dare forza però al pallone. Nel finale due grandi parate di Salvati tengono in piedi i suoi, prima su tiro di mancino di Di Lelio e poi su conclusione di testa di Montella. Resistono bene però gli ospiti e la Racing non ne ha più per trovare il pareggio. Risultato di 1-2 che premia il Cs Primavera, il quale si porta a 22 punti superando Monte San Biagio, Roccasecca e Vicovaro e uscendo dalla zona playout. Racing Ardea che invece ottiene la settima sconfitta di fila e rimane in crisi.

Per guardare le partite del campionato di Eccellenza MYSP scarica l’applicazione LND MySP, disponibile su App Store e Google Play.

Eccellenza Lazio | Racing Ardea – Cs Primavera: il tabellino

Racing Ardea: Salvati, Lauri (85’ Di Biagio), Torrini (75’ Bruno), De Angelis, Neroni, Triozzi, Guarino, Colasanti, Cavallin (45’ Mazzaferri), Pomponi, Vanni (60’ Faticanti). All: Marco Arcieri. A disp: Grillo, La Pietra, Marocco, Tassi.

CS Primavera: Viscusi, Amore, Trincia, Montella, Di Domenico (67’ Giustini), Di Lelio, Zimbardi (67’ Treiani), Sterpone, Fagiolo, Pallocca, Tani (90’ Poltronetti). All: Antonio Montella. A disp: Balletta, Ambrosino, Bianchi, Fiore, Giustini, Frezza, Ferri.

Arbitro: Lorenzo Carucci, Sez. di Roma2. Assistenti: Simone Forina, Sez. di Roma1-Tommaso Rutigliano, Sez. di Albano Laziale.

Marcatori: 15’ Zimbardi (C), 73’ Giustini (C), 83’ Pomponi (R).

Note: ammoniti: Vanni (R), Faticanti (R), Montella (C), Sterpone (C), Tani (C), Poltronetti (C).

Ai microfoni di MYSP Gabriele Salvati, portiere della Racing Ardea e Nicola Tani, attaccante del Centro Sportivo Primavera.

Eccellenza Lazio | Risultati e classifiche dopo la prima giornata di ritorno

Pescatori Ostia-Montespaccato Eccellenza Lazio

Eccellenza Lazio | Pescatori Ostia-Montespaccato 2-3: finale con brivido per gli azzurri

Il Montespaccato vince contro la Pescatori Ostia nella diciottesima giornata di Eccellenza Lazio e aggancia il primo posto nel Girone A

Pescatori Ostia-Montespaccato Eccellenza Lazio
Il gol del momentaneo 1-0 di Vitelli. © MySoccerPlayer

Pescatori Ostia e Montespaccato si sfidano nel turno infrasettimanale per l’ultima partita dell’anno, del campionato di Eccellenza Lazio targata MYSP, prima della sosta natalizia. Gli ospiti vedono vicina la vetta e quindi hanno tutte le intenzioni di fare punti. I gialloverdi si sono ritrovati in trasferta ma devono ancora convincere in casa.

L’avvio del primo tempo è una doccia fredda per gli Squali; infatti, dopo un minuto De Marchis insacca di testa e trova la rete, ma si alza la bandierina dell’assistente e la Pescatori Ostia si salva. Qualche minuto dopo, Giusto si fa tutta l’area di rigore in orizzontale per concludere di sinistro, trovando però attento Daniele Spezzi, che interviene anche qualche minuto più tardi su un tiro deviato di De Marchis allungando in corner. Il risultato si sblocca al 35’ quando la difesa dei padroni di casa va decisamente troppo morbida su un campanile in area di rigore, lasciando liberissimo Giusto di servire Vitelli sulla destra, che ha tutto il tempo di preparare la conclusione e trovare l’1-0. La Pescatori Ostia, nei minuti finali del primo tempo, cerca di mantenere di più il possesso, riuscendo a costruirsi un’occasione con Grappasonni che cerca la botta da fuori al volo; non riesce però ad angolare e la presa per Tassi è semplice. Le occasioni migliori le hanno ancora gli ospiti, prima con De Marchis che ci prova da lunga distanza trovando però ancora Spezzi che controlla in due tempi, e poi con Giordani che, a 5 dal termine, prova la botta da distanza ravvicinata, trovando però solo l’esterno della rete.

Il secondo tempo segue lo stesso copione del primo. Il Montespaccato si divora lo 0-2, con Giordani che spara alto con la porta spalancata. È solo questione di minuti però, perché al 47’ Vitelli riesce a crossare nonostante il raddoppio su di lui e trova in mezzo Nanci, che batte di testa per il raddoppio. Al 51’ la Pescatori sfiora il gol che può riaprire il match, ma nessuno riesce a buttare dentro il pallone messo in mezzo da De Santis. All’ora di gioco è ancora Spezzi a tenere in piedi i suoi grazie a un intervento su tiro di Vitelli a botta sicura. Un minuto dopo, Giordani sfiora il gol: riparte dalla destra, entra in area di rigore e conclude verso la porta, trovando però solo il legno. Al 63’ protestano a gran voce giocatori e tifosi di casa per un presunto tocco di mano di Laurenzi in area di rigore, che non viene però fischiato dal direttore di gara. Al 69’ Giordani trova finalmente la rete; il numero 77 realizza di testa una pennellata precisa di Giusto e fa 0-3. La Pescatori si demoralizza e cerca timidamente il gol che può dare qualche speranza. Gol che arriva all’86’ quando Grisley spizza di testa un cross e trova il gol dell’1-3. Due minuti dopo, Tamburlani colpisce il pallone di mano in area, concedendo il rigore, che viene realizzato da De Santis. All’ultimo secondo gli Squali hanno una clamorosa occasione per trovare il pareggio, ma Mari non riesce a superare Tassi.

Vittoria con il brivido per il Montespaccato che conquista la vetta della classifica e conclude l’anno solare al meglio. La Pescatori Ostia deve prendere quanto di buono da questa partita, ma resta ferma nelle zone bassissime della classifica.

Per guardare le partite del campionato di Eccellenza MYSP scarica l’applicazione LND MySP, disponibile su App Store e Google Play.

Eccellenza Lazio, Pescatori Ostia-Montespaccato 2-3: il tabellino

Pescatori Ostia: Spezzi, Marchetti, Fabi, Romeo (78’ Mari), Fasciano (72’ Oriano), Marzi, Caruana (75’ Ciccote), Grappasonni (55’ Grisley), De Santis, Bucri, Valentini. All. A disp. Alessandrini, Grisini, Festuccia, Procesi, Lo Presti

Montespaccato: Tassi, Salustri, Giusto, Vitelli, Tamburlani, Laurenzi (83’ Putti), De Marchis, Cervoni, Badulescu, Nanci, Giordani (85’ Fulvi) All. Bussone. A disp. Faccenna, Brunetti, Zara, Golumb, Mazzoni, Pepa.

Marcatori: 35’ Vitelli (M), 48’ Nanci (M), 69’ Giordani (M), 86’ Grisley (P), 90’ De Santis (P).

Arbitro: Sciacchitano sez. di Latina. Assistenti: D’Andrea sez. di Viterbo – Raggi sez. di Roma 1.

Note. Ammoniti: Fabi (P), Marzi (P), Caruana (P), De Marchis (M), Giordani (M).

Ai microfoni di MYSP Riccardo Vitelli, centrocampista del Montespaccato, e Mirko Valentini, attaccante della Pescatori Ostia

Eccellenza Lazio | Risultati e classifiche dopo la prima giornata di ritorno

Eccellenza Lazio Pescatori Ostia FC Viterbo

Eccellenza Lazio | Pescatori Ostia-FC Viterbo 0-2: primo successo per Castagnari

La FC Viterbo trova la prima vittoria in trasferta della stagione contro la Pescatori Ostia nella 17°giornata di Eccellenza Lazio

Eccellenza Lazio Pescatori Ostia FC Viterbo
© MySoccerPlayer

La FC Viterbo si vuole rilanciare nel Girone A di Eccellenza Lazio, dopo un periodo in chiaroscuro. Per farlo deve assolutamente espugnare il campo della Pescatori Ostia, squadre che arriva in salute dopo i due successi consecutivi ottenuti nel quindicesimo e nel sedicesimo turno.

Nei primi minuti gli uomini di Castagnari sono altissimi nella metà campo avversaria alla ricerca immediata del gol. Le occasioni però non sono molte perché gli Squali sono ben posizionati in campo. Alla punizione di Seck Papa di metà primo tempo risponde De Santis con un calcio piazzato da posizione simile. Molto più pericoloso il fantasista gialloverde che costringe Bertolini ad allungare in corner. I padroni di casa ci provano poi da fuori area con Grisley, il pallone però si spegne sul fondo. Non hanno vita facile Ciobanu e Fasciano (subentrato alla mezzora proprio al posto del numero 3) sulla fascia sinistra, i tusciani attaccano infatti da quella parte con Nesta che arriva spesso sul fondo. È da li che arrivano nel finale del primo tempo due occasioni importanti per la FC Viterbo. Cisse Pape è bravo a fare da sponda per Tollardo, il quale va a botta sicura con il destro, ma colpisce incredibilmente la traversa, sul continuo dell’azione Nesta conclude da fuori con il mancino, il pallone viene deviato da Seck Papa cambiando direzione e costringendo Alessandrini al grande intervento con i piedi.

Nel secondo tempo entrambi i tecnici cambiano il reparto offensivo: per i Leoni entra Kordic, con Seck Papa che arretra; la Pescatori invece sceglie il centravanti leggero con De Santis che va a ricoprire il ruolo di prima punta al posto di Procesi (pesante l’assenza di Bucri per gli Squali). La ripresa è inizialmente equilibrata, con tentativi da ambedue le parti. A rompere l’equilibrio del match ci pensa Seck Papa, e lo fa in maniera sensazionale: prende il pallone a centrocampo e lascia partire un destro da lontanissimo che si insacca per il gol dell’1-0, nulla da fare per Alessandrini. Due minuti più tardi Marchetti fa passare troppo facilmente Ottaviani che serve un assist in mezzo per Kordic il quale deve solo toccare per il gol dello 0-2.

Uno due che spezza le gambe alla Pescatori, i padroni di casa avranno difficoltà a costruire d’ora in poi. Ha l’occasione per riaprirla a 5 minuti dal termine la squadra di Ostia. Marzi ruba un pallone a centrocampo e da il via a un 3 contro 3, sulla destra c’è liberissimo Ciccote che viene servito dal numero 8 e calcia verso la porta, trovando però solo il palo. Pochi minuti dopo è Grappasonni a sprecare clamorosamente un’occasione a pochi passi dalla porta. Match che finisce quindi per 0-2, la FC Viterbo si rilancia vincendo la prima partita fuori dalle mura amiche, prima vittoria anche per Castagnari e terzo clean sheet consecutivo.Pescatori che si ferma dopo le due convincenti vittorie contro Aranova e Audace rimanendo quindi a 10 punti nella penultima posizione in classifica.

Per guardare le partite del campionato di Eccellenza MYSP scarica l’applicazione LND MySP, disponibile su App Store e Google Play.

Eccellenza Lazio | Pescatori Ostia-FC Viterbo: il tabellino

Pescatori Ostia: Alessandrini, Marchetti, Lo Presti, Romeo, Ciobanu (30’ Fasciano), Marzi, Caruana, Grisley (52’ Ciccote), De Santis, Procesi (59’ Grappasonni), Valentini (52’ Festuccia). All: /. A disp: Spezzi, Fabi, Savino, Leo, Medvesceck.

FC Viterbo: Bertolini, Lo Zito (68’ Collacchi), Ottaviani, De Goicoechea, Nesta, Tollardo, Seck Papa, Cisse Pape (63’ Torsellini), Ciucci (87’ Ciucci), Pompei, Paruzza (45’ Kordiv). All: Massimo Castagnari. A disp: Morariu, Cadar, Bucca, Sene Pape.

Arbitro: Davide Nicoterra, Sez. di Aprilia. Assistenti: Marius Ciprian Mocanu, Sez di Roma1 – Simone Caputo, Sez. di Latina.

Marcatori: 64’ Seck Papa (V), 66’ Kordic (V).

Note: ammoniti: Marchetti (P), Fasciano (P), Ottaviani (V), Nesta (V)

Ai microfoni di MYSP Jacopo Caruana, centrocampista della Pescatori Ostia.

Eccellenza Lazio Pomezia W3 Maccarese

Eccellenza Lazio | Pomezia-W3 Maccarese 5-2: i rossoblù si riprendono il primato

Il Pomezia trascinato da Teti strapazza la W3 Maccarese nello scontro diretto valevole per la sedicesima giornata di Eccellenza Lazio

Eccellenza Lazio Pomezia W3 Maccarese
© MySoccerPlayer

Al Comunale di Pomezia arriva la W3 Maccarese, per giocarsi il big match del Girone A di Eccellenza Lazio.  Gli uomini di Colantoni vogliono cavalcare il momento positivo e cercare di sfruttare invece il periodo no dei padroni di casa che vengono da due sconfitte consecutive.

Parte meglio la formazione ospite che nei primi minuti schiaccia il Pomezia nella sua metà campo, ci prova Damiani in un paio di occasioni, sfruttando i cross velenosi di Fe. Con il passare dei minuti esce però l’esperienza dei pometini soprattutto grazie al trio Teti-Massella-Corsetti. Al 24’ un rinvio lungo di De Angelis che inizialmente sembrava innocuo non è letto bene dalla difesa della W3 che lascia rimbalzare il pallone, sul quale si avventa Massella che deve solo sfiorare per l’1-0. La W3 non si lascia abbattere e continua imperterrita a cercare il gol del pareggio, per farlo si riversa completamente nella metà campo avversaria lasciando però inevitabilmente molto spazio per le ripartenza di Teti e compagni. Ed è infatti da un pallone perso da Madeddu a centrocampo che nasce il contropiede del Pomezia al 39’ che si culmina con il raddoppio di Teti. Passano soli cinque minuti e Corsetti decide di scrivere il suo nome sul tabellino dei marcatori, imbucando di testa su calcio d’angolo. Primo tempo che si conclude nel peggiore dei modi per gli ospiti, che rimangono in 10 uomini in seguito ad un’ingenuità di Iurgens, il quale esce per intercettare un lancio lungo diretto a Massella, il numero uno però controlla il pallone con le mani fuori dall’area e si prende quindi il cartellino rosso.

Secondo tempo in cui Colantoni mette anche Regis affianco a Damiani tentando la mossa della disperazione. Mossa che però si rivela sbagliata dato che nel giro di due minuti, 56’ e 57’ la W3 subisce altri due gol. Il primo di Luca Teti che mette a segno di testa la sua doppietta personale, ed il secondo di Plini che finalizza un’altra ripartenza del Pomezia. A risultato acquisito i padroni di casa si rilassano un po’ troppo concedendo troppo spazio a Regis davanti, il quale è bravo a procurarsi e realizzare un calcio di rigore al 73’. Quando si attende solo il fischio del direttore di gara arriva un altro squillo da parte di Ferrari che realizza un gran gol da fuori area. Risultato finale quindi di 5-2 con i padroni di casa che tornano a vincere in un match importantissimo ai fini della classifica e si riprendono la prima posizione rispondendo alle dirette avversarie. W3 che aveva la possibilità di agganciare proprio i rossoblù ma che si vede adesso 6 punti distante dalla vetta..

Per guardare le partite del campionato di Eccellenza MYSP scarica l’applicazione LND MySP, disponibile su App Store e Google Play.

Eccellenza Lazio | Pomezia-W3 Maccarese 5-2: il tabellino

Pomezia: De Angelis, Lahrach, Del Mastro (79’ Penna), Costantini, Capodaglio, Ilari, Plini (65’ Pagliaroli), Rizzitelli (70’ Lo Pinto), Massella (65’ Maiorana), Corsetti (89’ Magistretti), Teti. All: Carlo Baylon. A disp: Marcucci, Gasbarra, Fofi, Lombardo

W3 Maccarese: Iurgens, Carta, Citro, Ferrari, Tisei (45’ Regis), Damiani (61’ Lo Monaco), Catese (21’ Covarelli), Andriani, Guiducci (45’ Zorzi), Madeddu, Fe (61’ Bernardi). All: Francesco Colantoni. A disp: Cafarelli, Buffolino, Ferraro, De Marco.

Arbitro: Nicolò Trombello, Sez. di Como. Assistenti: Claudio Petrella, Sez. di Viterbo – Giuseppe Dieli, Sez. di Albano Laziale.

Marcatori: 24’ Massella (P), 39’ Teti (P), 44’ Corsetti (P), 56’ Teti (P), 57’ Plini (P), 73’ Regis (W), 90’ Ferrari (W)

Note: ammoniti: Ferrari (W), Fe (W). Espulsi: Iurgens (W).

Ai microfoni di MYSP Claudio Corsetti, attaccante del Pomezia e Francesco Colantoni, allenatore della W3 Maccarese

Eccellenza Lazio | Risultati e classifiche dopo la sedicesima giornata

Eccellenza Lazio Racing Ardea Vicovaro

Eccellenza Lazio | Racing Ardea-Vicovaro 2-3: gli arancioverdi la ribaltano

Il Vicovaro recupera e supera la Racing Ardea guadagnando tre punti preziosi per la corsa salvezza del Girone B di Eccellenza Lazio

Eccellenza Lazio Racing Ardea Vicovaro
© Racing Ardea, Vicovaro, MySoccerPlayer

Al Pineta dei Liberti, nella quindicesima giornata del Girone B di Eccellenza Lazio, targata MYSP, si sfidano Racing Ardea e Vicovaro, due squadre in un periodo di crisi, che non assaporano i tre punti da ottobre. Il match inizialmente è abbastanza equilibrato. Ci prova subito Colasanti di testa non riuscendo però ad impattare bene il pallone. Poco dopo Ilari risponde sempre di testa sfiorando il gol dell’1-0, negatogli da Salvati. Al quarto d’ora riparte la Racing: Molinari serve Pomponi sulla corsa, il quale ci prova con il mancino che si spegne però sul fondo. Poco dopo è lo stesso Molinari a tentare da fuori la conclusione, parata agevolmente da Maiorani. A cinque minuti dall’intervallo si accende il match. Ilari riesce a svettare più in alto di tutti da calcio d’angolo e realizza l’1-0 per il Vicovaro. I padroni di casa però non si perdono d’animo e in un minuto sono dall’altra parte con Pomponi, che si trova a tu per tu con il portiere cercando di scavalcarlo con un pallonetto, il numero 1 però la tocca e salva in calcio d’angolo. Molinari va dalla bandierina e dopo uno scambio corto la mette in mezzo dove c’è Colasanti, il quale fa gol all’esordio e pareggia i conti. Agli Aironi però non basta, al 43’ Maiorani non riesce a respingere con forza un cross, il primo ad arrivare sul pallone è Triozzi che supera un avversario e insacca per il vantaggio.

Nel secondo tempo gli uomini di Arcieri partono forte, non riuscendo però a sfruttare un paio di ripartenze interessanti. Al 50’ Canciani conclude verso la porta di Salvati superandolo, il gioco però era stato fermato qualche istante prima dal direttore di gara per fuorigioco proprio del 34. Tre minuti dopo il Vicovaro impatta: Guarino si fa scippare il pallone nella sua metà campo da Otero, il quale lancia Travaglini che viene abbattuto in area di rigore da Neroni, secondo il direttore di gara è rigore. Dal dischetto va Copponi, che spiazza Salvati e porta il risultato sul 2-2. Al 75′ ecco il completamento della rimonta. Prosperini si guadagna abilmente una punizione dal limite, è ancora Copponi ad andare a battere, colpendo però la barriera, poi Neroni cerca di rinviare ma svirgola e il pallone finisce sui piedi di Prioteasa che si gira da vero bomber e segna il gol del definitivo 3-2. Si conclude dunque così il match: in attesa del recupero di Roccasecca-CS Primavera, il Vicovaro stacca a -3 la zona Playout salendo a 20 punti, la Racing Ardea resta penultima a 9.

Per guardare le partite del campionato di Eccellenza MYSP scarica l’applicazione LND MySP, disponibile su App Store e Google Play.

Eccellenza Lazio, Racing Ardea-Vicovaro 2-3: il tabellino

Racing Ardea: Salvati, Neroni (80’ Tassi), Eleuteri, Guarino (85’ Mazzaferri), Lauri, Giampaoli, Triozzi (59’ Marocco), Colasanti, Pomponi (80’ Di Biagio), Molinari, Cavallin (75’ La Pietra), Arcieri. All.: Arcieri. A disp.: Grillo, Attianese.

Vicovaro: Maiorani, Ilari, Villa (54’ Chialastri), Modugno (83’ Solitari), Copponi, Attili (54’ Prioteasa), Prosperini, Otero, Lopez (50’ Ianzi), Travaglini (88’ Manuzzi), Canciani. All.: Baiocco. A disp.: Domenici.

Arbitro: Montevergine, Sez. di Ragusa. Assistenti: Scarangella, Sez. di Cassino – Fadale, Sez. di Tivoli.

Marcatori: 40′ Ilari (V), 41′ Colasanti (A), 43′ Triozzi (A), 54′ Copponi (V), 75′ Prioteasa (V).

Note: ammoniti Neroni (A), Pomponi (A), Ilari (V), Otero (V), Canciani (V).

Ai microfoni MYSP Filippo Lauri, difensore della Racing Ardea, e Valerio Copponi, centrocampista del Vicovaro.

Eccellenza Lazio Pescatori Ostia Aurelia Antica Aurelio

Eccellenza Lazio | Pescatori Ostia-Aurelia Antica Aurelio 1-5: Zappavigna festeggia il secondo posto

Vince e convince l’Aurelia Antica Aurelio sul campo della Pescatori Ostia nel quattordicesimo turno di Eccellenza Lazio: la vetta dista soli 3 punti 

Eccellenza Lazio Pescatori Ostia Aurelia Antica Aurelio
Il gol di Caselli che apre la goleada. © MySoccerPlayer

L’Aurelia Antica Aurelio vuole continuare a stupire nel Girone A di Eccellenza Lazio, ma per farlo deve portare a casa i tre punti anche contro il fanalino di coda Pescatori Ostia. Gara inizialmente equilibrata, ma con i minuti gli ospiti iniziano ad attaccare più insistentemente impegnando Spezzi in due occasioni. A partire dal 25′ la gara si accende, minuto in cui Caselli riceve dalla destra e dal limite dell’area lascia partire un destro preciso e fa 1-0. Sette minuti dopo Giordano scende dalla destra e punta Di Paolo che non riesce a tenerlo se non con un fallo, provocando calcio di rigore che verrà poi realizzato da Mazzone per il 2-0. Due minuti più tardi è ancora Caselli a sfuggire a una disattenta difesa gialloverde e a siglare il 3-0. La Pescatori deve reagire e lo fa con il proprio numero 9, è Bucri infatti al 40’ a ricevere il cross da parte di Marchetti e a insaccare di testa per il gol che può riaprire il match. L’Aurelia Antica Aurelio vuole però assicurarsi che ciò non avvenga e due minuti più tardi smorza l’entusiasmo degli Squali realizzando il gol dell’1-4 con Mocanu. Primo tempo che si conclude con l’espulsione di Pietrobattista che senza alcun motivo da un calcione a Marchetti a gioco fermo e lascia i suoi in 10.

La Pescatori rientra quindi nel secondo tempo volendo sfruttare la superiorità numerica, neanche il tempo di riprendere il gioco però e Giordano si inventa un bellissimo gol da fuori area con il mancino non lasciando scampo a Spezzi. Da qui alla fine davvero poche emozioni con il risultato messo in ghiaccio dagli ospiti. L’Aurelia infatti si limita a difendere e cerca di addormentare il match. Gli Squali  provano qualche lancio verso Bucri e Procesi senza però mai riuscire a costruire un’azione interessante. Aurelia Antica Aurelio che sale a 27 punti e raggiunge il secondo posto, vittoria impreziosita anche dal risultato del Pomezia, caduto in casa contro il Valmontone 1921. Pescatori che prende per la seconda domenica consecutiva 5 gol e che è sempre più in crisi.

Per guardare le partite del campionato di Eccellenza MYSP scarica l’applicazione LND MySP, disponibile su App Store e Google Play.

Eccellenza Lazio | Pescatori Ostia – Aurelia Antica Aurelio: il tabellino

Pescatori Ostia: Spezzi, Marchetti, Lo Presti, Di Paolo (56’ Fabi), Ciobanu (62’ Fasciano), Marzi (56’ Procesi), Di Nardo (56’ Ingami), Faina, De Santis (56’ D’Avello), Bucri, Ciccote. All: /. A disp: Riem, Savino, Romeo, Grisley.

Aurelia Antica Aurelio: Proietti Gaffi, Pesciallo (72’ Coticoni), Crivellini, Amico (59’ Festuccia), Caselli, Cruciani, Giranelli, Mazzone (75’ Pasini), Pietrobattista, Mocanu (62’ Manganiello), Giordano (62’ Del Moro). All: Andrea Zappavigna. A disp: Attanasio, Maravalli, Ponzi.

Arbitro: Andrea Barbatelli Sez. di Macerata. Assistenti: Stefano Scarangella Sez. di Cassino, Victor Viziru Sez. di Roma 1.

Marcatori: 25’ Caselli (A), 32’ Mazzone (A), 34’ Caselli (A), 40’ Bucri (PES), 43’ Mocanu (A), 46’ Giordano (A).

Note: ammoniti: / Espulsi: Pietrobattista (A).

Eccellenza Lazio | Risultati e classifiche dopo la quattordicesima giornata

Ai microfoni di MYSP Andrea Zappavigna, allenatore dell’Aurelia Antica Aurelio